ABBONAMENTI
Rational
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 17 maggio 2021 | aggiornato alle 23:19| 74967 articoli in archivio
HOME     EVENTI     MANIFESTAZIONI

Non solo distillati, al Grappa Day 2015
si parla anche di sostenibilità

Non solo distillati, al Grappa Day 2015 
si parla anche di sostenibilità
Non solo distillati, al Grappa Day 2015 si parla anche di sostenibilità
Pubblicato il 05 giugno 2015 | 10:27

Il 12 settembre a Torrita di Siena si terrà il Grappa Day. Non si parlerà solo del noto distillato: l'evento vuole evidenziare il ruolo delle distillerie per una nuova agricoltura, più responsabile e sostenibile

In un anno in cui i riflettori di tutto il mondo saranno puntati sullo stretto legame fra cibo e benessere del pianeta, è indispensabile una maggior consapevolezza su come i processi di distillazione siano stati da sempre ecosostenibili. Grappa Day 2015 ci racconterà come tali processi siano un ciclo virtuoso non solo per la filiera viti-vinicola ma per l’agricoltura in genere.

Saranno Vittorino Novello, Carlo Viviani e Riccardo Cotarella a illustrare dettagliatamente proprietà e virtù della distillazione e di come, partendo dalla feccia (in latino: gli scarti), si possa arrivare anche alla produzione di energia elettrica pulita. Si parte dall’intervento di Novello, che racconta di come le fecce in distilleria diventino da subito una risorsa per l’industria, in quanto le cantine si liberano di una materia potenzialmente pericolosa (e da smaltire) ottenendone un ricavo economico.



Sarà quindi il turno di Viviani che, segmentando i diversi processi di distillazione, descriverà la ricchezza di questa materia prima che non regala solo la grappa, ma altre numerose sostanze (come il tartrato di calcio, i vinaccioli, la vinaccia) che a loro volta diventano oggetto di nuove lavorazioni e ingredienti indispensabili per molti altri settori (farmaceutico/cosmetico, oleario, fertilizzanti, combustibile, ecc.).

Un discorso a parte merita l’aspetto legato alla produzione di energia. Da sempre parte delle vinacce esauste veniva re-immesso subito nel ciclo della distillazione come combustibile, ma in anni più recenti, grazie anche a tecnologie innovative, le vinacce esauste vengono essicate e rese disponibili anche sul mercato come pellets per riscaldamento domestico (combustibile quindi da fonte rinnovabile) ma soprattutto vengono raccolti i biogas derivanti dagli effluvi delle lavorazioni che vengono trasformati in energia termica. Gli impianti di distillazione più all’avanguardia trasformano poi l’energia termica in energia elettrica e arrivano ad avere un surplus di energia che viene immesso in rete.

La grappa rappresenta solo una quota minima rispetto a tutti i settori coinvolti in questi processi. Nell’intervento di Riccardo Cotarella si parlerà dei cambiamenti occorsi nei vari processi tradizionali con l’impiego di nuovi mezzi e tecnologie, ma evidenziandone l’invariato apporto benefico nei confronti dell’industria vitivinicola e di tutti i settori a valle di questa produzione.

© Riproduzione riservata


“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Grappa Day 2015 Torrita di Siena agricoltura sostenibile distilleria

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®