Rational
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 13 novembre 2019 | aggiornato alle 01:00| 61975 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     EVENTI     MANIFESTAZIONI
di Vincenzo D’Antonio
Vincenzo D’Antonio
Vincenzo D’Antonio
di Vincenzo D’Antonio

Con Frantoi aperti
l’Umbria riscopre le “vie dell’olio”

Con Frantoi aperti 
l’Umbria riscopre le “vie dell’olio”
Con Frantoi aperti l’Umbria riscopre le “vie dell’olio”
Pubblicato il 04 novembre 2019 | 10:27

Sette weekend di manifestazioni in tutta la regione fino alla “maratona dell’olio” del 6,7 e 8 dicembre. Un’occasione per promuovere il territorio locale.

Dall’Umbria, di cui recentemente abbiamo scritto a proposito dell’assetto emergente che i soggetti interessati stanno avendo in merito al turismo incoming, arrivano segnali forti, chiari ed incoraggianti che lasciano ben comprendere come una vision alta, resa nota e condivisa, abbinata ad un progetto che la renda efficacemente percorribile, produce risultati positivi di cui beneficia il territorio.

L'iniziativa coinvolge quest'anno tutta la regione (Con Frantoi aperti l’Umbria riscopre le vie dell’olio)
L'iniziativa coinvolge quest'anno tutta la regione

Ci riferiamo, nel caso specifico di Frantoi Aperti, ad una visione che rende palese ed attrattiva l’imprescindibilità dell’ulivo nel territorio umbro. Coinvolgente è la componente mistica: l’ulivo è simbolo di pace e di concordia, Ammiccanti, di certo ben gradite ed apprezzate le forti componenti culinarie che rendono le olive frante e quindi trasformate nel prelibato olio extravergine Dop, l’essenza stessa, insieme con la trasformazione del latte vaccino ed ovino in formaggi, della lavorazione delle carni suine in prosciutti e salumi e delle coltivazioni di legumi autoctoni, del “mangiare bene” umbro.

La capacità dei soggetti coinvolti, quell’insieme armonico costituito da frantoiani, ristoratori ed operatori della ricettività alberghiera ed extralberghiera, ai quali si aggiungono diligentemente gli amministratori degli enti locali, abilita l’ampliamento sia spaziale che temporale di questa corrente edizione, la ventiduesima. Ben sette i fine settimana, fino all’8 dicembre, con l’appassionato coinvolgimento di borghi e frantoi di tutta la regione. L’evento di chiusura nei giorni del 6, 7 e 8 dicembre sarà costituito dalla 10ª edizione della Maratona dell’Olio, evento che avrà come cornice dodici borghi dell’area ternana con Avigliano Umbro nel ruolo di comune capofila.

Passeggiata tra gli ulivi a Trevi (Con Frantoi aperti l’Umbria riscopre le vie dell’olio)
Passeggiata tra gli ulivi a Trevi

Il dovizioso programma di questa edizione, con l’ampliamento territoriale di cui si è detto, vede coinvolti cinque borghi della parte centrale dell’Umbria: Bevagna, Gualdo Cattaneo, Castel Ritaldi, dove è in programma “Frantotipico” (9 e 10 novembre), Giano dell’Umbria, che sarà protagonista con “Le Vie dell’Olio-Festa della Frasca" il 23 e 24 novembre.

Nell’Umbria della fascia olivata saranno protagonisti cinque comuni: Assisi, che aderirà con “Unto” (fino al 24 novembre); Campello sul Clitunno, Trevi la “Capitale dell’Olio” con la sua plurisecolare tradizione olearia, simboleggiata dal monumentale Olivo di Sant’Emiliano, Spello, dove si terrà “L'oro di Spello (15 - 17 novembre), Foligno, che organizza “Frantoi Aperti a Foligno” (fino al giorno 1 dicembre).

Nell’Umbria del lago i centri coinvolti saranno: Castiglione del Lago, Magione  che pone in essere “Olivagando” (16 e 17 novembre); Passignano sul Trasimeno, dove è in programma “Oliamo” (9 e 10 novembre), Tuoro sul Trasimeno sarà protagonista con la “Festa dell’olio” (9 e 10 novembre). Nell’Umbria meridionale Frantoi Aperti toccherà Avigliano Umbro che sarà centro capofila del progetto “Maratona dell’Olio” (6,7,8 dicembre), e Arrone, dove è in programma nel prossimo fine settimana “Amor d’olio” (9 e 10 novembre).

Per i camminatori e gli amanti delle passeggiate in mezzo alla natura sono in programma trekking tra gli olivi e itinerari con merende e pranzi nei tanti frantoi aderenti, luoghi di incontro e di socializzazione dove si potrà degustare l’olio appena franto; per gli appassionati dell’arte ci sarà la quinta edizione di #Chiaveumbra, mostra diffusa d’arte contemporanea in ambienti poco noti e accessibili dell’Umbria “minore”, che saranno in via eccezionale aperti ai visitatori e raggiungibili autonomamente oppure prendendo le navette che collegano i comuni aderenti ai frantoi e che faranno tappa nei luoghi della mostra.
   
Per i gourmet appassionati di natura e cultura attrattiva diviene la partecipazione ai Brunch Tour, formula che propone un pranzo a base prevalente di eccellenze agroalimentari umbre. Con la forza di un’organizzazione composita (pubblico e privato) che sappia essere forte e snella nel contempo, con l’entusiasmo di quanti sono consapevoli dell’ardimento del nuovo approccio, le cui positive risultanze sono ragionevolmente attese già nel breve periodo, con la consapevolezza della necessità di una formazione continua e profonda, l’obiettivo di rendere l’Umbria meta ambita nello scacchiere del turismo globale è pur sempre ardimentoso ma giammai velleitario; tutt’altro!

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


eventi iat italiaatavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).