Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 28 luglio 2021 | aggiornato alle 11:49 | 76845 articoli in archivio

Musica in quota, concerti sulle Alpi: dodici eventi live in Piemonte

La 15ª edizione del festival si svolgerà dal 20 giugno al 5 settembre. Un evento ad altitudini comprese tra i 1.000 e i 2.000 metri in uno scenario naturale unico. Paesaggi sempre nuovi e proposte musicali coinvolgenti

09 maggio 2021 | 16:30

Musica in quota, concerti sulle Alpi: dodici eventi live in Piemonte

La 15ª edizione del festival si svolgerà dal 20 giugno al 5 settembre. Un evento ad altitudini comprese tra i 1.000 e i 2.000 metri in uno scenario naturale unico. Paesaggi sempre nuovi e proposte musicali coinvolgenti

09 maggio 2021 | 16:30

Dal 20 giugno al 5 settembre saranno dodici i concerti gratuiti della 15ª edizione di Musica in quota, ad altitudini comprese tra i 1.000 e i 2.200 metri: un viaggio nell'Alto Piemonte in grado di accontentare gli amanti delle sette note e della montagna, grazie all'abbinata vincente tra escursionismo ed esibizioni live.

Passa San Giacomo - Foto Marco Benedetto Cerini Musica in quota: concerti sulle Alpi Dodici eventi live in Piemonte

Passo San Giacomo - Foto: Marco Benedetto Cerini


Quest'anno, per la prima volta, il festival proporrà un evento speciale in collaborazione con il Stresa Festival: un saluto musicale all'alba, ambientato nella cornice della montagna dei sette laghi, il Mottarone. Nonostante le difficoltà degli ultimi mesi, la rassegna è riuscita a conservare la propria natura, con un'ambientazione open air che ha permesso, già nel 2020, di mantenere il giusto distanziamento e la massima sicurezza per pubblico e artisti. Con la consapevolezza e la responsabilità legate all'ancora difficile situazione sanitaria per la pandemia da Covid-19, l'Associazione Musica in quota organizzerà, forte della positiva esperienza del 2020, un'edizione 2021 adeguata ai protocolli di sicurezza.

Sedi naturali della rassegna piemontese saranno, da giugno a settembre, i verdi pianori circondati dalle vette del Verbano-Cusio-Ossola: dagli storici alpeggi della Val d'Ossola alle distese di pascoli d'alta quota, fino alle terrazze panoramiche sui laghi Maggiore, Mergozzo e Orta. La componente escursionistica di Musica in quota contribuirà anche quest'anno ad accrescere il fascino della rassegna: l'impegno profuso nell'avvicinamento ai teatri naturali dei vari concerti permetterà di apprezzare ancor più il momento in cui il sipario di Musica in quota si alzerà su paesaggi sempre nuovi e proposte musicali innovative e coinvolgenti. Tutte le sedi dovranno essere raggiunte in autonomia, anche quest'anno senza l'assistenza delle guide escursionistiche, ma con il supporto di cartellonistica lungo i sentieri.

Rifugio Somma Lombardo, diga del Sabbione - Foto Marco Benedetto Cerini Musica in quota: concerti sulle Alpi Dodici eventi live in Piemonte
Rifugio Somma Lombardo, diga del Sabbione - Foto: Marco Benedetto Cerini


Il cartellone di giugno e luglio

L'inaugurazione della rassegna è in programma domenica 20 giugno con l'unico concerto al tramonto, protagonista Davide Merlino, come di consueto in programma a Pian d'Arla, nel territorio del Parco Nazionale della Val Grande in collaborazione con l'Associazione Cori Piemontesi. Si prosegue il 4 luglio in Valle Vigezzo, all'Alpe Alpino, con il Duo PassAmontagne, tra musica e parole. Gli ottoni del Domus Brass Quintett saranno protagonisti del terzo concerto, in programma all'Alpe Aulamia (Valle Antrona) domenica 11 luglio. Il 18 luglio l'Alpe Briasca (Val d'Ossola) accoglierà la musica irlandese dei Willos' con il maestro della cornamusa irlandese Massimo Giuntini. Domenica 25 l'ultimo appuntamento del mese di luglio, all'Alpe Olzeno (Valle Cannobina) con il Quartetto Effe.

La manifestazione rispetterà i protocolli di sicurezza - Foto Marco Benedetto Cerini Musica in quota: concerti sulle Alpi Dodici eventi live in Piemonte
La manifestazione rispetterà i protocolli di sicurezza - Foto: Marco Benedetto Cerini


Gli appuntamenti di agosto e il gran finale

Musica in quota toccherà quest'anno per la prima volta alcune località (la valorizzazione di alpeggi e luoghi di montagna poco conosciuti è proprio uno degli obiettivi del festival) tra cui l'anfiteatro protagonista del primo concerto di agosto: l'Alpe Piazza Grande (Bassa Ossola) vedrà esibirsi il Quintetto Denner (domenica 1 agosto). L'8 agosto l'Alpe Loccia, in Valstrona, sarà teatro per l'esibizione dell'Accademia Wind Band. Il concerto della vigilia di Ferragosto, il più atteso della rassegna, si terrà quest'anno nella cornice dell'Alpe Salecchio superiore, in Valle Antigorio, con il jazz dei 20 strings. Giovedì 19 agosto Musica in quota raggiungerà l'altitudine più elevata del 2021: sarà la Diga del Vannino, in alta Val Formazza, il palcoscenico naturale per l'esibizione del Luna Quart Street. Domenica 22 agosto la rassegna torna in Valle Antigorio, presso l'Alpe Compolo, con il concerto di Tiziana Coco & Archimia String Quartet. Musica in quota chiude il mese di agosto con una assoluta novità, resa possibile grazie alla sinergia nata con Stresa Festival e il suo nuovo direttore artistico Mario Brunello: lunedì 30 agosto alle ore 6,30 l'Orchestra Senzaspine si esibirà al Mottarone in un saluto musicale all'alba. Il gran finale è in programma domenica 5 settembre nel cuore del Parco Nazionale della Val Grande, all'Alpe Pian di Boit con la performance musicale del Quartetto d'OC.

Per informazioni: www.musicainquota.it


© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali