Feudo Arancio
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 19 febbraio 2020 | aggiornato alle 00:45| 63528 articoli in archivio
Feudo Arancio
Pentole Agnelli
di Renato Andreolassi
Renato Andreolassi
Renato Andreolassi
di Renato Andreolassi

Da “bischerata” a incontro illustre
L'inviato distratto scopre Silvia Baracchi

Da “bischerata” a incontro illustre 
L'inviato distratto scopre Silvia Baracchi
Da “bischerata” a incontro illustre L'inviato distratto scopre Silvia Baracchi
Pubblicato il 03 aprile 2019 | 18:00

L'anno scorso a Bergamo ero passato senza rendermi conto del variegato mondo che ruota attorno al cibo. Quest’anno invece mi sono fermato sabato e domenica 30 e 31 marzo.

Siamo nella splendida tenuta di Artimino - fra le dolci colline toscane - e qui sono rimasto per cercare di capire, vedere, ascoltare, guardare, i protagonisti del Premio Italia a Tavola con la proclamazione del Personaggio dell’anno dell’enogastronomia e dell’accoglienza. Una premessa. Per chi proviene da tutt’altra realtà e si accosta da neofita a questa pianeta, occorre prudenza nel dare giudizi ed esprimere valutazioni.

(Da bischerata a incontro illustre L'inviato distratto scopre Silvia Baracchi)
Annamaria Tossani, Cesare Baldrighi, Alberto Lupini, Silvia Baracchi, Annie Féolde e Luciano Artusi

Casualmente sabato sera, mi è capitato di cenare - a mia insaputa - con il vincitore del Premio: Silvia Baracchi titolare de “Il Falconiere”. La scena è da raccontare. Si parla del più e del meno fra i commensali che vogliono gustare ed apprezzare del buon cibo. Il marito, ad un certo punto, dice alla moglie: «Domani tocca a te preparare il pranzo».

Attimo di suspance. «Scusi - chiedo con la solita sfrontataggine del giornalista - lei chi è?». «Sono la cuoca dell’anno. Silvia Baracchi, ho vinto il Premio di Italia a Tavola». Imbarazzo.

(Da bischerata a incontro illustre L'inviato distratto scopre Silvia Baracchi)
Silvia Baracchi

«Complimenti, e cosa ci cucinerà di buono?». Superato il momento di stupore, Silvia racconta con semplicità che per celebrare i 500 anni della morte di Leonardo rielaborerà piatti in onore del genio da Vinci e che si concluderanno con un superlativo Bacio di Dama (ne ho mangiati due), «perché i dettagli - secondo il Genio - fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio».

Ecco, ho voluto raccontare questo episodio, per cercare di entrare nello spirito che ha animato la tre giorni toscana. Qualità, identità, controllo e garanzia di sicurezza dei cibi: questo il filo conduttore della convention, baciata da un delizioso clima primaverile, prenotato per tempo da Lupini. La fantasia non è mancata come i momenti di approfondimento e di confronto fra gli addetti al settore.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


premioitaliaatavola iat italiaatavola premioiat silvia baracchi artimino cuochi toscana

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).