Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 27 maggio 2022 | aggiornato alle 07:33 | 84976 articoli in archivio

Caro bollette, senza interventi del Governo spese in aumento per gas ed elettricità

01 dicembre 2021 | 16:33
 

Caro bollette, senza interventi del Governo spese in aumento per gas ed elettricità

01 dicembre 2021 | 16:33
 

Senza interventi del governo, dall'1 gennaio 2022 le bollette del gas aumenteranno del +50%, quelle dell'eletticità almeno del +17%; ma forse addirittura del +25%. Questa la previsione che Davide Tabarelli, presidente di Nomisma Energia ha condiviso con l'Ansa. Aumenti che non si riscontravano da minimo dieci anni e che, dalla metà del 2021, sono diventati via via una concreta realtà.

Senza interventi da parte del Governo costi delle bollette alle stelle: +30% per il gas e +17-25% per l'elettricità Caro bollette, senza interventi del Governo spese in aumento per gas ed elettricità

Senza interventi da parte del Governo costi delle bollette alle stelle: +30% per il gas e +17-25% per l'elettricità



«Nel trimestre ottobre-dicembre 2021, la tariffa Arera (l'Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente) è 0,95 euro al metro cubo. Ma dato l'andamento dei mercati internazionali, senza un intervento dello Stato per calmierare i prezzi nel trimestre gennaio-marzo 2022 si arriverà a 1,40 euro», ha spiegato Tabarelli.

Stesso discorso per la bolletta elettrica, che dipende direttamente dal prezzo del metano, visto che buona parte della corrente è prodotta da centrali a gas. «A fissare la tariffa è il Gme (Gestore dei mercati energetici), sulla base dei prezzi internazionali. Al primo ottobre abbiamo avuto un aumento incredibile, del +30%, quando di solito gli aumenti erano sull'1%. Oggi sui mercati spot l'elettricità si paga da 250 euro al megawattora a quasi 300. E in passato ci sembrava tanto quando costava 40-50 euro. Senza un intervento dello stato, al primo gennaio l'aumento della bolletta elettrica sarebbe dal 17 al 25%», ha aggiunto Tabarelli.

Previsioni che rendono pressoché inutili gli interventi messi in cantiere da parte del Governo che anche in legge di Bilancio ha stanziato circa tre miliardi di euro per affrontare il rincaro energetico.

La stessa preoccupazione per il primo trimestre del 2022 è condivisa da Consumerismo. Gli aumenti andranno ad aggiungersi a quelli già scattati nel 2021 e potrebbero proseguire portando nel corso del nuovo anno la spesa della famiglia "tipo" per le bollette di luce e gas a raggiungere il record di 3.368 euro all'anno, con un incremento di +1.227 euro rispetto alla spesa sostenuta nell'ultimo anno.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
LE ALTRE NOTIZIE IN TEMPO REALE
Loading...