Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 19 settembre 2021 | aggiornato alle 03:57 | 77941 articoli in archivio

Vinòforum 2021 è partito con il piede giusto. Premiato il format

14 settembre 2021 | 17:30

Vinòforum 2021 è partito con il piede giusto. Premiato il format

14 settembre 2021 | 17:30

Partito alla grande Vinòforum 2021 (12-19 settembre), giunto alla sua diciottesima edizione, con numeri e attenzione che confermano il successo di una delle più importanti manifestazioni italiane dedicate all’enogastronomia.

Ottima l’affluenza degli appassionati che hanno riempito i 12.000 mq del bellissimo Parco di Tor di Quinto nel weekend di apertura, degustando le oltre 2.500 etichette presenti all’iniziativa, riempiendo tutti gli appuntamenti, assaggiando i piatti della prima pattuglia di chef dei temporary restaurant. Ma anche decretando il successo delle novità del format, come il “Roma Caffè Festival”, che si è rilevato un vero e proprio palcoscenico per una delle bevande più amate al mondo, e la “Mix&Spirits Hospitality”, spazio con accesso limitato dedicata all’universo della miscelazione e degli spirits.

Senza dimenticare il gradimento ottenuto da quelli che sono ormai dei capisaldi della manifestazione come il Bar à Champagne, in cui poter degustare gli Champagne delle Maison Krug, Dom Pérignon, Veuve Cliquot, Moët & Chandon e Ruinart. Sempre sold out gli appuntamenti con l’Olio Extravergine di Oliva a cura di Unaprol e della Fondazione Evoo School Italia, e quelli, richiestissimi, con gli Amici del Toscano.

«Veramente una partenza in grande stile - ha confermato Emiliano De Venuti, ceo di Vinòforum - che conferma la bontà del lavoro svolto e lo standing della nostra manifestazione che per dieci giorni fa di Roma la Capitale indiscussa dell’enogastronomia. Il pubblico premia la validità della nostra proposta che riesce a intercettare i gusti di un’ampia fetta di operatori e appassionati».

E la formula Vinòforum nel corso degli anni ha convinto anche i grandi player del vino. Ne sono conferma i nomi che impreziosiscono le Top Tasting e le diverse Lounge dedicate alle degustazioni, ma anche la presenza di Consorzi come: Roma Doc, Friuli Doc, Prosecco Doc, Consorzio di Tutela del Cesanese, Le Donne del Vino, che saranno al centro di diversi appuntamenti in questa seconda fase della manifestazione.

E a proposito di appuntamenti vale certamente la pena ricordare quelli che vedranno protagonista l’alta ristorazione, universo nei confronti del quale Vinòforum ha una sensibilità particolare.

Per i Temporary di martedì 14 e mercoledì 15 sono ai fornelli:

  • Federico Delmonte – Acciuga (Roma),
  • David D’Angeli – Fratelli Mori (Roma),
  • Daniele Roppo – Il Marchese (Roma),
  • Dino De Bellis – Villa Paganini (Roma),
  • Maria Luisa Zaia – L’Oste della Bon’Ora (Grottaferrata),
  • Federico Iavicoli e Daniela Miralda – Fuorinorma (Roma).

Giovedì 16 e Venerdì 17 è la volta di:

  • Villarico Nesencio Jun – Romeow Cat Bistrot (Roma),
  • Edoardo Fraioli – Maritozzo Rosso (Roma),
  • Fry Hard (Roma),
  • Mario Boni – Da Francesco (Roma),
  • Ciro Scamardella – Pipero (Roma),
  • Marco Martini – Marco Martini Restaurant (Roma).


The Night Dinner continua a splendere, con chef d’eccezione abbinati a grandi cantine. Martedì 14 riflettori su Emanuele Scarello, chef de Agli Amici dal 1887 di Udine. Sara Scarsella e Matteo Compagnucci (Sintesi di Ariccia) saranno i protagonisti mercoledì 15, mentre Francesco Apreda (Idylio – Roma) ci accompagnerà giovedì 16. Venerdì 17 spazio a Pierluigi Gallo di Achilli al Parlamento (Roma). Sabato 18 ai fornelli Stefano Marzetti del Mirabelle di Roma. Chiusura in grande stile domenica 19 con Franco Franciosi e Francesco D’Alessandro del Mammarossa di Avezzano.

La fase finale di Vinòforum si arricchisce anche di intriganti sfide e concorsi. Archiviata la seconda edizione degli Awards targati Food&Wine Italia che celebrano talento, creatività, innovazione e responsabilità sociale nell'enogastronomia italiana, sale l’attesa per la selezione Centro-Sud di Emergente Chef, il celebre contest creato da Luigi Cremona e Lorenza Vitali che mercoledì 15 e giovedì 16 vedrà in gara una selezione di giovani promesse under 30 che si disputeranno l’ambito accesso alla finalissima. Così come si contenderanno un unico posto per la finalissima nazionale i 40 bartender che sempre mercoledì 15 si sfideranno nella selezione laziale del concorso nazionale dell’Aibes che avrà come teatro lo spazio “Mix&Spirits Hospitality”.


© Riproduzione riservata

LE ALTRE NOTIZIE IN TEMPO REALE
Loading...