Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 10 dicembre 2022  | aggiornato alle 00:55 | 90127 articoli in archivio

Slow Wine, 195 Chiocciole e 7 novità

La guida redatta da Giancarlo Gariglio e Fabio Giavedoni segnala le cantine italiane che producono il proprio vino secondo i principi di Slow Food. Per l'edizione 2018 sono in elenco 195 cantine, due in più del 2017

 
14 settembre 2017 | 12:10

Slow Wine, 195 Chiocciole e 7 novità

La guida redatta da Giancarlo Gariglio e Fabio Giavedoni segnala le cantine italiane che producono il proprio vino secondo i principi di Slow Food. Per l'edizione 2018 sono in elenco 195 cantine, due in più del 2017

14 settembre 2017 | 12:10
 

195 Chiocciole, 2 in più rispetto alla passata edizione anche grazie alle 7 new entry (Cascina Roccalini - Piemonte; Noventa - Lombardia; Frozza - Veneto; Denny Bini - Emilia Romagna; Damiano Ciolli - Lazio; De Sanctis - Lazio; Nanni Copè - Campania). È questo il verdetto della guida 2018 Slow Wine curata da Giancarlo Gariglio e Fabio Giavedoni.

Slow Wine, 195 Chiocciole e 7 novità
 
La Chiocciola non è altro che il simbolo assegnato da Slow Food ad una cantina dopo aver analizzato i valori organolettici, territoriali e ambientali dei vini lì prodotti ed essersi poi accertato che siano in linea coi principi di Slow Food. Dall’edizione scorsa, quella del 2017 l’attribuzione di questo simbolo implica l’assenza di diserbo chimico nei vigneti. Non solo valori organolettici però perché la guida guarda anche al prezzo con cui una bottiglia viene immessa sul mercato e così il rapporto qualità-prezzo rientra tra i criteri di valutazione.

I vini di una Chiocciola rispondo anche al criterio del buon rapporto tra la qualità e il prezzo. tenuto di quando e dove sono stati prodotti", dicono nel testo di presentazione di due duratori. Rispetto allo scorso anno sono 7 le chiocciole nuove La presentazione della guida si terrà il 14 ottobre a Montecatini Terme con una degustazione a cui prenderanno parte anche tantissimi produttori premiati.

Abruzzo
•    Cataldi Madonna
•    Cirelli
•    Emidio Pepe
•    Praesidium
•    Torre dei Beati
•    Valentini
•    Valle Reale

Alto Adige
•    Cantina Terlano
•    Kuenhof – Peter Pliger
•    Lageder
•    Manincor
•    Nusserhof – Heinrich Mayr
•    Pranzegg – Martin Gojer
•    Unterortl – Castel Juval

Basilicata
•    Cantine del Notaio
•    Musto Carmelitano

Calabria
•    ‘A Vita
•    Sergio Arcuri

Campania
•    Antonio Caggiano
•    Ciro Picariello
•    Contrada Salandra
•    Contrade di Taurasi
•    Fontanavecchia
•    Luigi Tecce
•    Maffini
•    Nanni Copè
•    San Giovanni
•    Tenuta San Francesco

Emilia-Romagna
•    Camillo Donati
•    Denny Bini – Podere Cipolla
•    Gradizzolo – Ognibene
•    Paolo Francesconi
•    Vigne dei Boschi
•    Villa Papiano
•    Villa Venti
•    Vittorio Graziano

Friuli Venezia Giulia e Slovenia
•    Borgo San Daniele
•    Burja
•    Damijan Podversic
•    Edi Keber
•    Gravner
•    Guerila
•    I Clivi
•    Klinec
•    La Castellada
•    Le Due Terre
•    Marko Fon
•    Meroi
•    Miani
•    Ronco del Gnemiz
•    Ronco Severo
•    Simon di Brazzan
•    Skerk
•    Skerlj
•    Vignai da Duline
•    Zidarich

Lazio
•    Casale della Ioria
•    Damiano Ciolli
•    De Sanctis
•    Marco Carpineti

Liguria
•    Cascina delle Terre Rosse
•    Maria Donata Bianchi
•    Santa Caterina
•    Walter De Battè

Lombardia
•    Agnes
•    Andrea Picchioni
•    Ar.Pe.Pe.
•    Barone Pizzini
•    Calatroni
•    Cavalleri
•    Dirupi
•    La Costa
•    Noventa
•    Togni Rebaioli

Marche
•    Andrea Felici
•    Aurora
•    Bucci
•    Collestefano
•    Fattoria San Lorenzo
•    La Staffa
•    Le Caniette
•    Pievalta

Piemonte
•    Alessandria Fratelli
•    Anna Maria Abbona
•    Antichi Vigneti di Cantalupo
•    Brovia
•    Ca’ del Baio
•    Carusin
•    Cascina Ca’ Rossa
•    Cascina Corte
•    Cascina Roccalini
•    Cavallotto Tenuta Bricco Boschis
•    Conterno Fantino
•    Pira & Figli – Chiara Boschis
•    Elio Altare
•    Elio Grasso
•    Elvio Cogno
•    Fiorenzo Nada
•    G.D. Vajra
•    Giacomo Brezza & Figli
•    Giuseppe Rinaldi
•    Iuli
•    Le Piane
•    Luigi Spertino
•    Mossio Fratelli
•    Pecchenino
•    Piero Busso
•    Roagna
•    San Fereolo
•    Serafino Rivella
•    Sottimano
•    Vigneti Massa

Puglia
•    d’Araprì
•    Giancarlo Ceci
•    Gianfranco Fino
•    Morella
•    Paolo Petrilli
•    Polvanera
•    Severino Garofano Vigneti e Cantine
•    Vallone

Sardegna
•    Giovanni Montisci
•    Giuseppe Sedilesu

Sicilia
•    Arianna Occhipinti
•    Barraco
•    Castellucci Miano
•    Cos
•    Ferrandes
•    Frank Cornelissen
•    Graci
•    I Vigneri
•    Marco De Bartoli
•    Tenuta delle Terre Nere
•    Valdibella

Toscana
•    Antonio Camillo
•    Badia a Coltibuono
•    Baricci
•    Boscarelli
•    Caiarossa
•    Caparsa
•    Castello dei Rampolla
•    Corzano e Paterno
•    Fabbrica di San Martino
•    Fattoi
•    Fattoria di Bacchereto Terre a Mano
•    Fattoria Selvapiana
•    Fontodi
•    Frascole
•    I Luoghi
•    I Mandorli
•    Il Paradiso di Manfredi
•    Isole e Olena
•    Le Chiuse
•    Le Cinciole
•    Montenidoli
•    Monteraponi
•    Montevertine
•    Podere Concori
•    Poderi Sanguineto I e II
•    Riecine
•    Salustri
•    Stefano Amerighi
•    Tenuta di Valgiano
•    Val delle Corti

Trentino
•    Eugenio Rosi
•    Foradori
•    Francesco Poli
•    Maso Furli
•    Pojer & Sandri
•    Redondel
•    Vignaiolo Fanti

Umbria
•    Adanti
•    Antonelli San Marco
•    Barberani – Vallesanta
•    Fattoria Colleallodole
•    Palazzone
•    Paolo Bea
•    Tabarrini

Valle d’Aosta
•    La Vrille
•    Les Granges

Veneto
•    Monte Dall’Ora
•    Bele Casel
•    Ca’ dei Zago
•    Casa Coste Piane
•    Corte Sant’Alda
•    Frozza
•    Il Filò Delle Vigne
•    La Biancara
•    Le Fraghe
•    Leonildo Pieropan
•    Monte dei Ragni
•    Montesantoccio – Nicola Ferrari
•    Prà
•    Silvano Follador
•    Sorelle Bronca

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       




Bonduelle
TuttoFood 2022