ABBONAMENTI
 
Rotari
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 17 gennaio 2021 | aggiornato alle 22:39| 71213 articoli in archivio
Rotari
Molino Quaglia
HOME     LIBRI e GUIDE     GUIDE
di Rocco Lettieri
Rocco Lettieri
Rocco Lettieri
di Rocco Lettieri

Da Vittorio, due stelle a St.Moritz
Ora sono sei nel firmamento Cerea

Da Vittorio, due stelle a St.Moritz 
Ora sono sei nel firmamento Cerea
Da Vittorio, due stelle a St.Moritz Ora sono sei nel firmamento Cerea
Pubblicato il 25 febbraio 2020 | 13:01

La Guida Michelin Svizzera ha premiato il ristorante all'interno dell'hotel Carlton aggiungendo una stella. Per la famiglia bergamasca un ulteriore riconoscimento ad un lavoro sempre più internazionale.

A St. Moritz, Da Vittorio (Hotel Carlton), sotto la direzione di Enrico Cerea e di Paolo Rota, è stato premiato con due stelle dall'edizione svizzera della Guida Michelin. Questa la motivazione: «Sei a St. Moritz in inverno? Approfitta dell'occasione, perché il ristorante elegante e altrettanto accogliente che è situato sopra il lago, all’interno dell’Hotel Carlton, apre le sue porte con in cucina Paolo Rota, assicurando una eccellente cucina italiana con ingredienti eccellenti anche nei mesi invernali. Il prodotto è giustamente messo a fuoco - i gustosi amuses bouches sono una poesia. Anche i classici della casa madre di Brusaporto, in Lombardia, ovviamente non mancano: possono essere preparati al tavolo, ad esempio i “paccheri alla Vittorio». Anche il servizio è notevole: sempre presente e allo stesso tempo discreto, estremamente professionale e affascinante”.

Bistellato ora il ristorante Da Vittorio all'interno del Carlton di St. Moritz - Da Vittorio, due stelle a St.Moritz Ora sono sei nel firmamento Cerea
Bistellato ora il ristorante Da Vittorio all'interno del Carlton di St. Moritz

Un ulteriore riconoscimento per la famiglia Cerea che nel suo campo base di Brusaporto (Bg) ha confermato anche quest’anno le tre stelle nella Michelin Italia. Il ristorante, aperto nel 2012 all’interno dell’Hotel Carlton, è guidato dello chef Paolo Rota, da sempre a fianco di Chicco e Bobo Cerea (di cui è anche cognato, avendo sposato Rossella, splendida padrona di casa a Brusaporto) nella gestione fine dining del Gruppo. Accanto a Paolo Rota, nell’avventura elvetica, il maître Giulio Bernardi e il sommelier Giorgio Spartà. La famiglia Cerea, insieme al general manager dell’hotel Carlton, Philippe Clarinval e a tutta la brigata guidata da Paolo Rota, festeggia il nuovo riconoscimento e dichiara: «Siamo felici di questo risultato, per noi Da Vittorio St. Moritz è un fiore all’occhiello, una vetrina privilegiata sul mondo, che ci permette di ampliare considerevolmente i nostri orizzonti gastronomici».
 
Aggiunge Francesco Cerea, coordinatore del progetto: «Siamo onorati anche di avere la fiducia di un partner come il Carlton, e di portare avanti un rapporto umano di grande spessore con Mr. Clarinval: la seconda stella nasce, oltre dalla bravura di Paolo e della brigata, anche da questa speciale alchimia».
 
Con le tre di Brusaporto, le due a St. Moritz e quella a Shanghai (premiato a settembre, a soli 3 mesi dall’inaugurazione), sono ora sei le stelle Michelin che illuminano il Gruppo Da Vittorio. La guida Michelin Svizzera 2020 è stata presentata ieri con 6 nuovi ristoranti a due stelle e 12 nuovi indirizzi ad una stella. Ciò porta il numero totale di ristoranti nel paese, che ora hanno ricevuto una o più stelle Michelin, a 122. La Svizzera si conferma ancora una volta un paradiso per i buongustai. E per la prima volta, la cerimonia della rivelazione della stella Michelin si è tenuta al Lac di Lugano, dove la città di Lugano ha accolto oltre 400 ospiti.

Gwendal Poullennec, direttore internazionale della Guida, ha commentato la selezione per il 2020: «L'eccellente e variegata cucina offerta in Svizzera si trova in tutto il paese, da Zurigo a Lugano e da San Gallo al Lago di Ginevra. E non è la prima volta che la nostra selezione è una chiara conferma dell'altissimo livello della gastronomia svizzera, che è in costante aumento da anni».

Una novità quest'anno sono i due ristoranti che sono stati inclusi nella guida Michelin Svizzera e hanno ottenuto immediatamente due stelle. La Maison Wenger a Le Noirmont (Ju), che Jérémy Desbraux ha rilevato solo l'anno scorso, e Memories all'Hotel Grand Resort di Bad Ragaz (Sg) con Sven Wassmer come capo chef (il secondo ristorante a due stelle nello stesso hotel).

I ristoranti Igniv di Andreas Caminada a Bad Ragaz (capo chef Silvio Germann) e St. Moritz (capo chef Marcel Skibba) sono passati alla categoria a due stelle, con particolare attenzione alla condivisione. Questa tendenza, in cui gli ospiti condividono i piatti, è molto popolare. Anche la Gasthaus Zur Fernsicht - Incantare di Heiden (Ar) con Tobias Funke come capo chef Martin Weber è stata premiata con una seconda stella.

I tre ristoranti, che hanno già ricevuto tre stelle Michelin, mantengono questi riconoscimenti per il 2020 e rimangono ai vertici della gastronomia svizzera: il Restaurant de l'Hôtel de Ville a Crissier (Vd), lo Schloss Schauenstein a Fürstenau (Gr) e Cheval Blanc di Peter Knogl a Basilea (Bs), tutti ieri presenti a Lugano.

Con 12 nuove stelle aggiunte alle una stella quest'anno, il numero totale di aziende raccomandate nella guida Michelin Svizzera è ora 97. A Ginevra e Berna, due aziende hanno ricevuto ognuna una nuova stella. A Berna (Be) si trovano i ristoranti Steinhalle e Zum Äusseren Stand e a Ginevra (Ge) i ristoranti L'Aparté e Fiskebar. Un'altra stella è stata assegnata al ristorante Sens 1605 a Davos (Gr) sotto la direzione dello chef Jeroen Achtien, il cui ristorante Sens a Vitznau (Lu) è stato insignito della stella Michelin lo scorso anno. Altri ristoranti a una stella recentemente premiati sono Le 42 a Champéry (VS), Le Pérolles a Fribourg (Fr), Chesa Stüva Colani a Madulain (GR), Zum Löwen a Nänikon * (ZH), Jägerhof a Sankt Gallen (SG), il ristorante a Thun (Be).

La Table Michelin continua a supportare l'industria dell'ospitalità con quattro premi speciali. Marie Robert, chef del Café Suisse, riceve il Michelin Young Chef Award 2020 sponsorizzato da BlancPain. Marc Almert ha ricevuto il Michelin Sommelier Award sponsorizzato da Swiss Wine per il suo straordinario lavoro nel padiglione di Zurigo. Ruth Wiget-Keizerlavora con passione nel ristorante a due stelle di Adelboden a Steinen. Durante un servizio sottile e affascinante, intreccia in modo discreto ed elegante legami unici con i suoi clienti attraverso un'esperienza culinaria indimenticabile e riceve il Michelin Service Award 2020 sponsorizzato da Pernod Ricard Swiss. Ultimo ma non meno importante, Andreas Caminada ha ricevuto il Michelin Mentor Award sponsorizzato da Sprüngli. Il suo ruolo di formatore e sviluppatore di concetti gastronomici, sempre alla ricerca di talenti, ha portato oggi a un risultato altrettanto straordinario, perché tre dei suoi studenti possono ora vantare due stelle Michelin.

Il numero di esercizi Bib Gourmand in Svizzera riflette la vivacità e la diversità della scena gastronomica svizzera. Ci sono 15 nuove aggiunte ai 143 ristoranti elencati nella guida. Questo famoso premio, che è rappresentato dal volto dell'uomo Michelin "Bibendum", che si lecca le labbra con gusto, raccomanda ristoranti che offrono piatti accuratamente preparati con un rapporto qualità-prezzo particolarmente buono. Un menu di tre portate (antipasto, piatto principale e dessert) per un massimo di 70 franchi svizzeri.

Un'altra novità della Guida Michelin Svizzera 2020 sono le descrizioni più lunghe per i ristoranti a una stella. Nella precedente edizione della guida Michelin, i ristoranti a due e tre stelle erano presentati con descrizioni più lunghe, ora anche gli esercizi con una sola stella sono stati presentati in modo più dettagliato. Ciò fornisce al lettore informazioni approfondite sullo stile di cottura, la filosofia, l'atmosfera e le specialità di questi ristoranti.

La guida Michelin Svizzera 2020 sarà disponibile dal 27 febbraio al prezzo di 39 franchi svizzeri (29,95 euro in Germania e 30,80 euro in Austria).

© Riproduzione riservata


“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


guida locali da vittorio michelin st moritz ristorante brusaporto cerea Euro Toques Francesco Cerea Chicco Cerea

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®