Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 28 luglio 2021 | aggiornato alle 13:00 | 76850 articoli in archivio

L’Impostino, vino e accoglienza tra i vigneti della Maremma

La Tenuta si estende per 52 ettari: 20 di declivi vitati, circondati da 30 ettari di bosco di lecci e sughere, e da 2 ettari di ulivi. Due casali sono stati trasformati in attività ricettiva: 8 camere e un ristorante

09 maggio 2021 | 13:30

L’Impostino, vino e accoglienza tra i vigneti della Maremma

La Tenuta si estende per 52 ettari: 20 di declivi vitati, circondati da 30 ettari di bosco di lecci e sughere, e da 2 ettari di ulivi. Due casali sono stati trasformati in attività ricettiva: 8 camere e un ristorante

09 maggio 2021 | 13:30

Fin dal Medioevo, sulle strade che dalla Maremma portavano verso l’interno della Toscana, gli Imposti rappresentavano per i viandanti e i commercianti luoghi di sosta e ristoro, per il cambio delle cavalcature o per concedersi un pasto caldo e un bicchiere di vino. Uno di questi luoghi era particolarmente importante, per la sua posizione a mezza via tra Siena e Grosseto, tanto che a fianco del tradizionale Imposto, ne sorse un altro, chiamato Impostino. Nei secoli le esigenze sono mutate e la vecchia locanda, caduta in disuso, si trasformò in pascolo, pur mantenendo il suo antico nome, e rimase tale fino all’arrivo degli attuali proprietari, che, sedotti da questo luogo, decisero di riportarlo agli antichi fasti.

L’Impostino, vino e accoglienza tra i vigneti della Maremma



La Doc Montecucco

In località Civitella Panatico (Gr) nasce così Tenuta L’Impostino, guidata da Patrizia Chiari. Posta sulla sommità di un anfiteatro naturale esposto a sud ovest, all’altezza di 380 metri, si estende per 52 ettari: 20 di declivi vitati, circondati da 30 ettari di bosco di lecci e sughere, e da 2 ettari di ulivi. Tenuta L’Impostino è parte della Doc Montecucco. Vengono coltivati vitigni di Sangiovese, Merlot, Syrah, Petit Verdot, Alicante e Vermentino.

L’Impostino, vino e accoglienza tra i vigneti della Maremma


La cantina, moderna struttura di 2000 mq con la tradizionale forma ad ali protese che abbraccia i poggi vitati, domina la collina e affianca due antichi casali, oggi trasformati in attività ricettiva, a disposizione degli ospiti e degli enoappassionati. L’agriturismo è ricavato dalla ristrutturazione della vecchia fattoria. I due corpi sono costituiti dalla Locanda, il ristorante, e dalla Casa, composta da 8 stanze. La piscina panoramica si affaccia sui vigneti e domina un suggestivo anfiteatro naturale.

Per informazioni: www.tenutaimpostino.it


© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali