Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 26 settembre 2021 | aggiornato alle 14:57 | 78152 articoli in archivio

Hotel Mediterraneo a Sorrento, spa rigenerante per corpo e spirito

L’hotel cinque stelle ha riaperto dopo un’importante ristrutturazione. Una grande casa dove trascorrere una vacanza senza pensieri. Le Pietre Cozy Spa offre trattamenti per tuti i gusti

di Lucia Siliprandi
04 luglio 2021 | 11:30

Hotel Mediterraneo a Sorrento, spa rigenerante per corpo e spirito

L’hotel cinque stelle ha riaperto dopo un’importante ristrutturazione. Una grande casa dove trascorrere una vacanza senza pensieri. Le Pietre Cozy Spa offre trattamenti per tuti i gusti

di Lucia Siliprandi
04 luglio 2021 | 11:30

A Sant’Agnello (Na), nel cuore della “Sorrento Coast”, ha riaperto i battenti l’Hotel Mediterraneo. La struttura, che a seguito di un’importante ristrutturazione ha ottenuto la quinta stella, è attorniata da uno scenario di straordinaria bellezza che spazia dai monti Lattari alle isole dell’arcipelago partenopeo. L’edificio, costruito nel 1912 come residenza privata, fu poi trasformato in hotel da “nonna Etta” (Antonietta Lauro, sorella dell’armatore Achille), bisnonna e nonna degli attuali gestori dell’hotel. Punto di riferimento nell’hotellerie di Sorrento - città natale di Torquato Tasso e meta ambita del turismo internazionale sin dai tempi del Gran Tour - l’Hotel Mediterraneo è concepito come una grande casa dove trascorrere una vacanza senza pensieri e “Covid safe” (l’hotel aderisce al protocollo “Accoglienza sicura” promosso da Federalberghi della Penisola Sorrentina).

Hotel Mediterraneo a Sorrento Spa rigenerante per corpo e spirito

Aqua Pool lounge


Il nome Mediterraneo è in onore del “nostro mare” e il mare, con le sue diverse sfumature di blu, turchese e petrolio è il tema ricorrente nelle soluzioni d’arredo delle spaziose e funzionali camere e suite, alcune con vista mare. I pavimenti sono in pregiato parquet, i piani dei comodini in lava vesuviana, le lampade ricordano le lampare dei pescatori, mentre i profili in ottone richiamano la tradizione napoletana nella lavorazione della lega. Una particolare attenzione è dedicata all’ecosostenibilità con l’obiettivo di raggiungere il titolo di albergo “plastic free”.

Benessere per corpo e spirito

Le Pietre Cozy Spa è il luogo ideale per rigenerare il corpo e lo spirito. Racchiusa nelle antiche fondamenta tufacee, la piccola e coccolosa spa offre sauna, bagno di vapore, cascata di ghiaccio e doccia emozionale. Fiore all’occhiello i Signature Rituals, come il rituale Le Pietre che stimola la circolazione e aiuta a decontrarre la muscolatura. Nel trattamento, che richiama il mare con le sue correnti calde e fredde, si utilizzano sia le pietre fredde del Tirreno sia le pietre basaltico-vulcaniche che conservano più a lungo il calore.

Hotel Mediterraneo a Sorrento Spa rigenerante per corpo e spirito
Le Pietre Cozy Spa


Strizza l’occhio ai nostri antenati, i Romani, maestri di benessere, l’Old Green Ritual. Una goccia di sapone nero è sciolta all’interno del bagno di vapore che, a contatto con l’acqua forma una morbida schiuma. Si insapona il corpo con un apposito guanto, si esfolia la pelle con delicatezza, poi una spruzzata di acqua idratante e così la pelle è vellutata e morbida. Passi di Benessere è, invece, un massaggio ai piedi che, grazie a tecniche mirate, risveglia tutto il corpo, e dona un senso di leggerezza. Dedicato alle mamme che desiderano avere con sé i loro piccoli, il trattamento Abbraccio al Cioccolato è un piacevole massaggio “per lei” e un gioco divertente per i bimbi, che ricevono in dono un cioccolatino o un bicchierino di cioccolata.

Un viaggio tra le fragranze mediterranee per i trattamenti corpo che utilizzano prodotti (alcuni del territorio) di origine naturale. Gli aromi sono scelti in base ai tipi di pelle e ai desideri del cliente. Per depurare la pelle, suggerito il trattamento Limone e Pesca, che unisce le proprietà schiarenti dell’estratto di foglie di limone a quelle lenitive del composto di fiori di pesco.

Hotel Mediterraneo a Sorrento Spa rigenerante per corpo e spirito
Junior suite


Tradizione campana in tavola

Il ristorante Vesuvio Roof, il cui nome è in onore del vulcano che da sempre domina il paesaggio della Penisola Sorrentina, offre una cucina firmata dall’executive chef Giuseppe Saccone, allievo di Gualtiero Marchesi e vincitore negli ultimi tre anni del premio 100 Chef Awards. Piatti della tradizione campana, trasformati in chiave contemporanea senza scomporre i sapori originari. Le materie prime, selezionate con rigore, fanno parte delle eccellenze del territorio come l’olio extravergine Dop di Vico Equense, i pomodorini del Piennolo vesuviani Dop e la pregiata carne di bufalo cilentano. Da assaggiare il piatto “Dolce/Amaro” che abbina il sapore “amaro” dei tonnarelli della casa (aglio, olio, peperoncino e broccoli saltati) con il “dolce” della tartare di gamberi rossi.

Hotel Mediterraneo a Sorrento Spa rigenerante per corpo e spirito
Gamberi Kataifi


Gustoso lo gnocco di mare rivisitato (gnocco di patata rossa del Vallo di Diano), baccalà, ragù di coccio, olive, capperi e scarola. “Scorza dura, Cuore buono” è una proposta che unisce il croccante/morbido degli scampi rosolati e dei carciofi (di Paestum Igp) in tempura, serviti con cipollotto marinato all’aceto e zafferano e salsa di yogurt. Deliziosa la ricciola con colatura di alici di Cetara Dop. E, per finire in dolcezza, caramello e banana: mousse alla banana, cremoso alle arachidi, cioccolato, granella di arachidi e caramello. Ampia la selezione di vini e spumanti delle migliori etichette nazionali e internazionali, fra cui emergono i vini rosé campani come il Vetere San Salvatore 100% Aglianico, vino elegante con note di frutta a pasta gialla e dal retrogusto iodato.

Stuzzichini e aperitivi per tutti i gusti

Per un pranzo leggero l’Aqua Pool Lounge offre antipasti di prodotti tipici (treccia sorrentina, mozzarella di bufala di Battipaglia, pomodori di Sorrento) piatti di carne e pesce grigliati come il totanetto scottato su verdure croccanti, e la pizza sorrentina cotta nel forno a legna, che si differenzia da quella napoletana per la sua croccantezza e per il cornicione più basso. Benito, il maestro pizzaiolo che da più di 50 anni è al servizio della maison, suggerisce una delle sue specialità: la pizza alle zucchine.

Il Vista Sky bar, realizzato sulla terrazza panoramica dell’Hotel Mediterraneo, è tra le location più cool della penisola sorrentina, assai richiesta per piccoli e grandi eventi: un ritrovo tra amici, una festa di compleanno o un matrimonio. Un aperitivo al tramonto è un’esperienza indimenticabile: attorniati da uno scenario mozzafiato che spazia dal golfo alle colline sorrentine si sorseggiano cocktail (da quelli classici ai signature cocktail creati dall’head bartender Arturo Iaccarino), si gustano deliziosi finger food come il “combinato” crudo di pesce e crostacei con avocado su riso basmati al sesamo nero e menta fresca e la ricciola scottata con zucchine croccanti e crema di zucchine alla menta. Per chi ama le bollicine suggerito Dubl Esse Rosato pas dosé Cuvée dei Feudi di San Gregorio, metodo classico aggressivo e spigoloso (perché così vuol essere) con note speziate.

Hotel Mediterraneo a Sorrento Spa rigenerante per corpo e spirito
Vista Sky bar


Un angolo della suggestiva spiaggia La Marinella è riservata agli ospiti dell’hotel, mentre per visitare la costiera e le isole dell’arcipelago campano si può noleggiare la barca con skipper.

Tour nei dintorni dell’hotel

Per una pausa pranzo merita la sosta il Ristorante Donna Sofia, situato nel centro di Sorrento. Da assaggiare il risotto al basilico con crudo di gamberi di Mazzara e stracciatella di bufala e il pacchero di Gragnano con astice. A seguire calamaro arrostito alla brace e provolone del Monaco Dop mediamente stagionato. Delizioso il tortino agli agrumi con crema di arancia e limone e cioccolato bianco. In cantina degustazioni guidate dall’esperto sommelier Luigi Di Fiore.

Da non perdere la degustazione di limoncello a I Giardini di Cataldo con visita alla limonaia. Qui si coltiva con metodi naturali il Femminiello ovvero il limone ovale di Sorrento. Il limoncello, prodotto artigianalmente, ha diverse fasi di lavorazione: prima si sbucciano a mano con il pelapatate i limoni (tassativamente bio) facendo attenzione a prendere solo la parte gialla. Poi la buccia si lascia in infusione con alcool 96% per 4-5 giorni. Quindi si tolgono le bucce e l’alcol è miscelato con acqua e zucchero. La polpa di limone è invece utilizzata per la preparazione di confetture extra senza l’aggiunta di pectina, coloranti e conservanti. Per esaltare il sapore dell’agrume si consiglia di sorseggiare il limoncello a temperatura ambiente.

Da vedere il sito archeologico Bagni della Regina Giovanna che si raggiunge a piedi da Capo Sorrento tramite un sentiero immerso nel verde e nei profumi della macchia mediterranea. Per gli amanti del trekking consigliato il percorso naturalistico di Punta Campanella che svela paesaggi incantevoli.

Indimenticabile la visita agli scavi di Pompei, la famosa città romana che nel 79 d.C. fu sepolta dalle ceneri prodotte dall’eruzione del Vesuvio. Testimonianze della vita quotidiana: domus, ville patrizie, botteghe, thermopolium - le tavole calde di un tempo - e lupanari si alternano lungo le strade lastricate. Conserva l’aura imperiale il Foro di Pompei, centro della vita politica, economica e religiosa.

Per informazioni: www.mediterraneosorrento.com


© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali