Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 24 ottobre 2021 | aggiornato alle 08:33 | 78896 articoli in archivio

Il benessere sposa lo charme tirolese al Posta Zirm Hotel di Corvara

Al Posta Zirm Hotel la tradizione alpina si abbina all'ospitalità moderna; l'arredamento curato nei minimi dettagli trasmette ricercatezza ed equilibrio, la wellness-farm è ideata secondo i dettami del Feng-Shui

di Lucia Siliprandi
14 marzo 2015 | 14:50

Il benessere sposa lo charme tirolese al Posta Zirm Hotel di Corvara

Al Posta Zirm Hotel la tradizione alpina si abbina all'ospitalità moderna; l'arredamento curato nei minimi dettagli trasmette ricercatezza ed equilibrio, la wellness-farm è ideata secondo i dettami del Feng-Shui

di Lucia Siliprandi
14 marzo 2015 | 14:50

Immerso in uno scenario naturale di rara bellezza, il Posta Zirm Hotel di Corvara (Bz) racconta con orgoglio la sua storia fatta di antiche tradizioni altoatesine e di grande passione per la montagna. A partire dalle sue mura ultracentenarie, dalle stufe in maiolica, sino alle fotografie, ai quadri, agli oggetti messi con cura a integrare l’arredamento. Come nella Nepal Stube, un omaggio alla vita avventurosa di Franz Kostner, intraprendente alpinista, e primo proprietario dell’albergo. La sala, in legno scuro e massiccio, è il posto ideale per sorseggiare un buon tè o abbandonare se stessi alla lettura. Le camere, dallo charme tirolese, uniscono il fascino ladino alle esigenze moderne.



La wellness-farm, che si snoda in mille m² su due livelli, promette serenità ed equilibrio interiore. Solo linee curve e avvolgenti delimitano gli spazi: no agli spigoli, alle interruzioni e ai gradini. Le pareti sono spoglie, gli arredi essenziali, pochi i colori e il silenzio è assoluto. La piscina, con idromassaggio, gorghi e cascate, sfiora il pavimento ricoperto di pastellone veneto, un materiale simile - al tocco e alla vista - al legno. Ideata secondo i dettami del Feng-Shui, l’antichissima arte cinese del “vento e dell’acqua” rappresenta i cinque elementi.

Il fuoco, segno di rilassamento, vive nella sauna e in tutti gli ambienti caldi, dal tepidarium al bagno turco. L’Acqua, simbolo di vigore e forza, ritorna in forme diverse: dal ghiaccio del frigidarium al bagno freddo e caldo, dal percorso Kneipp alle piogge tiepide aromatizzate e alle gocce di umidità del bagno di vapore. Il legno, invece, arreda i locali, profuma l’aria e rigenera il corpo nei bagni alpini, di fieno o di segatura di cirmolo. Il metallo è l’elemento riequilibratore, qui presente con grandi lampadari color oro. E infine la Terra, ciclo completo dell’energia, è nell’acciottolato, nel pavimento di pietra naturale (originale del fiume Piave) e nelle pareti di argilla.

Per un’efficace remise en forme sono suggeriti i trattamenti Mei, basati sulla perfetta sinergia fra sana alimentazione, prodotti erboristici e movimento. Gli obiettivi? Eliminare le tossine, riacquistare energia e vitalità, e rimodellare il corpo. Il metodo di disintossicazione PMP, ad esempio, inizia con un massaggio riflesso al piede, il più aggredito dai metalli pesanti (i coloranti di calze e scarpe). Il sollievo, immediato, si propaga per catena cinetica alla schiena e al collo e dona benessere al resto del corpo. Il rituale FiordiPelle rimuove il ristagno dei liquidi e contrasta la cellulite; mentre l’Albero della Vita elimina le tensioni e riequilibra l’energia.



L’avvolgente fragranza degli oli essenziali di agrumi è la particolarità del trattamento Mediterraneo. I trattamenti LnB Painless, invece, alleviano il dolore causato da infiammazioni, contratture muscolari e irrigidimenti. La rivoluzionaria disciplina, ideata dai tedeschi Liebscher & Bracht, riattiva l’equilibrio muscolo-dinamico del corpo, agendo con una particolare pressione sui punti di dolore. Sapori altoatesini nella cucina del ristorante: speck della val Badia con rafano, cetriolini agrodolci e pane del contadino come antipasto, zuppa d’orzo perlato alla Ladina con turtres agli spinaci e bocconcini di cervo alla cacciatora con polenta e funghi. Per i vegani piatti ad hoc, come l’insalatona con tofu, olive taggiasche e crostini, polpette di lenticchie con insalatina e pinoli.


Posta Zirm Hotel
Strada Col Alt 95 - 39033 Corvara (Bz)
Tel 0471836175
www.postazirm.com
info@postazirm.com

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali