Sofidel Papernet
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 04 luglio 2020 | aggiornato alle 23:36| 66553 articoli in archivio
HOME     LOCALI     AGRITURISMI
di Renato Andreolassi
Renato Andreolassi
Renato Andreolassi
di Renato Andreolassi

Agriturismi lombardi
presto i nuovi requisiti

Agriturismi lombardi 
presto i nuovi requisiti
Agriturismi lombardi presto i nuovi requisiti
Pubblicato il 07 giugno 2019 | 14:42

Ultimo chilometro per la nuova legge lombarda sugli agriturismi. Dopo il via libera della Commissione Agricoltura l'ultima parola passa al Consiglio per il via libera definitivo.

Il progetto di legge di modifica della legge regionale 31 (testo unico in materia di Agricoltura, Foreste, Pesca e Sviluppo rurale) potrebbe essere approvato la prossima settimana. Interviene su due diverse materie, inserendo nuove disposizioni sul florovivaismo, individuandone una definizione normativa e introducendo norme specifiche in materia di strutture di vendita e assortimento merceologico, e aggiornando, con modifiche, la disciplina dell’agriturismo.

Gli agriturismi in Lombardia sono circa 1.600 (Agriturismi lombardi presto i nuovi requisiti)
Gli agriturismi in Lombardia sono circa 1.600

Il provvedimento contiene per lo più azioni giustificate dalla necessità di procedere a un aggiornamento e a una razionalizzazione delle disposizioni vigenti, anche in ragione dell’esperienza maturata sino ad oggi, prevedendo altresì l’introduzione del concetto di multifunzionalità dell’azienda agricola e diversificazione in agricoltura. L’introduzione ex novo della disciplina in materia di florovivaisti ha invece lo scopo dichiarato della valorizzazione della attività di impresa svolta da questi soggetti, che passa necessariamente attraverso una definizione dei requisiti e dei limiti entro cui la stessa può essere esercitata.

«È una legge innovativa nel panorama nazionale, che mette in vetrina il Made in Lombardia in tutte le strutture agrituristiche della regione», ha commentato il relatore Giovanni Malanchini, sottolineando come l’obiettivo della legge sia proprio quello di «aumentare il livello di qualità dell’offerta dagli agriturismi lombardi ai loro clienti, valorizzando altresì la filiera dei prodotti regionali. Inoltre - ha aggiunto - si alza anche il livello dei servizi, scremando fra le imprese che valorizzano davvero il mondo agricolo e agro-alimentare e quelle che non lo fanno».
 
Nel motivare l’astensione del Partito Democratico, il consigliere Matteo Piloni ha riconosciuto che il lavoro di Commissione «ha portato a passi in avanti significativi rispetto al testo iniziale. La nostra preoccupazione - ha ricordato - era un eccessivo ampliamento di alcune possibilità in termini numerici per gli agriturismi, che sono una cosa diversa rispetto ad alberghi e ristoranti. Un rischio che grazie al contributo di tutti abbiamo evitato».

Voto di astensione anche da parte del Movimento 5 Stelle. «Riconosciamo che sono stati accolti emendamenti sostanziali, compresi alcuni presentati dal nostro gruppo», ha detto il Consigliere Andrea Fiasconaro, preannunciando la presentazione di Ordini del giorno e nuovi emendamenti puntuali in Aula. «Grazie a questa legge - è stato sottolineato in commissione - gli agriturismi saranno veri e propri ambasciatori del nostro territorio. Alziamo la soglia minima di prodotti dell’azienda agricola e anche quello di prodotti lombardi: con questa norma gli agriturismi della nostra regione serviranno 100% vini lombardi».
 
Il numero massimo di pasti è stato mantenuto a 160 inoltre, ridotti al 40% i prodotti tipici propri da inserire nella colazione. Le sanzioni partono da mille euro per chi non rispetta le regole. I posti letto sono saliti da 60 a 100. «Alziamo la soglia minima di prodotti dell'azienda agricola e anche quello di prodotti lombardi; sono molto soddisfatto - ha rimarcato l'assessore all'agricoltura Fabio Rolfi - di un aspetto: con questa norma gli agriturismi della nostra regione serviranno 100% vini e pesce lombardo». Gli agriturismi sono in forte crescita in Lombardia, dove ci sono circa 1.600 strutture.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


agriturismo Giovanni Malanchini matteo piloni fabio rolfi regione lombardia aziende agricole prodotti tipici cascine

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®