Allegrini
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 09 luglio 2020 | aggiornato alle 19:45| 66643 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
di Mariella Morosi
Mariella Morosi
Mariella Morosi
di Mariella Morosi

La cucina di condivisione di Perpetual

La cucina di condivisione di Perpetual
La cucina di condivisione di Perpetual
Pubblicato il 20 marzo 2018 | 13:32

Tecnologia ed eleganza dell’alta cucina con prodotti di qualità per dar vita a piatti offerti come un profondo atto di condivisione, ma anche contemporaneità basata sulla memoria.

E attenzione agli aspetti nutrizionali, per finire, con un corretto bilanciamento tra fibre, proteine, carboidrati e grassi. È questo il progetto gastronomico di Cesar Predescu, di origine romena, che per il suo ristorante “Perpetual” ha unito alla sua passione quella di una squadra di giovani cuochi con importanti esperienze alle spalle.

Voleva dar vita ad una ristorazione diversa, «in moto perpetuo verso il cambiamento e l’evoluzione che non trascuri mai lo studio». Da qui il nome “Perpetual”. «A contare - sostiene - è il valore della brigata intera, non la centralità del cuoco». Il locale, ristorante ma anche bistrot e laboratorio, si affaccia sulla piazzetta Iside, a un passo dal Colosseo, ed è articolato su tre piani. Si viene accolti al bar, dominato da massiccio bancone in legno fossile del Kazakistan, mentre si può seguire ciò che avviene in cucina al di là della vetrata.

(La cucina di condivisione di Perpetual)

Molti piatti Predescu li ha studiati con il cuoco stellato Paolo Cappuccio de La Casa degli Spiriti: «Gli debbo molto - dice ancora - perché accogliendomi nella sua cucina mi ha aperto la porta sulla ristorazione più elevata». Formativo è stato anche uno stage nel Nerua di Bilbao dove da Josean Alija ha appreso i segreti della materia vegetale. Ma Predescu non era un predestinato, col futuro segnato. Esplosa la passione, il seguito è venuto con l’acquisizione di tecniche, competenze e rigore.

Per un viaggio coinvolgente tra le proposte di “Perpetual” c’è un menu degustazione a 85 euro (10 portate) che si può anche ridurre (60 euro). Comprende: Millefoglie, olio del Garda e pane; Carabineros (Carpaccio di gambero rosso, mela acida e crème fraîche); Indivia e radicchio pralinè alle noci e pinoli; Carbonara 2018; Gnocchi; Merluzzo essenza di spine; Sacher (coda, cioccolato e demi-glace), Nuvola (Kefir, bergamotto e lici) e Panino al cioccolato (gelato al lievito madre e cioccolato caldo).

(La cucina di condivisione di Perpetual)

Difficile la scelta nel vasto menu à la carte, che comprende le sezioni “Divertimento” e “Ricordi”. Nel primo gruppo c’è l’Essenziale di manzo (tartare di bovino Piemontese, uovo gelèe); il Balfegò (carpaccio emulsione di lampone e lattuga asparago); il Caesar (Pak-Choi grigliato, pollo, glassa affumicata, croccante di pane e frutta secca) e La Violetta (melanzana, bulgur e neve di formaggio). Tra i Ricordi figurano la Coda (fettuccina, coda di bovino e parmigiano); il Velo (raviolo di bieta, caprino, noci di macadamia e barbabietola rossa); il Gambero (gnocchi di patate e Tumminia, gamberi e crema inglese al topinambur) e il Cremoso (Riso vialone Salera, pere in osmosi, taleggio e granella di nocciole).

Interessante tra i “Classici” la “Memoria dei primi piatti”. Si tratta della Luce sul nero, (riso vialone Salera, consistenza di seppia e oro); lo Scampo (Tortelli di scampi, radici e caprino); lo Spaghetto riccio e pecorino. Nella sezione “Consistenza secondi piatti”, da provare il Mare e monti (maialino, patata dolce e gambero rosso di Mazara); il Tentacolo (polpo croccante, peperone rosso e tubero); l’Anatra (Odissea di frutti rossi e grano spezzato); la Cococha (Gola di baccalà con la sua proteina e pastinaca).

(La cucina di condivisione di Perpetual)

Leggerissini, quasi impalpabili, i dessert della pastry chef Daniela Ruse, che è anche la moglie. Ed ecco il Passo (salsa al mirtillo, babà, crumble al cioccolato fondente, sorbetto al lampone e spuma di ricotta); il Tiramisu (gelato al caffè, perle di cioccolato, mascarpone e biscotto al cacao senza farina); Insieme (stroisel al cioccolato fondente, crema, parfait alla vaniglia e sorbetto all’amarena); l’Arrivo (sablè alla nocciola, ganache al cocco, mousse al limone).

Per finire, piccola pasticceria, sorbetti, buon assortimento di vini dolci, thè e infusi. Ogni sezione prevede un pezzo fisso per i piatti, dai 22 euro per “Divertimento”, 20 per i “Ricordi”, tutti i secondi della “Consistenza” 32 e i dessert 14. Interessante la carta dei vini: assortimento al calice (7-8 euro), etichette regionali, molto Lazio e bollicine della Franciacorta.

(La cucina di condivisione di Perpetual)

Il locale è davvero immenso: 750 mq, e al primo piano, preceduto da un salotto con la cantina dei vini, si trova il ristorante gourmet con una trentina di posti. Ma per scelta, perché potrebbe ospitarne molti di più. Una parete scorrevole cela il laboratorio di lieviti e pasticceria mentre l’ultimo piano è riservato allo staff e al laboratorio di ricerca gastronomica che è anche centro di formazione. Gli spazi sono eleganti e minimal e l’atmosfera accogliente, con una illuminazione che fa risaltare i colori dominanti, grigio e tortora. Sorprendenti i dettagli, dalla mano di alabastro con il bicchiere che spunta dal muro ai pesci in fil di ferro.

Per informazioni: www.perpetualrome.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Perpetual cucina ristorante Roma Cesar Predescu Paolo Cappuccio menu degustazione

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®