Rotari
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 28 gennaio 2020 | aggiornato alle 18:59| 63180 articoli in archivio
di Marco Di Giovanni
Marco Di Giovanni
Marco Di Giovanni
di Marco Di Giovanni

Simonato inaugura la nuova sede
«Ho 64 anni, ma ancora passione»

Simonato inaugura la nuova sede 
«Ho 64 anni, ma ancora passione»
Simonato inaugura la nuova sede «Ho 64 anni, ma ancora passione»
Primo Piano del 25 novembre 2019 | 15:18

Dalla zona Navigli a via Petrarca 4, più centrale. Così ha scelto il cuoco stella Michelin e socio Euro-Toques, per la nuova sede del suo ristorante. Il menu subirà un restyling, ma la filosofia "rivoluzionaria" sarà sempre la stessa. Ora, accanto all'olio evo, anche le opere del metateista Davide Foschi.

Una nuova sede (sempre milanese) per il ristorante stella Michelin del socio Euro-Toques Gaetano "Tano" Simonato. Dalla location precedente, sul Naviglio, si trasferisce in via Petrarca 4, traversa di via Vincenzo Monti, più spostato quindi verso il centro città. Ma, arrivato ormai ai 64 anni, come mai Tano ha deciso di spostarsi?

Tano Simonato (Tano inaugura la nuova sede «Ho 64 anni, ma ancora passione»)
Tano Simonato

«Potrei dire per il posto più bello, per la zona migliore, perché è una delle idee matte che ha un 64enne». Ma niente di tutto questo sarebbe sufficiente. La verità è che Tano l'ha fatto «per passione». Come rivela in un'intervista a Italia a Tavola: «Mi sono divertito a fare questo nuovo locale solo per passione. Ho 64 anni, non ho mai smesso di innamorarmi di quello che faccio. E non smetterò mai di farlo. Spero di morire con un piatto in mano, questo è quello che mi interessa. Tutto il resto...», verrebbe da dire "è noia", come il Califfo insegna... invece no: «Tutto il resto... Cazzate!». Perché Tano è così. «Dico parolacce, è il mio bello ed il mio brutto insieme. Fa un po' il personaggio. C'è chi lo accetta e chi no... Ma non posso piacere a tutti».

All'ingresso due cordoni rossi, un piccolo atrio, poi via verso la sala, per l'occasione spoglia, per accogliere tutti gli ospiti che in piedi durante la serata hanno brindato, assaggiando qualche amuse bouche dello chef (andate letteralmente a ruba!). Al piano di sotto la cantina. Tano presenta il suo "nuovo" ristorante con accanto il suo secondo Stefano Ceriani e la compagna di vita Nadia Zoetti.

Stefano Ceriani, Nadia Zoetti e Tano Simonato (Tano inaugura la nuova sede «Ho 64 anni, ma ancora passione»)
Stefano Ceriani, Nadia Zoetti e Tano Simonato

«Bisogna portare pazienza, io posso consigliarlo, ma alla fine la scelta è sua, ed eccoci qui», commenta lei, donna "rassegnata ai suoi guai", parafrasando una nota canzone di Ligabue, ma comunque sempre pronta a sostenere lo chef. «Se mi avessero chiesto com'è lavorare con Tano, avrei fatto santo subito chi ha inventato l'Oki», scherza Stefano, spalla di Tano da diversi anni. «Sono spesso fuori - risponde Tano - se non ci fosse Stefano qui andrebbe tutto a rotoli».

Tano Simonato e Davide Foschi (Tano inaugura la nuova sede «Ho 64 anni, ma ancora passione»)
Tano Simonato e Davide Foschi

Ma, dopo aver conosciuto le "spalle" di Tano, torniamo al nuovo locale e ad una collaborazione nata prima dell'inaugurazione, che nel nuovo spazio lascia il segno. È quella con Davide Foschi, contemporaneo artista metateista. Il metateimo, per chi non lo sapesse e in base a ciò che dice il rispettivo manifesto di questa corrente, vuole rendere migliore ciò che è già, vuole «riportare quel senso di meraviglia che la società di oggi ci ha tolto». Tano si è rivisto in questo spirito, «mi ci rivedo perché io faccio la stessa cosa con l'olio extravergine, ad esempio nella pasticceria». E lascia carta bianca all'artista per le pareti del locale, ora "pagine bianche" per l'espressione dell'artista.

Chi andrà a salutare Tano - o a conoscerlo per la prima volta - non dovrà preoccuparsi: lo chef stella Michelin rimane fedele alla filosofia rivoluzionaria che l'ha contraddistinto in questi anni: una cucina leggera e sana, che valorizza gli ingredienti nel piatto attraverso cotture delicate e l'assenza di burro. Il menu sì, subisce un restyling, ma non sono stati dimenticati i piatti che meglio rappresentano lo chef, come l'Uovo di quaglia caramellato su mousse di tonno con bottarga e crudo di tonno marinato o i Tagliolini con bottarga di uovo di gallina.

All'inaugurazione del nuovo locale (Tano inaugura la nuova sede «Ho 64 anni, ma ancora passione»)
All'inaugurazione del nuovo locale

Il nuovo spazio comprende due sale con 38 coperti, può ospitare board meeting e pranzi aziendali. Bordeaux e oro continuano ad essere dominanti negli spazi, solo rivisitati in chiave più moderna, accanto alle opere, appunto, di Foschi.

Per informazioni: www.tanopassamilolio.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


ristorante restaurant Michelin Milano stella Michelin Euro Toques inaugurazione metateismo olio extravergine doliva Tano Simonato Gaetano Simonato Davide Foschi Stefano Ceriani Nadia Zoetti

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).