Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 23 luglio 2021 | aggiornato alle 22:04 | 76761 articoli in archivio

Killer all'interno dell'ex Plastic Piatti da condividere e drink insoliti

Un design industrial ma comunque pop, tre sale diverse e presto un privé per eventi su prenotazione: questo lo sfondo di una cucina che punta su sharing e gusti nuovi, specie nei drink speziati.

di Elisabetta N. Paseggini
29 novembre 2019 | 10:53

Killer all'interno dell'ex Plastic Piatti da condividere e drink insoliti

Un design industrial ma comunque pop, tre sale diverse e presto un privé per eventi su prenotazione: questo lo sfondo di una cucina che punta su sharing e gusti nuovi, specie nei drink speziati.

di Elisabetta N. Paseggini
29 novembre 2019 | 10:53

Killer, nuovissimo ristorante e cocktail bar dove prima c'era uno degli spazi più conosciuti e popolari di Milano: la vecchia sede storica del Plastic. Nato da una condivisione di cinque soci provenienti da storie diverse, ma uniti da una visione comune; un luogo pensato e voluto per creare incontri di sapori e persone; un menu senza regole per offrire il meglio della cucina internazionale in un contesto di design dalla forte impronta industriale ma con influenze pop.

Design tra industrial e pop (Killer, all'interno dell'ex Plastic Piatti da condividere e drink insoliti)
Design tra industrial e pop

Ha 3 sale molto diverse l’una dall’altra: la sala Show Cooking, la sala Pink e la sala Pollaio con un totale di circa 80 coperti e con qualche tocco piacevole e divertente, come i cassetti per le posate per ogni commensale.

A breve verrà completata la sala Privé del tutto autonoma dal locale, un luogo dedicato a eventi privati e adatto ad eventuali esigenze particolari da parte degli ospiti. Il design del locale, attentamente studiato, strizza l’occhio al genere industrial ma mantiene viva la storica anima pop del Plastic con la presenza di diverse opere di artisti contemporanei. Gli arredi sono stati curati da Augusto Contract. In primavera, inoltre verrà aperto nel dehors esterno il "Killer Garden", che sarà dedicato esclusivamente alla degustazione dei cocktails.

Andrea Marconetti (Killer, all'interno dell'ex Plastic Piatti da condividere e drink insoliti)
Andrea Marconetti

L’innovativa proposta gastronomica è certamente punto di partenza del Killer, voluta fortemente dall’executive chef e socio del ristorante Andrea Marconetti, che in questo progetto ci ha messo il cuore, l’anima e tutto se stesso. Il locale propone un menu composto da portate uniche “da condividere”. Ogni portata può infatti essere consumata da due persone, favorendo la condivisione e il piacere di scoprire diversi sapori in un unico piatto. I piatti hanno influenze ed ispirazioni internazionali, con profumi, abbinamenti e sapori inediti. Ciascuna delle proposte può essere accompagnata dal cocktail perfetto suggerito dal bartender o da una delle oltre 100 etichette di vino attualmente disponibili. I cocktail nel menu permettono di sperimentare sapori nuovi e ricercati, dove le spezie e alcuni ingredienti insoliti fanno da padrone.

I piatti del Killer (Killer, all'interno dell'ex Plastic Piatti da condividere e drink insoliti)
I piatti del Killer

Punto nevralgico del Killer è il bancone centrale dedicato allo show cooking, dove gli chef del ristorante offrono ai clienti uno spettacolo non solo per il palato, ma anche per gli occhi. In entrata il cliente è accolto dal bancone silver, dedicato ai cocktail, adatto per un aperitivo insolito.

Per informazioni: www.killermilano.it

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali