Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 20 giugno 2019 | aggiornato alle 23:26| 59653 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli

Cocoloco fa il bis e apre a Milano

Pubblicato il 14 maggio 2019 | 18:24

Diego Nuzzo, chef e patron de L’Altro Cocoloco di Napoli, arriva a Milano portando con sé il grande amore per la cucina partenopea e la maestria nella lavorazione del pesce in ogni sua forma.

500 metri quadri, 100 posti a sedere e un ambiente di estrema eleganza. Il locale, progettato dallo studio di architettura Redaelli e Associati e interamente arredato da Costa Group, si sviluppa su ampie vetrate che affacciano in via Fabio Filzi 8. Vetrate dalle quali traspare qualità, cura e ricercatezza oltre che un’atmosfera calda e accogliente che inevitabilmente cattura l’attenzione dei passanti.

(Cocoloco fa il bis e apre a Milano)

L’intenzione del progetto è quella di creare uno spazio moderno, sofisticato e raffinato dove l’eleganza e il calore dei materiali, accuratamente scelti, generano un’installazione contemporanea, un’estetica leggera e luminosa che sfrutta le generose dimensioni dello spazio esistente.

All’entrata il cliente è accolto da un’area lounge, un cocktail bar e sedute in pelle di tonalità chiara. A seguire un grande banco dedicato al pesce, il vero protagonista, rigorosamente fresco e ben esposto, la cui importanza è accentuata dal rivestimento delle pareti sul retro: una texture color oro brillante che genera una superficie tridimensionale e che rimanda ad uno scrigno prezioso, custode della materia prima e della qualità, marcando così il caposaldo della cucina dello chef Diego Nuzzo.

(Cocoloco fa il bis e apre a Milano)

Il pavimento in legno presente su tutta la superfice del locale porta calore e crea - a questo punto - un tutt’uno con le pareti e il soffitto, dando così magicamente vita ad un tunnel di luci e vini che accompagnano il cliente fino al ristorante.

La geometria molto precisa crea una serie di spazi sensuali e accoglienti. I visitatori sono abbracciati e stimolati attraverso il cambiamento di dimensioni e forme: si genera una sequenza di spazi, ciascuno definito, ma che contemporaneamente scorre l’uno nell’altro per guidare piacevolmente l’ospite. Gli spazi sono visibili gli uni dagli altri eppure ognuno di essi si riserva di far sentire a proprio agio il fruitore. La divisione delle aree è discreta consentendo di frazionare gli ambienti per creare spazi più intimi e conviviali.

(Cocoloco fa il bis e apre a Milano)

Accedendo alla “navata” adibita a sala ristorante si è come trasportati in un’altra dimensione dove ogni piccola area, privata e personalizzata, si caratterizza per la cura del dettaglio. Le sedute si alternano tra divani e poltroncine circolari e avvolgenti, in velluto, di colore blu e arancione. Le pareti, decorate artigianalmente con una texture appositamente disegnata, sono impreziosite da sottili listelli in legno con finiture ottone, dettagli che con un importante gioco di luci e ombre creano un effetto geometrico a rilievo, soffuso, signorile e delicato.

(Cocoloco fa il bis e apre a Milano)

A concludere lo spazio è un muro specchiato che diventa il punto focale della prospettiva della navata. Questo, riflettendo le volte piramidali, crea l’illusione di un soffitto infinito scandito solo dal ritmo dei grandi pilastri che hanno come capitello le più preziose bottiglie di vino, di varie dimensioni, provenienti da ogni parte del mondo. Le bottiglie stesse, opportunamente illuminate ed enfatizzate, diventano protagoniste completando, insieme altri preziosi elementi di oggettistica autentica e alcune opere di grande valore, l’attenzione posta alle pareti. Prima tra tutti l’installazione di Loris Cecchini, artista italiano conosciuto nel mondo per la sua capacità di trasmettere poesia.

(Cocoloco fa il bis e apre a Milano)

Al Cocoloco nulla è lasciato al caso. Ogni dettaglio - a partire dal progetto architettonico, passando per il design fino ad arrivare all’arte - è stato studiato, ponderato e cucito su misura. Il contesto unico e la magica abilità delle mani dello chef Diego Nuzzo sono ora a disposizione del vero buon gusto.

Per informazioni: cocoloco.rest

ristorante restaurant Cocoloco Diego Nuzzo Napoli Milano nuova apertura Costa Group Redaelli e Associati studio architettura design cucina italiana

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)