Rotari
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 28 gennaio 2020 | aggiornato alle 06:10| 63158 articoli in archivio
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

Mosca, la pinsa diventa “pinza”
Ci ha pensato Valentino Bontempi

Mosca, la pinsa diventa “pinza” 
Ci ha pensato Valentino Bontempi
Mosca, la pinsa diventa “pinza” Ci ha pensato Valentino Bontempi
Pubblicato il 07 maggio 2019 | 11:13

Avere successo a Mosca, metropoli da 15 milioni di abitanti dove fare impresa è quasi un dovere, non è facile, né semplice. Ma Valentino Bontempi, 52 anni, da Concesio (Bs), ha saputo farsi largo.

Bontempi è un cuoco con alle spalle esperienze professionali importanti, come per esempio Il Bersagliere con Massimo Ferrari a Goito (Mn), il Beauty Farm Villa Paradiso a Fasano del Garda (Bs) con Enzo Boschi, il Grand Hotel Terme a Boario (Bs) o insieme a Piero Selvaggio al Valentino di Santa Monica-Los Angeles e ancora negli Stati Uniti a Manhattan e Chicago. Nel 2005 è a Mosca per alcune consulenze. Qui si ferma e apre Bontempi, che diventa uno dei ristoranti più apprezzati della capitale.

Valentino Bontempi (Mosca, la pinsa romana diventa pinza Ci ha pensato Valentino Bontempi)
Valentino Bontempi

Nel 2014 il cambio di rotta, rivoluzionario. «Ho cercato un posto tranquillo - racconta - per dar vita a un locale “democratico”, accessibile a tutti e dove, soprattutto, si mangi bene. Ho voluto offrire una ventata di novità ai palati di Mosca». Il jolly è la pinsa romana, una pizza ovale che richiede un impasto a elevata idratazione e lunga lievitazione. L’obiettivo è mettere nel piatto gusto, leggerezza e digeribilità. Con Bontempi la pinsa diventa “pinza” per soddisfare anche le esigenze fonetiche del mercato russo e il locale viene inaugurato con l’insegna “PiNzeria by Bontempi”.  

«Ho dovuto registrare il marchio per tutelarmi dalle imitazioni e da una sfacciata concorrenza sleale - sottolinea - la formula infatti è stata vincente.  Per questo prodotto utilizzo le farine speciali che produce l’azienda Di Marco alle porte di Roma».

(Mosca, la pinsa romana diventa pinza Ci ha pensato Valentino Bontempi)

PiNzeria by Bontempi ha in menu 25 pinze, da fine aprile anche in versione integrale. Farciture tradizionali (prosciutto e funghi, quattro formaggi, margherita) e più ricercate, come quelle a base di calamari e carciofi, pere e Gorgonzola o salmone e zucchine. La carta prevede anche un’ampia scelta di piatti di pasta tradizionali e ricette di carne e pesce.

Il mercato ha risposto con entusiasmo all’intuizione di Valentino, che ha colto la palla al balzo e nel 2016 ha aperto altre tre PiNzerie a Mosca, a cui se ne è aggiunta una quarta l’anno successivo. I suoi cinque locali ogni mese sfornano circa 50mila pinze. Un andamento virtuoso che andava però alimentato.

«Il 2016 è stato un anno di svolta - puntualizza - abbiamo sviluppato anche la formula franchising che oggi conta una ventina di locali operativi in tutta la Russia, fino al confine con la Cina. Giocoforza, alle porte di Mosca abbiamo inaugurato uno stabilimento di produzione per alimentare questo network: pinza e pasta, surgelate, vengono distribuite in tutte le PiNzeria by Bontempi».

Per informazioni: www.pinzeria.ru

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


locali Mosca pinsa romana pinza Valentino Bontempi farina Di Marco pinzeria by Bontembi cucina italiana

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).