Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 21 gennaio 2020 | aggiornato alle 13:25| 63034 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
di Riccardo Melillo
Riccardo Melillo
Riccardo Melillo
di Riccardo Melillo

Villa Maiella, un locale stellato
dove ci si sente a casa

Villa Maiella, un locale stellato
dove ci si sente a casa
Villa Maiella, un locale stellato dove ci si sente a casa
Pubblicato il 20 agosto 2019 | 14:40

È passato oltre un anno dalla mia prima visita, ma è un posto in cui torno sempre volentieri, certo per la cucina, strepitosa, bilanciata, coinvolgente, ma soprattutto per l'accoglienza.

Sembra di essere a casa, come se fossi partito solo il giorno prima, e sentirsi a casa in un ristorante stellato non è cosa da poco. Ma l'alchimia che si respira a Villa Maiella, a Guardiagrele (Ch), è proprio questa: è una sensazione che va oltre l'etichetta impeccabile del servizio, è un modo di essere senza retorica, verace, è accoglienza nella miglior declinazione del termine.

(Villa Maiella, un locale stellatodove ci si sente a casa)
Maialino con misticanza dell’orto

La storia parte da lontano, nel 1966, quando Ginetta e Arcangelo (nonno dell’attuale chef) creano la Fiaschetteria Villa Maiella. Nel 1984 Angela e Peppino Tinari si sposano e il locale, già trattoria, diventa un ristorante. A seguire, la stella Michelin nel 2009 e l’investimento sul territorio, come per l'allevamento di suini neri abruzzesi. Oggi la cucina è nelle mani di Arcangelo, appunto, Pascal è in sala, ma mamma Angela e papà Peppino vegliano su di loro e con loro lavorano, come sempre.

(Villa Maiella, un locale stellatodove ci si sente a casa)
Peppino Tinari

Un pranzo domenicale a tutto territorio: si parte con “Gli Stagionati di Maiale Nero della Nostra Fattoria”, l’immancabile “Pallotta cac’ e ove” e poi “Come un carpaccio: vitello marinato al caffè e cumino montano” e lo strepitoso “Finocchio fondente con latte di baccalà”.

Pascal segue la cucina con un percorso tutto abruzzese di vini, dal Trebbiano di Valle Reale Vigneto di Popoli a quello di Valentini, per poi passare al Cerasuolo d’Abruzzo di Tiberio e poi i rossi, che qui vuol dire Montepulciano D’Abruzzo. Si inizia con Ottobre Rosso della Tenuta I Fauri, poi Luì di Tenuta Terraviva, Il "Prologo" di De Fermo, Tonì di Cataldi Madonna e a chiusura il Valentini annata 2013.

Ravioli di burrata allo zafferano de L'Aquila (Villa Maiella, un locale stellatodove ci si sente a casa)
Ravioli di burrata allo zafferano de L'Aquila

Ma ritorniamo sui piatti, i primi iniziano con i “Ravioli di burrata allo Zafferano del L' Aquila”, si prosegue con gli “Spaghetti clorofilla e lumache”, bilanciatissimo e gustoso, e la saporita “Sfoglia grezza al ragù di cinghiale e consommé al caffè”.

Un fresco e gustoso foie gras e pesche e poi lo strepitoso "Maialino con misticanza dell’orto”. E dopo il pranzo avere la fortuna di salire in cima alla Maiella con Peppino come guida d’eccezione, ascoltando storie e aneddoti di un territorio splendido che ha tanto da raccontare, e per fortuna che ci sono persone che sanno trasmettere il proprio amore per la terra in cui vivono.

A presto, Villa Maiella!

Per informazioni: www.villamaiella.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


ristorante pizzeria restaurant villa maiella stella micheli guardiagrele abruzzo chieti vini Trebbiano Valle Reale Vigneto di Popoli Valentini Cerasuolo d Abruzzo Peppino Tinari

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).