ABBONAMENTI
Rational
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 29 settembre 2020 | aggiornato alle 08:48 | 68032 articoli in archivio
di Vincenzo D’Antonio
Vincenzo D’Antonio
Vincenzo D’Antonio
di Vincenzo D’Antonio

Il Piennolo "adotta" i prodotti locali
Così aiuta il territorio dopo il Covid

Il Piennolo
Il Piennolo "adotta" i prodotti locali Così aiuta il territorio dopo il Covid
Pubblicato il 29 giugno 2020 | 06:50

Nel suo locale di Cetara, lungo la Costiera Amalfitana, Gianluca D’Uva ha inserito nel menu nuovi prodotti, come il liquore Concerto e lo Spumone cetarese, per dare una mano ai produttori locali.

Cetara, pittoresco borgo della Costiera Amalfitana, in questi giorni di inizio estate è particolarmente gioiosa. È stata conseguita la DOP per la Colatura di Alici di Cetara ed ovviamente di ciò i borghigiani si rallegrano. La ristorazione a Cetara è di qualità grazie a nomi storici ben conosciuti nei circuiti del turismo cosmopolita. Ed anche, quanto ci piace poterlo affermare, grazie a nomi emergenti. Tra questi nomi emergenti, già grazioso e civettuolo il calembour dell’insegna, “Alici come prima”.

Gianluca D'Uva e Carlo Fiamma  Il Piennolo adotta i prodotti locali per aiutare il territorio dopo il Covid
Gianluca D'Uva e Carlo Fiamma

Stefano Cavaliere è lo chef di “Alici come prima” e ne è anche patron insieme con Gianluca D’Uva. Giovanissimo, Gianluca fece una riflessione forte e profonda che sintetizzeremmo in “elogio dell’incompetenza”. La sua fervida intelligenza, la sua arguzia, il suo saper fare, agevolato dalla lietezza di quella combinazione magica che porta a nascere ed a vivere a Cetara, gli fanno orgogliosamente dire cosa “non” sa fare, piuttosto che cosa sa fare. E così scopre che “non” sa fare il cuoco, “non” sa fare il pizzaiolo, “non” sa fare il pasticciere. Quindi cosa sa fare? E qui dall’elogio dell’incompetenza passiamo all’elogio della conoscenza.

La pizza con la colatura di alici - Il Piennolo adotta i prodotti locali per aiutare il territorio dopo il Covid
La pizza con la colatura di alici

Sa “conoscere”, sa cogliere i fenomeni, sa aggregare le persone, sa avere vision e sa trasmetterla per condividerla. Quindi alla fin fine sa fare una cosa importante e non da tutti: sa avere idee imprenditoriali innovative e sa renderle attuabili e vincenti grazie al saper costruire la squadra. Così nella scorsa estate, parliamo di giugno 2019, a poche decine di metri dalla spiaggia, Gianluca D’Uva si cimenta con la pizzeria a cui conferisce nome “Il Piennolo”. Estate ed autunno a gonfie vele, poi il congenito rallentamento della stagione invernale quando è tutta la Costiera ad andare in letargo e poi pronti per la primavera! Ma arriva il lockdown e Gianluca, piuttosto che lamentarsi e piangersi addosso, si inventa una label accattivante: “100% Costa Divina”, un originale percorso di degustazione da proporre alla clientela che da subito, dal primo giorno della riapertura, riempie il suo locale, angusto indoor e con spazi ampi outdoor.

Perché questa idea? Ce lo dice Gianluca: «Abbiamo sempre fatto grande uso di prodotti del nostro territorio e dopo l’emergenza Covid-19 abbiamo deciso di sostenere ancora di più l’economia locale inserendo in carta anche altre specialità della nostra tradizione come il liquore Concerto e lo Spumone cetarese».

Ed eccoci alla degustazione. Si comincia con la montanara Alici come Prima con pomodorini di Corbara e alici di Cetara. Ma Gianluca, ricordiamoci della sua incompetenza, non sa fare il topping della montanara. Nessun problema, si avvale della competenza specifica del suo amico socio Stefano Cavaliere.

Dopo la deliziosa montanara, proseguiamo con la pizza Colatura di Alici in cui il pregiato preparato cetarese irrora i pomodorini gialli di Corbara, a loro volta poggiati su vellutata di olive nere, primo sale di Tramonti e zeste del Limone Costa d’Amalfi IGP. Pizza molto buona ma da ripensare in termini di impatto cromatico. E non sia mai detto che la degustazione non includa anche la Margherita della Costiera, fatta adoperando il fiordilatte di Tramonti e i pomodorini di Corbara.

La Margherita della Costiera - Il Piennolo adotta i prodotti locali per aiutare il territorio dopo il Covid
La Margherita della Costiera

Ma non si era detto che Gianluca “non” sa fare le pizze? E allora ci si avvale della competenza specifica del bravo pizzaiolo Carlo Fiamma. Negli appropriati calici, garbato e cordiale il servizio ai tavoli, i vini Costa d’Amalfi Doc delle Cantine Ida Giordano. Ci vorrebbe un dolce, per chiudere in dolcezza! Arriva così un gradevolissimo Spumone cetarese. Ma Gianluca non sa fare né il pasticciere e né il gelatiere. E allora lo spumone è di palese fornitura esterna: il bar Miramare, ubicato proprio di fronte alla pizzeria di Gianluca.

Nulla da abbinare allo spumone? Ma sì, un bicchierino di Concerto, liquore conventuale nato a Tramonti: all’infuso di erbe del luogo si aggiungono orzo e caffè. Bravo Gianluca. Avercene di altri Gianluca così incompetenti in Costiera Amalfitana. Si piangerebbe di meno e si lavorerebbe meglio.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


ristorante pizzeria restaurant cetara costiera amalfitana il piennolo alici come prima campania pizza liquore spumone cetarese Gianluca D’Uva

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®