Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 11 luglio 2020 | aggiornato alle 13:32| 66669 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     LOCALI     TENDENZE e MERCATO

Il ristorante di Bastianich sotto accusa
Si finge agriturismo, agevolazioni illecite

Il ristorante di Bastianich sotto accusa 
Si finge agriturismo, agevolazioni illecite
Il ristorante di Bastianich sotto accusa Si finge agriturismo, agevolazioni illecite
Pubblicato il 01 giugno 2016 | 18:55

L'Orsone di Cividale del Friuli è accusato dalla procura di Udine di essersi spacciato per agriturismo, godendo di 1 milione di euro di agevolazioni illecite. 4 indagati, fuori dal mirino invece il giudice di MasterChef

L'Orsone di Cividale del Friuli (Ud) è sotto accusa dalla procura di Udine. Si tratta di uno dei 25 ristoranti del giudice Masterchef Joe Bastianich (nella foto). Tuttavia non è lui ad essere accusato, quanto due rappresentanti legali della società Bastianich srl e due funzionari dell'agenzia regionale per lo sviluppo rurale (Ersa). La ragione? Si sospetta che il ristorante si sia spacciato per lungo tempo per agriturismo, beneficiando così di cospicue agevolazioni... si parla di una cifra vicina al milione di euro.

Joe Bastianich
Joe Bastianich

Inaugurato nel 2013 e segnalato dalla Guida Michelin, il ristorante è ora nel mirino della guardia di finanza e della procura di Udine. L'inchiesta è stata aperta dal pm Claudia Danelon, la quale sta indagando sui due titolari Valter Scarbolo e Claudio Rizzi e sui due funzionari Ersa Marina Boscaro e Mauro Compassi. Il giudice di Masterchef al contrario, fanno sapere gli inquirenti, «al momento non è indagato perché la società risulta far capo a un trust». Secondo la procura, l'Orsone figurava al fisco, almeno fino all'1 aprile 2015, come un semplice agriturismo, anziché un ristorante di lusso: con questo espediente i proprietari del ristorante hanno ottenuto vantaggi fiscali per circa un milione di euro.

Gli inquirenti fanno inoltre notare come l’azienda di Bastianich non fosse proprio in linea con la legge che regola l’attività agrituristica. «La maggior parte dei prodotti deve essere prodotta dall’azienda», sottolineano ricordando come nel caso in questione il rapporto fosse invertito. «Ho un ristorante in Italia - ha detto uno dei ristoratori a Panorama riferendosi appunto all'Orsone - e ora capisco com’è difficile... Mesi fa ho spedito dagli Usa al Friuli un carico di carne frollata. Quanto ho dovuto faticare per far capire all’ispettore doganale che erano 30 mila dollari di bistecche buonissime e non carne marcia da buttare».

Guadagni sospetti, comunque, pare siano riportati alla luce, ma la difesa di Bastianich si tratta di un grande equivoco: «Quando sono state presentate le richieste di autorizzazione - ha spiegato al Messaggero Veneto l’avvocato Maurizio Miculan, difensore della Bastianich srl - esistevano i presupposti per svolgere l’attività di agriturismo. Poi, considerato il flusso di clientela, la società ha ritenuto di aver raggiunto i criteri per passare ad attività commerciale ed è diventata ristorante».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Orsone Joe Bastianich indagine agriturismo Stella Michelin sotto accusa inchiesta procura Maurizio Miculan Claudia Danelon

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®