Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 08 luglio 2020 | aggiornato alle 13:15| 66604 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     LOCALI     TENDENZE e MERCATO
di Andrea Radic
di Andrea Radic

Torino rischia un'estate senza dehors
Oltre 200 quelli fuorilegge

Torino rischia un'estate senza dehors 
Oltre 200 quelli fuorilegge
Torino rischia un'estate senza dehors Oltre 200 quelli fuorilegge
Pubblicato il 15 marzo 2017 | 18:41

Oltre il 10% dei dehors nel Torinese sarebbe fuorilegge: si rischia una primavera senza la possibilità di bersi un vermouth al tepore del sole. La giunta ha promesso che un regolamento arriverà entro fine anno

Torino, piazza Solferino: qualche giorno fa un blitz dei vigili urbani ha messo in luce un problema da anni irrisolto che rischia di esplodere e danneggiare lo sviluppo turistico della città e soprattutto dei suoi salotti buoni, piazze e piazzette dove i dehors fuorilegge sarebbero oltre 200, una percentuale del 10% rispetto ai circa 2.100 installati.

Torino rischia un'estate senza dehors Oltre 200 quelli fuorilegge

Come sempre la burocrazia e i tecnicismi non aiutano a risolvere la questione, il regolamento comunale approvato nel 2004 e modificato successivamente, l’ultima volta nel 2008, impone infatti che i dehors non siano chiusi su tutti i quattro lati ma ne mantengano aperto almeno uno. La regola impedirebbe di utilizzare le strutture in inverno, a meno di trovare qualche torinese o qualche turista disposto a mangiare al freddo.

E invece a chiunque sarà capitato di accomodarsi in un padiglione mentre fuori il termometro andava sottozero. È andata così, semplicemente: i ristoratori hanno ignorato il regolamento e il Comune ha lasciato fare. Ma oggi la Sovrintendenza è molto meno disposta a chiudere un occhio. Così sono scattati i provvedimenti contro i dehors monstre, cresciuti molto più del dovuto e molto diversamente dai progetti autorizzati.

La giunta Appendino ha promesso che entro la fine dell’anno arriverà il nuovo regolamento sui dehors. Ma l’assessore ai Tributi Sergio Rolando ha già messo le mani avanti: non sarà facile trovare una soluzione che ne regolarizzi la chiusura sui quattro lati. Di mezzo ci sono le normative edilizie e quelle sul suolo pubblico che, ad esempio, rendono scivolosa la distinzione tra dehors e padiglioni.

Senza contare la legge regionale che impone a chi installa una struttura su strada, e dunque toglie spazio ai parcheggi, di pagare una sorta di contributo. L'amministrazione pentastellata proverà ad affrontare il problema con il nuovo regolamento. Nel frattempo Rolando nega che ci sarà una moratoria sui controlli dei vigili, smorzando la richiesta del capogruppo dei Moderati Silvio Magliano: «Mi auguro che non si proceda con nuovi sequestri. E che il Comune faccia in fretta con il nuovo regolamento sapendo che un dehors comporta investimenti importanti e l’idea che se chiuso da ogni lato diventi un padiglione con obbligo di permesso edilizio preoccupa gli esercenti».

Replica secca del presidente della commissione Commercio Andrea Russi, dei Cinquestelle: «Servono nuove regole, ad esempio manca una categoria intermedia tra il padiglione a uso ristoro e il dehors chiuso. Problemi che la passata amministrazione non ha voluto o saputo risolvere». «Entro fine anno avremo il regolamento», ha tagliato corto Rolando. «Ma nel frattempo i controlli proseguono regolarmente; da inizio anno ce ne sono stati tre». Insomma, non proprio una caccia all’abusivo.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Torino bar dehors turismo caffe giunta comunale Appendino Andrea Russi Sergio Rolando

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®