Sofidel Papernet
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 14 luglio 2020 | aggiornato alle 11:55| 66706 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     LOCALI     TENDENZE e MERCATO

Nuova Zelanda, bimbi troppo rumorosi
Ristorante vietato ai minori di 12 anni

Nuova Zelanda, bimbi troppo rumorosi 
Ristorante vietato ai minori di 12 anni
Nuova Zelanda, bimbi troppo rumorosi Ristorante vietato ai minori di 12 anni
Pubblicato il 10 dicembre 2018 | 10:37

Ristorante vietato ai minori di 12 anni. Non si tratta di un scherzo: capita dall’altra parte del mondo, in Nuova Zelanda, ma la notizia - riportata dal Daily Mail - è vera e sta ora facendo discutere in tutto il mondo.

Un cuoco francese, Fabian Prioux, ha deciso di bandire il suo locale ai bambini per favorire la quiete dei suoi clienti e del personale del ristorante. Il motivo? Troppi casi di schiamazzi da parte dei piccoli ospiti: pianti, grida, scene di ordinaria maleducazione; comportamenti che hanno indotto il titolare del ristorante “Abbey Road - burgers, bar and café” alle porte di Richmond, in Nuova Zelanda, a prendere una decisione choc, purtroppo non senza precedenti.

(Nuova Zelanda, bimbi troppo rumorosi Ristorante vietato ai minori di 12 anni)
Fabian Prioux insieme a Sharon Maxwell, la precedente titolare del locale

Nel locale i bambini che hanno meno di 12 anni non possono più entrare, quelli di età compresa tra i 12 e i 18 anni sì, ma solo se accompagnati da un adulto. «Ho dovuto prendere questa decisione - ha detto il cuoco, padre di due bambini, al New Zealand Herald - dopo un anno di drammi e problemi causati da bambini non educati a dovere. I bambini danneggiano il locale e i genitori non dicono niente. Hanno rovinato i tavoli e le sedie». È la prima volta, nonostante una discreta carriera in Inghilterra e Norvegia dove, pare, i bambini siano molto più educati.

Ora sembra che il suo locale sia diventato molto più tranquillo: qualche cliente l’ha perso e qualcuno si è già affrettato a stigmatizzare questa iniziativa sui siti di recensioni; qualcun altro ha invece preso positivamente la scelta del titolare e non ha mancato di comunicarlo, proprio attraverso commenti e recensioni online. Insomma la decisione divide e nel frattempo Fabian Prioux va avanti per la sua strada: «Da quel momento il ristorante è un paradiso - ha aggiunto - e confermo che secondo alcuni clienti abbiamo avuto un’ottima idea».

Resta il fatto che si tratta comunque di un caso di discriminazione all’interno dei locali pubblici, che purtroppo si somma ad altri, avvenuti anche nel nostro Paese: solo una decina di giorni fa, proprio in Italia, un gruppo con alcuni ragazzi disabili era stato fatto allontanare da un altro ristorante di Torino.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


locali Fabian Prioux ristorante bambini Nuova Zelanda hamburger cafe esercizi pubblici bar

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®