Sofidel Papernet
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 12 luglio 2020 | aggiornato alle 16:08| 66675 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     LOCALI     TENDENZE e MERCATO
di Gianni Paternò
Gianni Paternò
Gianni Paternò
di Gianni Paternò

Palermo, all’Oste dello Stabile
arrivano anche le pizze

Palermo, all’Oste dello Stabile 
arrivano anche le pizze
Palermo, all’Oste dello Stabile arrivano anche le pizze
Pubblicato il 20 dicembre 2018 | 15:01

Da pochi giorni oltre ai piatti da ristorante L’Oste dello Stabile, propone alla sua clientela anche le pizze. Il locale è nato nel 2014 in pieno centro a Palermo, a pochi passi dai teatri Massimo e Politeama e dal porto.

L’iniziativa fu di tre amici, Giuseppe Caradonna, Davide Conigliaro e Daniele Napolitano, che decisero di investire nella loro passione per la buona cucina e per i vini di qualità creando un luogo che racchiudesse in sé il meglio della sicilianità, avendo come filo conduttore l’eccellenza delle materie prime utilizzate. Tre persone che nel settore avevano già esperienza, Caradonna possiede l’omonima azienda vinicola, Conigliaro ha fatto sempre il cameriere e il maître, e Napolitano lo chef; un’intesa quindi vincente.

(Palermo, all’Oste dello Stabilearrivano anche le pizze)

La cucina è legata alla tradizione con una rivisitazione in chiave moderna e più attuale, inoltre un punto di forza del locale è costituito da una grande griglia a carbone, che fa bella vista nella sala, dove grigliare carne, pesce e ortaggi. Per essere completo, visto anche i 70 coperti, mancava la pizzeria che è stata appena aggiunta con un prestante forno a gas e con un bravo pizzaiolo Giancarlo La Manna che la sua passione per le “mani in pasta” la manifesta sin da bambino, quando all’età di otto anni aiutava il papà, proprietario di una pizzeria di Palermo. Da qui il passo verso la conoscenza approfondita dell’affascinante mondo dei lievitati è stato breve. Decisivo l’incontro nel 2016 con il maestro pizzaiolo Daniele Vaccarella di cui è stato allievo all’interno della Sicilian School of Pizza di cui oggi è membro.

(Palermo, all’Oste dello Stabilearrivano anche le pizze)

Giancarlo ha ideato un impasto classico che nasce da un blend di farine Petra Molino Quaglia di quattro grani, tre moliti a pietra ed uno a cilindro, una formula collaudata che rende l'impasto assolutamente leggero e digeribile con almeno 48 ore di lievitazione a temperatura controllata. Lo stesso impasto viene utilizzato per le pizze fritte, tipiche della tradizione partenopea. Diverso è l’impasto utilizzato per la pizza in “pala”, vero fiore all’occhiello, caratterizzato da una maggiore idratazione e morbidezza che si ottiene grazie ad un blend di farina 00, di riso e di soia. Questo tipo di pizza viene infornata su una pala dalla lunghezza variabile tra 70 e 100 cm e larga 30 cm, da cui il nome. L’inaugurazione è avvenuta con una serata “Pizza & Rosé”.

(Palermo, all’Oste dello Stabilearrivano anche le pizze)

Giustamente si è voluto rompere il classico abbinamento pizza e birra, proponendo la tipologia di vino, il rosato, che meglio si presta all'accostamento con la regina della tavola conviviale, il vino che più si adatta a  tutte le stagioni grazie alla sua grande versatilità che lo rende perfetto per accompagnare con garbo ed eleganza tanti condimenti, regalando un tocco di classe ad una pietanza, come la pizza, a volte considerata "mordi e fuggi" accompagnata da una birra industriale.

Il menu della serata proponeva: Pizzelle fritte; Tris di pizze fritte farcite con friarelli scamorza e salsiccia, speck e funghi porcini, noci ricotta e salame dolce; Margherita dell'Oste con bufala e pomodorini confit; Pizza pala in 4 gusti: Bonagia con pesto di pistacchio, fior di latte, mortadella di vacca cinisara, burrata e granella di pistacchi, Sant’Erasmo con bufala, provola affumicata delle Madonie, porcini e pancetta tesa di suino; Sette cannoli con bufala, lonza di suino nero dei Nebrodi, ricotta, mandorle di Avola.

(Palermo, all’Oste dello Stabilearrivano anche le pizze)

Le ottime pizze sono state accompagnate da Brut Rosé da Nerello Mascalese di Murgo, Molino a Vento rosato da Nerello Mascalese di Tenute Orestiadi, Nelumbo da Nero d’Avola di Pietracava, Rosa del Sud di Nero d’Avola di Cossentino, che hanno saputo dare una marcia in più ad un cibo quasi popolare; col dessert il Pacenzia Zibibbo vendemmia tardiva di Tenute Orestiadi.

(Palermo, all’Oste dello Stabilearrivano anche le pizze)

Per chi non vuole accontentarsi di una pizza, il ristorante propone una vasta scelta a base di pesce fresco, carni scelte e verdure di stagione, una carta dei vini corretta e di buona ispirazione, con prezzi da trattoria. Aperto tutti i giorni tranne il lunedì.

Per informazioni: www.ostedellostabile.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


locali iat ristoranti pizzerie palermo pizza fritta vini specialita Sicilia Oste dello stabile giancarlo la manna

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®