Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 20 settembre 2021 | aggiornato alle 10:04 | 77950 articoli in archivio

Olio Garda Dop e Fic insieme Un concorso rivolto agli alberghieri

di Andrea Radic
18 dicembre 2017 | 13:30

Olio Garda Dop e Fic insieme Un concorso rivolto agli alberghieri

di Andrea Radic
18 dicembre 2017 | 13:30

Il Consorzio di tutela Olio Garda Dop in collaborazione con Federazione italiana cuochi, Italia a Tavola e Pentole Agnelli, ha indetto la prima edizione del Concorso interregionale “Premio Olio Garda Dop”.

Il Consorzio di tutela Olio Garda Dop in collaborazione con Federazione italiana cuochi, Italia a Tavola e Pentole Agnelli, ha indetto la prima edizione del Concorso interregionale “Premio Olio Garda Dop”.

Si tratta della prima edizione del concorso rivolto agli studenti degli istituti alberghieri delle classi del 4° e 5° anno, e si svolgerà il 7 marzo 2018. Il regolamento prevede l'utilizzo dell'Olio Garda Dop  per le preparazioni dei piatti e sarà fornito dal Consorzio. Ogni istituto avrà la facoltà di scelta nella preparazione del piatto tra le categorie: antipasto, primo e secondo.

(Olio Garda Dop e Fic insieme Un concorso rivolto agli alberghieri)

L'articolo 4 è preciso e prevede che per la preparazione del piatto, si dovrà utilizzare esclusivamente Olio Garda Dop che dovrà essere utilizzato anche a crudo al momento della presentazione in sala. Anche il vino sarà protagonista degli abbinamenti che i concorrenti dovranno redentore per ciascuna portata, e dovrà essere un vino tipico della zona di appartenenza.

Ogni istituto parteciperà con la propria squadra, composta da un insegnate accompagnatore, due allievi di cucina che comporranno il piatto e due allievi di sala che serviranno la giuria. Il tempo per la preparazione del piatto sarà di 30 minuti. Ogni rappresentanza avrà 30 minuti di tempo per la preparazione del piatto.

Ed ecco le modalità di assegnazione del punteggio calcolato in centesimi così suddivisi: 50 dedicati al gusto, ovvero giusto equilibrio delle sensazioni gusto-olfattive, 20 relativi alla tecnica: corretto svolgimento nella preparazione del piatto e nell'utilizzo degli strumenti di cottura, forme e materiali. Altri 20 centesimi saranno dedicati alla presentazione: impiattamento e descrizione del piatto proposto, nella quale andrà mostrata la conoscenza dell'Olio Garda Dop e dovrà essere motivato l'abbinamento al vino scelto. Infine i restanti 10 centesimi quantificheranno l'ordine e la pulizia, intesi come svolgimento del lavoro nel rispetto delle procedure Haccp.

La giuria, il cui giudizio è insindacabile, è composta da professionisti qualificati del settore, giornalisti e enogastronomi. E veniamo ai premi che saranno assegnati ai primi 3 istituti classificati così suddivisi: mille euro al primo, il secondo riceverà l'attrezzatura professionale Pentole Agnelli "Set Promessi Cuochi". Chi si aggiudicherà la terza posizione avrà sempre di Pentole Agnelli l'attrezzatura professionale chiamata "Set All Black 4 (fiamma)". Il Consorzio avrà infine la possibilità di utilizzare e divulgare immagini e ricette del concorso.

Per informazioni: www.oliogardadop.it

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali