TuttoFood
Rotari
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
venerdì 22 marzo 2019 | aggiornato alle 13:48 | 58116 articoli in archivio
HOME     OLIO    

Olio italiano pronto al rilancio
Entro l'anno via ad un tavolo tecnico

Primo Piano del 26 novembre 2018 | 12:06

All’incontro tenutosi all’evento “Mediterraneo. Cibo, culture, mescolanze” il sottosegretario del ministero delle Politiche agricole Alessandra Pesce ha parlato di un tavolo tecnico per il rilancio dell’olio italiano. Un annuncio importante che permette al settore di guardare al futuro con più fiducia dopo un periodo di luci e di ombre.

Il sottosegretario, con delega ministeriale sul comparto olivicolo, ha annunciato «entro l'anno il tavolo tecnico olivicolo per questo oro verde del Paese» aggiungendo che «bisogna lavorare con una concreta azione di valorizzazione del comparto e per mettere in campo una strategia». Stando alle parole di Pesce «l'olio è uno dei settori sui quali si può e si deve puntare».

(Olio italiano pronto al rilancio Entro l'anno via ad un tavolo tecnico)

Inoltre è stato ricordato che la produzione italiana di olio extravergine di oliva «rappresenta il 15% della produzione mondiale» e quest'anno «si attesta intorno alle 400mila tonnellate». Poi, ha proseguito spiegando che è stato «un anno di produzione leggermente più basso sotto l'aspetto produttivo a causa del maltempo, ma buono in qualità. Le regioni maggiormente danneggiate sono Puglia e Calabria».

Nei giorni scorsi il presidente di Coldiretti Ettore Prandini, nel corso dell’intervista rilasciata a Italia a Tavola, aveva parlato della situazione dell’extravergine italiano: «La qualità è buona - aveva detto - ma abbiamo registrato una diminuzione media del 40% in termini di produzione. È impressionante, però, come a questa forte diminuzione non corrisponda un aumento del prezzo, come sarebbe invece comprensibile. Questo ci fa capire quanta contraffazione ci sia sul mercato; mi viene il sospetto che il 40% che manca, venga sostituito con un olio di importazione che, magicamente, si trasforma in prodotto italiano. Senz’altro c’è qualcosa che non funziona nel comparto dell’extravergine. Da sempre invito i consumatori a diffidare quando trovano un olio in vendita a 3 euro e mezzo nella grande distribuzione. Sarebbe importante acquistare esclusivamente i prodotti Dop, perché solo in quel caso abbiamo la certezza di trovare il 100% di prodotto italiano».

olio oil evo extravergine Alessandra Pesce Ettore Prandini Coldiretti produzione maltempo tavolo tecnico Politiche agricole


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Sky
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548