Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
mercoledì 12 dicembre 2018 | aggiornato alle 10:35 | 56809 articoli in archivio
HOME     OLIO    

Olio, produzione su del 135%
La Puglia guida la crescita

Pubblicato il 09 agosto 2018 | 17:28

Sono stati raggiunti risultati strabilianti nell'ultimo anno. Secondo l'Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare (Ismea) il settore ha avuto una crescita produttiva del 135%, ottenendo 429mila tonnellate.

Questo risultato è ancora più notevole se si pensa che, nell'annata precedente, sono state rilevate 182mila tonnellate. Per la nuova stagione di raccolta gli analisti invece non hanno voluto rilasciare stime preliminari di produzione, data la prematurità del periodo, ma segnalano preoccupazione per le condizioni climatiche avverse verificatisi a inizio primavera e in quest'ultimo periodo.

(Olio, aumento di produzione del 135% Puglia principale artefice della crescita)

In particolare a condizionare la nuova annata potrebbe essere il caldo umido. Non escludono infine che sulla campagna potrebbe pesare la naturale alternanza "carica" e "scarica", oltre a un pericolo di mosca olearia.

Il buon risultato dell'annata 2017/2018 è attribuito soprattutto a una crescita importante delle regioni del Sud, in particolare la Puglia che, stando a dati ancora provvisori, sembra infatti aver superato la soglia delle 200mila tonnellate. Buoni anche gli andamenti produttivi di Sicilia, Calabria e Abruzzo. Per quanto riguarda il Centro Italia la crescita produttiva di Toscana e Umbria è risultata contenuta soprattutto a causa della siccità, mentre è risultato migliore l'andamento di Lazio e Marche.

In merito ai prezzi l'Ismea ha registrato nei primi sette mesi dell'anno una riduzione media pari al 29%, con una differenza che va dai 5,86 euro al chilogrammo come media di gennaio-luglio 2017 ai 4,18 euro dello stesso periodo del 2018.

Infine l'analisi sulle varie aree geografiche del Paese prese a campione e relative alla nuova campagna olearia riferiscono, per quanto concerne il Sud Italia, un'ottima situazione in Puglia nella zona del Salento. Tutto ciò è molto indicativo se si pensa che queste regioni presentano problematiche irrisolte come quella della Xylella fastidiosa, batterio che si riproduce all'interno della linfa grezza, e possibili difficoltà della zona nord della dove le nevicate di marzo hanno colpito una vasta area olivicola.

Nel Centro, in Abruzzo, la situazione è buona esclusivamente nella fascia costiera, mentre le fasce più interne contano danni da gelo.

olio oil evo iat italiaatavola crescita extravergine settore Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare Ismea Puglia Sud Italia caldo campo annata


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Sky
Tomatopiu
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548