Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 19 gennaio 2022 | aggiornato alle 14:10 | 81115 articoli in archivio

Degustazione

Mario Cornali interpreta l'olio della Tuscia di Ione Zobbi

A Teatro7 uno show cooking dello chef nel quale sono stati esaltati gli oli prodotti nella provincia di Viterbo che affondano le radici a 3.500 anni fa

12 gennaio 2022 | 18:05

Mario Cornali interpreta l'olio della Tuscia di Ione Zobbi

A Teatro7 uno show cooking dello chef nel quale sono stati esaltati gli oli prodotti nella provincia di Viterbo che affondano le radici a 3.500 anni fa

12 gennaio 2022 | 18:05

Al Teatro7 di Milano, lo chef Mario Cornali, del ristorante Collina dello che sorge verso la Roncola di Almenno (Bg), è andato in scena uno show cooking che aveva l’obiettivo di esaltare tre oli dell’azienda agricola Ione Zobbi che produce le proprie bottiglie nella Tuscia, in provincia di Viterbo.

Mario Cornali con Paolo Borzatta Mario Cornali interpreta l'olio della Tuscia di Ione Zobbi

Mario Cornali con Paolo Borzatta

Il menu dello chef

Tre le ricette che lo chef ha proposto, dedicandone dunque una per ogni olio. Pane e olio I&P con pane a cura dello chef come benvenuto. Prima delle portate principali, Crema di missoltin sfoglia di polenta soffiata.

Poi, il primo piatto: Patè di milza di vitello montato all’olio extravergine di oliva I&P su crostone rustico e misticanza invernale. L’olio scelto per questo piatto è stato: Grand Cru Musignano (frantoio).

Secondo piatto proposto dallo chef Cornali: Salmerino in olio Evo I&P in cottura, crema di finocchietto e bottarga, di lago. In questo caso, l’olio scelto è stato: Grand Cru Musignano (caninese) e Grand Cru Gioacchina (leccino).

Quindi, il dolce: Tortino di cioccolato Valrhona con cuore di olio evo I&P e crema di cardamomo. Riproposto, Grand Cru Gioacchina (leccino).

 

Un olio "etrusco"

La varietà caninese è autoctona della Tuscia ed è la stessa varietà che coltivavano gli Etruschi più di 3.500 anni fa. L’azienda ha 40 ettari di oliveti e un frantoio privato tecnologicamente all’avanguardia. La missione dì Paolo Borzatta, il fondatore è dì produrre uno strumento dì piacere e di soddisfazione con tutta questa tradizione alle spalle.

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali