Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 14 agosto 2022 | aggiornato alle 20:29| 86946 articoli in archivio

Solidarietà

Pranzi e cene di 60 cuochi rinomati all'asta per Medici Senza Frontiere

Chef senza confini è il titolo dell'asta live streaming organizzata da 6enough con il patrocinio di Gambero Rosso a favore del “Fondo Emergenze” di Medici Senza Frontiere in programma il 20 giugno in rete

03 giugno 2022 | 17:49

Chef senza confini è il titolo dell'asta live streaming organizzata da 6enough con il patrocinio di Gambero Rosso a favore del “Fondo Emergenze” di Medici Senza Frontiere. All'evento parteciperanno delle vere e proprie star della cucina, da Niko Romito a Enrico Crippa, da Ciccio Sultano a Massimo Bottura, da Anthony Genovese a Norbert Niederkofler a Carlo Cracco.

Durante l'asta sul sito www.6enough.eu si batteranno 60 “esperienze” offerte oltre che dai rinomati cuochi anche da ristoratori e albergatori selezionati da Gambero Rosso.

Pranzi e cene di 60 cuochi rinomati all'asta per Medici Senza Frontiere

L'asta benefica di Chef senza confini

Esperienze” è proprio il termine che contraddistingue l’entità dei pacchetti in asta: non soltanto pranzi e cene, già di per sé dal valore straordinario, ma anche visite ai territori della nostra Penisola, alla scoperta delle tradizioni popolari e di luoghi suggestivi. E tutto questo, in compagnia dei più rinomati cuochi italiani, selezionati dal Gambero Rosso.

Su potenti Suv e lussuose Supercar, cullati dalle onde su Gozzi e Motoscafi attorno alle coste più spettacolari, in volo su un elicottero, o sospesi in Cabinovia per giungere sulle vette più note al Mondo. E poi… cooking lesson in presenza, degustazioni gourmet agli Chef’s Table, percorsi Spa, pernottamenti in Hotel 5*L. Chi si aggiudicherà queste esclusive opportunità, porterà nel cuore per molto tempo il ricordo di aver vissuto momenti a dir poco emozionanti.

Medici senza frontiere

Medici Senza Frontiere (MSF) è un'organizzazione umanitaria internazionale indipendente fondata nel 1971. Oggi MSF fornisce soccorso in più di 80 Paesi a popolazioni la cui sopravvivenza è minacciata da conflitti armati, violenze, epidemie, disastri naturali o esclusione dall’assistenza sanitaria. MSF opera in base ai principi dell’etica medica e dell’imparzialità, determinando i bisogni delle persone senza discriminazioni di alcun tipo. La sua indipendenza è garantita dalle donazioni dei privati, che rappresentano in Italia il 100% dei fondi raccolti.

 

© Riproduzione riservata