Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 20 agosto 2022 | aggiornato alle 04:47| 87087 articoli in archivio

Evento

Una gara di cocktail per celebrare il Negroni

Martedì 29 marzo a Impruneta, al Circolo Ugolino, in palio il Campionato toscano dei barmen. Domenica 20, invece, si è svolta la gara di golf Il Negroni di Fosco Scarselli, fra gli ideatori del cocktail

21 marzo 2022 | 16:45

Il mondo del golf celebra il Negroni, drink rosso 100% fiorentino, fra i cocktail più rinomati della tradizione italiana. La celebrazione è in programma in provincia di Firenze presso il circolo dell'Ugolino a Impruneta. In particolare, si rende omaggio a Fosco Scarselli, indimenticato barman del circolo fiorentino, fra i primi a essere chiamato all'opera dal conte Giuseppe Della Gherardesca, allora presidente del circolo. Il cocktail fu inventato a Firenze negli anni Venti dal conte Camillo Negroni insieme Scarselli al Caffè Casoni (ex bar Giacosa) di via de' Tornabuoni. Per l'occasione si è quindi svolta una gara di golf domenica 20 marzo intitolata "l Negroni di Fosco Scarselli". Martedì 29 marzo ci sarà invece il Campionato regionale toscano per barmen, organizzato dall'associazione di categoria Abi professional.

Un campionato di barman dedicato al Negroni

Due eventi per celebrare il Negroni

La prima manifestazione dedicata al Negroni si è disputata domenica 20 marzo al Golf dell'Ugolino. Si è trattato di una gara di golf intitolata Il Negroni di Fosco Scarselli. E a conclusione della giornata i barmen di Abi professional hanno presentato la ricetta originale del Negroni, proprio sul banco del bar del circolo dove lavorò Scarselli. La seconda manifestazione, invece, si terrà martedì 29 marzo e riguarderà il Campionato regionale toscano Abi professional. Durante la sfida verranno nominati i tre vincitori che si sfideranno a loro volta nella finale nazionale. I cocktail che verranno presentati sono sconosciuti. Entrerà quindi in gioco l'estro creativo dei partecipanti. Successivamente verrà organizzata una seconda gara riservata agli aspiranti barman in onore di Umberto Caselli (Past honorary president dell'International bartenders association-Iba, ed è stato anche presidente dell'Associazione italiana barman e sostenitori-Aibes, venuto a mancare lo scorso anno).

 

 

Fosco Scarselli fra i papà del Negroni

Il Negroni, uno dei coktail più amati e rinomati della tradizione italiana è composto da vermouth, gin e bitter in un tumbler basso, ben decorato, per dare quel tocco di eleganza che ben si addice a un conte. Fu infatti inventato a Firenze negli anni Venti dal Conte Camillo Negroni con il barman Fosco Scarselli al Caffè Casoni, ex bar Giacosa di via de' Tornabuoi. L'aperitivo è diventato uno dei drink italiani più famosi e riconosciuto ufficialmente dall'Iba (International bartenders association). Scarselli fu il primo barman del Golf Ugolino, chiamato dal Conte Giuseppe Della Gherardesca, allora presidente del circolo. Fosco Scarselli deliziò i soci e i fiorentini fino agli anni Sessanta con i suoi cocktail. Il banco del bar, usato ancora oggi, come del resto tutta la struttura, è sotto la tutela delle Belle arti.

© Riproduzione riservata