Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 12 agosto 2022 | aggiornato alle 23:12| 86921 articoli in archivio

Morelli arriva a Milano all’Hotel Viu Un ristorante e un mixology food bar

Lo stellato Giancarlo Morelli porta a Milano 25 anni di esperienza e sperimentazione aprendo un ristorante gourmet e un mixology food bar all’interno del nuovo hotel Viu. «È il sogno di una vita», ha detto il cuoco

21 aprile 2017 | 15:48

«È il sogno della mia vita! Arrivo a Milano, con uno spazio tutto mio!». Esordisce così Giancarlo Morelli, lo chef stellato, all'apertura del suo nuovo ristorante gourmet Morelli e del mixology food bar Bulk all'interno del nuovo 5 stelle Hotel Viu in via Aristotile Fioravanti, 4 nella città del Duomo e del design.

Giancarlo Morelli - Morelli arriva a Milano all’Hotel Viu Un ristorante e un mixology food bar

Giancarlo Morelli

Gusto e convivialità, questi i tratti rappresentativi della personalità e della professionalità di Morelli: Morelli e Bulk esattamente la loro traduzione in luogo fisico da vivere per la tribù milanese sempre alla ricerca dell'eccellenza. E del bello. Come fossero uno il prosieguo dell'altro, senza soluzione di continuità, un unico respiro, nati da una gestazione di 25 anni di attenta e inarrestabile ricerca di sapori, di materie, di odori, di tecniche e di conoscenza, mettono radici al pianoterra del 5 stelle Viù, design hotel.

Entrando, il Bulk è dominato da un lounge mixology food bar e si snoda in linee di un'eleganza essenziale, che parlano dello stare insieme nel bello, di aperitivi e inevitabilmente di cocktail unici goduti nell'armonia, insieme a un ristorante con cucina a vista dove potere degustare e condividere piatti di grande qualità e forte riconoscibilità.

Proseguendo, il Morelli, che sussurra a gran voce di eccellenza di ristorazione sotto luci di lampade degli anni '70, sospese in un'atmosfera di raffinatezza senza tempo e di classe matura, di convivialità sfacciata, con l'inusuale tavolone antico in legno da 14 posti in cucina (disegnata dallo stesso chef), come fosse un invito ad andare a cena con lui. Il Morelli, ristorante gourmet rappresenta con fermezza la diversificazione dell'offerta dello chef che tende la sua mano verso gli ospiti internazionali, curiosi, giramondo, che parlano la lingua del gusto.

Il Morelli apre i battenti offrendosi come esperienza gourmet di indubbio livello, con 20 piatti assolutamente inediti in carta affiancati dalle sue proposte heritage che segnano il profilo della storia di successo dello chef stellato. E del suo proverbiale gusto. Raffinati e alti accostamenti, siglano l'estro e la maestria di Morelli in modo inequivocabile.

Morelli arriva a Milano all’Hotel Viu Un ristorante e un mixology food bar

Il Bulk, al suo fianco, segna il passo dell'alta qualità con assaggi e portate per tutti i palati, comprensibili, belli e buoni da condividere con grandi piatti al centro del tavolo perché l'esperienza della convivialità si trasformi in un gioco divertente, gioioso e aggregante.

Entrambi frutto di una ricerca perpetua e inesauribile lunga 25 anni di professione tesa ad andare incontro alla domanda dell'ospite, oggi diventano realtà fisiche attraverso due formule e due format diversi. I cocktail di Bulk sono d'autore, dove la novità dei sapori, la loro contemporaneità e l'aspetto assolutamente inedito raggiungono un'espressione artistica di livello internazionale. L'ambiente è perfetto per il popolo milanese (e non solo) che seleziona i propri luoghi di esperienza su un metro di gusto e di ambiente sempre più cosmopolita.

Il disegno della cucina è a opera dello stesso chef Morelli che si è plasmato addosso le esigenze fisiche ed esecutive a cui per primo sa di dovere dare una risposta con la massima efficienza. Circa 200 mq la dimensione estensiva di una delle più significative installazioni di cucine in Italia; spazi non davvero facili da trovare all'interno dei quali l'estro di Morelli si è plasmato rendendo l'installazione una opera d'arte. Una brigata che si muove con agio per non interrompere mai il flusso creativo.

Per informazioni: www.hotelviumilan.com

© Riproduzione riservata