Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 02 dicembre 2022 | aggiornato alle 23:00| 89975 articoli in archivio

Vulcanico, temerario, minuzioso Seby Sorbello si racconta

Abbiamo sollevato il cappello da cuoco a Seby Sorbello, presidente Fic Promotion e cuoco dell'Esperia Palace, che ci ha svelato i suoi segreti: da cosa voleva diventare da grande a ciò che non manca mai nel suo frigo

Clara Mennella
di Clara Mennella
vicedirettore
15 maggio 2016 | 16:49

Fra i professionisti della ristorazione Seby Sorbello (nelle foto) è sicuramente uno dei simboli della sicilianità che piace, infatti i colleghi lo stimano e lo seguono, aderendo con grande partecipazione alle iniziative che organizza per promuovere la sua isola, come “Cibo Nostrum”, la grande festa della gastronomia d’eccellenza del Mediterraneo, che vede ogni anno in Sicilia la partecipazione di giornalisti nazionali e critici gastronomici, appuntamento irrinunciabile per tanti chef quotati e stellati.

Seby Sorbello

È presidente dell’Associazione provinciale cuochi etnei e presidente nazionale di Fic Promotion (che si occupa dell’immagine e della promozione della Federazione italiana cuochi), incarichi che svolge con lo stesso appassionato entusiasmo con il quale guida le cinque cucine e la pasticceria del lussuoso albergo di famiglia, l’Esperia Palace Hotel a Zafferana Etnea.

Carismatico, solare e comunicativo, è consulente di Tg5 Gusto e presenza abituale di numerose trasmissioni televisive nazionali e locali e, instancabile, ha inaugurato lo scorso anno il Gourmanderie Sabir all’interno del “Parco dei Principi Resort”, progetto di ristorazione territoriale creato insieme alla mamma Enza Cutuli, professoressa ed imprenditrice.

Sorbello è cresciuto assimilando i concetti di ospitalità e ha vissuto il mestiere di cuoco fin da bambino, ma ha affinato questa vocazione con lo studio e il talento personali, che lo hanno portato a tanti successi, riconoscimenti e medaglie, conquistate in concorsi nazionali e internazionali.

Una vita piena quella di Sebastiano, dove lavoro, hobby, affetti e amicizie sono un tutt’uno e che ha come motore la famiglia, quella d’origine che lo incoraggia, lo segue ed è la sua grande forza e quella formata insieme all’adorata Marilena, coronata dall’arrivo del bellissimo Lorenzo.

Seby Sorbello

Da bambino cosa sognavi di diventare?
Il papà di Lorenzo.

Il primo sapore che ti ricordi.
Il sugo della domenica.

Qual è il senso più importante?
Il gusto.

Il piatto più difficile che tu abbia mai realizzato?
Dopo questa domanda mi impegnerò a realizzarlo.

Come hai speso il primo stipendio?
Un viaggio.

Quali sono i tre piatti che nella vita non si può assolutamente fare a meno di provare?
Arancino, lasagne della nonna e il panino perfetto.

Cosa non manca mai nel frigo di casa tua?
Acqua minerale naturale, per il resto un cuoco può fare a meno di avere il frigo.

Qual è il tuo cibo consolatorio?
Il gelato.

Che rapporto hai con le tecnologie?
Ottimo, perché preservano le tradizioni.

All’inferno ti obbligano a mangiare sempre un piatto: quale?
Avrei sempre la mia scorta.

Chi inviteresti alla cena dei tuoi sogni?
La mia Marilena, che sicuramente verrebbe con Lorenzo.

Quale quadro o opera d’arte rappresenta meglio la tua cucina?
Un Picasso.

Se la tua cucina fosse una canzone quale sarebbe?
“Mokarta” dei Kunsertu.


Esperia Palace
via delle Ginestre 27D - 95019 Zafferana Etnea (Ct)
Tel 095 7082335 - Cell 339 5875209
www.esperiapalace.com
info@esperiapalace.it

© Riproduzione riservata