Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 03 dicembre 2022  | aggiornato alle 00:24 | 89975 articoli in archivio

Back to the Roots A Corey Squarzoni la finale italiana

di Gabriele Ancona
vicedirettore
 
11 giugno 2019 | 18:30

Back to the Roots A Corey Squarzoni la finale italiana

di Gabriele Ancona
vicedirettore
11 giugno 2019 | 18:30
 

I “Roots Spirits” nascono dall’esperienza di 4 generazioni alla guida della distilleria Callicounis fondata a Kalamata nel 1850. Liquori che si ispirano a ricette della tradizione.

Distribuiti nel nostro Paese da Rossi&Rossi di Treviso, si declinano nelle tipologie Rakomelo, a base di miele di montagna, Mastic (resina), Diktamo (dittamo di Creta), Kanela (cannella). Blend di erbe dalla spiccata identità.

Benjamin Cavagna, Corey Squarzoni, Marina Del Puppo e Nikolas Smyrlakis (Back to the Roots A Corey Squarzoni la finale italiana)
Benjamin Cavagna, Corey Squarzoni, Marina Del Puppo (Rossi&Rossi) e Nikolas Smyrlakis

Per valorizzarne l’utilizzo nel bere miscelato Rossi&Rossi e la distilleria della famiglia Smyrlakis hanno dato vita alla competizione internazionale Back to the Roots, che si articola in tre le finali nazionali: Italia, Regno Unito e Francia. Il primo classificato di ogni gara potrà partecipare in novembre all’educational expo Athens Bar Show.

La tappa italiana si è svolta il 10 giugno all’Octavius Bar di Milano. In pedana 15 bartender che hanno dovuto interpretare il tema “Semplicità con una storia da raccontare” con un classic twist o un long drink a bassa gradazione alcolica.

Foto di gruppo (Back to the Roots A Corey Squarzoni la finale italiana)
Foto di gruppo

Le ricette sono state valutate da Mihai Ostafi (Oriole bar, Londra) e Benjamin Cavagna (Cocktail bar 1930, Milano). «Una competizione serrata, di altissimo livello, che ha impegnato a fondo i giurati. A tal punto da decretare un ex aequo per il terzo gradino del podio», ha annotato Nikolas Smyrlakis, rappresentante della famiglia proprietaria della distilleria Callicounis.

Roots Mastic (Back to the Roots A Corey Squarzoni la finale italiana)
Roots Mastic

Primo classificato Corey Squarzoni (Luca & Andrea, Milano) con Tree to Drink, a base di Roots Mastic, Suze, Rose Liquor Briottet, Elderflower Tonic Fever-Tree. Secondo posto per Leonardo Todisco (Rita & Cocktails, Milano) con Augusto (Roots Mastic, Campari, Fernet Branca, Celery Bitter). Terzi classificati Alessandro Di Fabrizio (La Nuova Lavanderia, Pescara - Mother Milk: Roots Mastic, lemon & tangerine, Bergamot liquor, Gentian Bitters) e Stefano Zuliani (Mor, Trieste - S&P: Roots Mastic, Roots Diktamo, ouzo, tonic water).

Per informazioni: www.rossiandrossi.it

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Webinar Algida

TuttoFood 2022
Tirreno CT
Molino Braga