Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 22 settembre 2021 | aggiornato alle 23:45 | 78058 articoli in archivio

Fedele, innovatore, al profumo di zenzero Elis Marchetti si racconta

di Carla Latini
13 marzo 2018 | 13:13

Fedele, innovatore, al profumo di zenzero Elis Marchetti si racconta

di Carla Latini
13 marzo 2018 | 13:13

Abbiamo sollevato il cappello da cuoco a Elis Marchetti dell’Osteria della Piazza di Ancona, che ci ha svelato i suoi segreti: da cosa voleva diventare da grande a ciò che non manca mai nel suo frigo.

Abbiamo sollevato il cappello da cuoco a Elis Marchetti dell’Osteria della Piazza di Ancona, che ci ha svelato i suoi segreti: da cosa voleva diventare da grande a ciò che non manca mai nel suo frigo.

Elis Marchetti è lo chef patron dell’Osteria della Piazza ad Ancona. Sono 10 anni che propone un lunghissimo viaggio nei sapori e nei profumi della sua terra, dal mare alla montagna. È molto attivo in città, per la quale organizza serate di beneficenza, eventi e lezioni di cucina. Membro della locale Associazione Cuochi, è anche un volto televisivo molto noto agli spettatori di Alice Channel.

(Fedele, innovatore, al profumo di zenzero Elis Marchetti si racconta)

Fa consulenze, inventa prodotti (come la chitarra all’uovo e zenzero biologici), viaggia nel mondo e poi ritorna a casa. Si è definito fedele. Al mare e alle sue alici marinate, che meritano la sosta. Agli amici produttori ai quali si affeziona così tanto da spingerli ad innovare e crescere.

Ecco, Elis è innovatore nel senso più puro della parola. Per conservare e divulgare la sua cultura gastronomica. È stato il primo a riprendere l’uso dell’alchermes in piatti salati. Celebri il suo storione e le sue carni affumicate, tutte provenienti da allevamenti marchigiani certificati e controllati.

Il terzo aggettivo è “marchigiano al profumo di zenzero”. Il suo lieve accento, corretto dalle frequentazioni televisive, è delizioso. Un po’ Ancona, un po’ entroterra, e lo zenzero gli dà quel tocco di citrina che esalta ogni cosa lui faccia. Elis profuma di zenzero, che sia dolce o salato.

Se passate da Ancona dovete assaggiare i suoi piatti. I tortellini in brodo di vitello, la carbonara su vinile nero, gli abbinamenti con i paccasassi (finocchietto marino), le pizze. Magari bevendo Laurent Perrier e aspettando le perle nere di Calvisius.


Da bambino cosa sognavi di diventare?
Uno chef, con un ristorante tutto mio

Il primo sapore che ti ricordi.
Lasagne a casa di mia nonna

Qual è il senso più importante?
L’emozione

Il piatto più difficile che tu abbia mai realizzato.
Un’insalata di mare all’olio d’oliva

Come hai speso il primo stipendio?
Un regalo ad ogni membro della mia famiglia

Quali sono i tre piatti che nella vita non si può assolutamente fare a meno di provare?
Prosciutto crudo, tagliatelle fatte in casa, dollari al forno

Cosa non manca mai nel frigo di casa tua?
Il vino

Qual è il tuo cibo consolatorio?
I pistacchi tostati e salati

Che rapporto hai con le tecnologie?
Bellissimo, mi piacciono proprio

All’Inferno ti obbligano a mangiare sempre un piatto: quale?
L’essenza chimica del limone

Chi inviteresti alla cena dei tuoi sogni?
Il mio amore

Quale quadro o opera d’arte rappresenta meglio la tua cucina?
“Notte stellata” di Vincent van Gogh

Se la tua cucina fosse una canzone quale sarebbe?
“Simply the best” di Tina Turner


Per informazioni: www.osteriadellapiazza.com

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       

16/03/2018 09:39:57
2) Complimenti Elis !
Elis, un successo dettato semplicemente dal perfetto connubio tra Passione & Professione !
Paolo Panizzolo

Winest
13/03/2018 19:01:55
1) Cucina sorprendente
Senza rinnegare la trazione, Marchetti è portatore di innovazione e creatività utilizzando rigorosamente prodotti naturali e di qualità. Riesce ad utilizzare, con innata competenza anche oli essenziali nella sua sorprendente cucina. Sicuramente un personaggio molto interessante e per nulla scontato.
Marco Moruzzi