ABBONAMENTI
 
Rational
Hoepli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 18 giugno 2021 | aggiornato alle 02:21| 75857 articoli in archivio
Rational
Hoepli
HOME     PROFESSIONI     CUOCHI
di Carla Latini
Carla Latini
Carla Latini
di Carla Latini

Folle, altruista, esteta
Nikita Sergeev si racconta

Folle, altruista, esteta 
Nikita Sergeev si racconta
Folle, altruista, esteta Nikita Sergeev si racconta
Pubblicato il 14 luglio 2018 | 14:25

Abbiamo sollevato il cappello da cuoco a Nikita Sergeev del Ristorante L'Arcade di Porto San Giorgio (Fm), che ci ha svelato i suoi segreti: da cosa voleva diventare da grande a ciò che non manca mai nel suo frigo.

Nikita nasce il 6 febbraio del 1989 in una Mosca con tavole ancora scarne, ma la madre Ekaterina e la nonna Tamara gli trasmettono la memoria e l’amore per i sapori russi: le bacche selvatiche, i funghi, i pesci conservati e affumicati, l'anatra, il maialino, il caviale. Sarà una maionese montata al guéridon ad accendergli la passione.

Nikita Sergeev (Folle, altruista, esteta Nikita Sergeev si racconta)
Nikita Sergeev

Un viaggio in Italia lo convince a rimanere sui banchi di Alma, la Scuola internazionale di Cucina italiana, con professori del calibro di Luciano Tona, Andrea Grignaffini, Silvio Salmoiraghi, Paolo Lopriore e un rettore inimitabile, il Maestro Marchesi. Dopo un breve intermezzo al Tramezzo di Parma trova un locale a Porto San Giorgio, nel cuore del centro storico. Un posto elegante e raccolto con pochi coperti. La mamma Ekaterina è parte attiva del progetto. La cucina di Niki è un mix ben riuscito di tecnica, tradizione, pulizia e spiccato senso estetico. Il risultato è un piacevole pluristilismo, che tiene desta la partecipazione gustativa dell’ospite.

Mi dice: «Adoro l’affumicatura, mi dà una sensazione di comfort e di casa, e le cotture espresse che stanno ridimensionando il sottovuoto, la brace e la griglia, entreranno presto nella mia cucina». Sarà il primo Cappello sulla Guida dell’Espresso a sancire l’ingresso del "ragazzo dal ciuffo biondo" nel gotha dell’alta ristorazione italiana. E nel 2018 i Cappelli sono 2.

Materie prime di controllata qualità, soprattutto pesce, ortaggi della Val d’Aso, cacciagione e frattaglie compongono i vari menu: "Libera ispirazione" nasce spontaneo e varia giorno per giorno; "Percorso Nikita" conta 13 portate fisse e stagionali; dallo scorso anno ha introdotto il Pranzo della domenica. Sarà la bella mamma Ekaterina ad aiutarvi a scegliere, anche à la carte, consigliandovi il vino da abbinare fra le tante etichette marchigiane, nazionali e di champagne. Che a casa di Nikita non manca mai.

Da bambino cosa sognavi di diventare?
Tutt'altro che un cuoco. Ma ho sempre voluto aiutare la gente. Adesso la aiuto: la faccio divertire e stare bene al tavolo

Il primo sapore che ti ricordi
Ribes nero, amarena, porridge di mia nonna, medaglioni di filetto di maiale di mia madre

Qual è il senso più importante?
Il retrolfatto

Il piatto più difficile che tu abbia mai realizzato
Qualsiasi piatto che dovrà mangiare un bambino. C'è troppa responsabilità nel non deluderlo e nel farlo innamorare della cucina

Come hai speso il primo stipendio?
Tutti i miei ricavi li investo in crescita personale e nella mia attività

Quali sono i tre piatti che nella vita non si può assolutamente fare a meno di provare?
La prima secca di Mauro Uliassi; Misticanza alcolica di Niko Romito e il mio Risotto ai sentori di mare

Cosa non manca mai nel frigo di casa tua?
Una buona bottiglia di champagne

Qual è il tuo cibo consolatorio?
Insalata di cetrioli sbattuti e carne bollita

Che rapporto hai con le tecnologie?
Penso che sia indispensabile aggiornarsi. Le tecnologie attuali permettono di limitare lo spreco, velocizzare i processi produttivi

All'Inferno ti obbligano a mangiare sempre un piatto: quale?
Spero non saranno gli insetti. Non credo che sarà il cibo del futuro... ma è possibile che mi sbagli

Chi inviteresti alla cena dei tuoi sogni?
Tutti quelli che non credono in me e che hanno un'idea distorta di ciò che cucino senza averlo mai assaggiato

Quale quadro o opera d'arte rappresenta meglio la tua cucina?
I quadri di Malevich

Se la tua cucina fosse una canzone, quale sarebbe?
Sarebbe estremamente in linea con il solfeggio. Non stonata... ma mai piaciona.

Per informazioni: www.ristorantelarcade.it

© Riproduzione riservata


“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Nikita Sergeev cuoco chef iat italiaatavola Ristorante LArcade Porto San Giorgio Marche Fermo mare food cucina Russia contaminazione menu degustazione Cappello guida LEspresso

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®