Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 14 ottobre 2019 | aggiornato alle 08:13| 61415 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     PROFESSIONI     CUOCHI

The World's 50 Best Restaurants
51-120, tre new entry italiane

The World's 50 Best Restaurants 
51-120, tre new entry italiane
The World's 50 Best Restaurants 51-120, tre new entry italiane
Pubblicato il 18 giugno 2019 | 17:28

La classifica annuale ha annunciato la lista di ristoranti dalla 51ª alla 120ª posizione. Tre sono i locali italiani nuovi in questa fetta: Uliassi (61°), Lido 84 (78°) e St.Hubertus (116°). Si conferma Niko Romito, 51°.

The World's 50 Best Restaurants vedrà il suo epilogo finale con l’annuncio dei primi 50 ristoranti martedì 25 giugno presso il Marina Bay Sands a Singapore. Solo per il 2019, la lista è stata estesa da 51-100 a 51-120 ristoranti, in occasione dei festeggiamenti per il 120° anniversario del suo partner principale, S.Pellegrino, socio della comunità gastronomica dal 1899.

Mauro Uliassi, Riccardo Camanini e Norbert Niederkofler (The World's 50 Best Restaurants 51-120, tre new entry italiane)
Mauro Uliassi, Riccardo Camanini, Norbert Niederkofler

La lista 51-120 vanta 21 “new-entry” (ristoranti che appaiono nella lista per la prima volta) provenienti da 15 Paesi, segnando così un aumento di circa 30% di nuovi territori nel 2019. La lista completa 51-120 include ristoranti in 25 Paesi sparsi nei cinque continenti, con quattro nuovi paesi che si sono aggiunti alla lista. Vi sono sei ristoranti che rientrano nella lista da quattro paesi: Danimarca, Giappone, Francia e Sud Africa. Il nuovo ristorante italiano che appare più in alto nella lista 51-120 si trova alla posizione 61 ed è Uliassi di Mauro Uliassi a Senigallia (An). Poi il Lido 84 di Riccardo Camanini e St Hubertus di Norbert Niederkofler. Resta invece saldamente in questa fascia il ristorante Reale di Niko Romito che si classifica 51°. Nobelhart & Schmutzig di Berlino, Germania, sale di 31 posizioni alla 57 rispetto all’anno scorso, mentre Indian Accent di New Delhi, India, lo segue avanzando di 30 posizioni alla 60. Gli Stati Uniti conducono con ben sette ristoranti nella lista 51-120, inclusa una new-entry. Il Giappone e la Spagna seguono la scia degli Stati Uniti con sei ristoranti ciascuno, incluse quattro new-entry.

Niko Romito (The World's 50 Best Restaurants 51-120, tre new entry italiane)
Niko Romito

Quest’anno si sente una forte presenza delle chef donne, specialmente con la nuovissima new-entry Core by Clare Smyth di Londra (No.66), il ristorante gestito dalla vincitrice del premio The World’s Best Female Chef 2018. Gli altri ristoranti a conduzione femminile includono Arzak di Elena Arzak a San Sebastian, Spagna (No.53), Nahm di Pim Techamuanvivit a Bangkok, Tailandia (No.69), Maní di Helena Rizzo a São Paulo, Brasile (No.73), Gaa di Garima Arora a Bangkok, Tailandia (No.95) e l’omonimo ristorante di Anne-Sophie Pic a Valence, Francia (No.98).

51

Reale

Castel di Sangro, Italy

 

52

Mikla

Istanbul, Turkey

 

53

Arzak

San Sebastian, Spain

 

54

D.O.M.

São Paulo, Brazil

 

55

Maeemo

Oslo, Norway

 

56

Relae

Copenhagen, Denmark

 

57

Nobelhart & Schmutzig

Berlin, Germany

 

58

Sud 777

Mexico City, Mexico

 

59

Burnt Ends

Singapore

 

60

Indian Accent

New Delhi, India

 

61

Uliassi

Senigallia, Italy - NEW ENTRY

 

62

Nihonryori RyuGin

Tokyo, Japan

 

63

Florilège

Tokyo, Japan

 

64

The Ledbury

London, UK

 

65

Selfie

Moscow, Russia

 

66

Core by Clare Smyth

London, UK - NEW ENTRY

 

67

Astrid y Gastón

Lima, Peru

 

68

Fäviken

Järpen, Sweden

 

69

Nahm

Bangkok, Thailand

 

70

Saison

San Francisco, USA

 

71

SingleThread

Healdsburg, USA

 

72

Aqua

Wolfsburg, Germany

 

73

Maní

São Paulo, Brazil

 

74

Lasai

Rio de Janeiro, Brazil

 

75

Diverxo

Madrid, Spain

 

76

Momofuku Ko

New York, USA

 

77

Chef's Table At Brooklyn Fare

New York, USA

 

78

Lido 84

Gardone Riviera, Italy - NEW ENTRY

 

79

Mingles

Seoul, Korea

 

80

Estela

New York, USA

 

81

Quique Dacosta

Denia, Spain

 

82

Enigma

Barcelona, Spain

 

83

Dinner by Heston Blumenthal

London, UK

 

84

Attica

Melbourne, Australia

 

85

Amass

Copenhagen, Denmark

 

86

Tegui

Buenos Aires, Argentina

 

87

Martin Berasategui

Lasarte-Oria, Spain

 

88

Lung King Heen

Hong Kong, China

 

89

108

Copenhagen, Denmark

 

90

Alo

Toronto, Canada

 

91

Sushi Saito

Tokyo, Japan

 

92

Harvest

St. Petersburg, Russia - NEW ENTRY

 

93

La Cime

Osaka, Japan - NEW ENTRY

 

94

Aponiente

El Puerto de Santa María, Spain - NEW ENTRY

 

95

Gaa

Bangkok, Thailand - NEW ENTRY

 

96

Belon

Hong Kong, China - NEW ENTRY

 

97

Vendôme

Bergisch Gladbach, Germany

 

98

Anne-Sophie Pic

Valence, France

 

99

The Jane

Antwerp, Belgium

 

100

Oteque

Rio de Janeiro, Brazil - NEW ENTRY

 

101

Brae

Birregurra, Australia

 

102

Amber

Hong Kong, China

 

103

Jade Dragon

Macao, China - NEW ENTRY

 

104

Cococo

St. Petersburg, Russia - NEW ENTRY

 

105

Kadeau

Copenhagen, Denmark

 

106

Restaurant David Toutain

Paris, France - NEW ENTRY

 

107

Il Ristorante Luca Fantin

Tokyo, Japan - NEW ENTRY

 

108

L'Astrance

Paris, France

 

109

Alcalde

Guadalajara, Mexico - NEW ENTRY

 

110

Neolokal

Istanbul, Turkey - NEW ENTRY

 

111

Chambre Séparée

Ghent, Belgium - NEW ENTRY

 

112

St John

London, UK

 

113

Vea

Hong Kong, China - NEW ENTRY

 

114

La Colombe

Cape Town, South Africa

 

115

Per Se

New York, USA

 

116

St. Hubertus

San Cassiano, Italy - NEW ENTRY

 

117

Epicure

Paris, France

 

118

Ernst

Berlin, Germany - NEW ENTRY

 

119

Atomix

New York, USA - NEW ENTRY

 

120

Sugalabo

Tokyo, Japan - NEW ENTRY





Per informazioni: www.theworlds50best.com

locali the world 50 best restaurants italia uliassi classifica san pellegrino lido 84 st hubertus ristorante new entry

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).