ABBONAMENTI
 
Rational
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 12 maggio 2021 | aggiornato alle 07:35| 74780 articoli in archivio
Rational
Molino Quaglia
HOME     PROFESSIONI     CUOCHI
di Antonio Pisaniello
di Antonio Pisaniello

Un ritorno al passato, alla natura
Pisaniello: La cucina riparta da qui

Un ritorno al passato, alla natura 
Pisaniello: La cucina riparta da qui
Un ritorno al passato, alla natura Pisaniello: La cucina riparta da qui
Pubblicato il 04 maggio 2020 | 10:00

Lo chef de La Locanda del Mare a Paestum (Sa) trova nel fermo dell'emergenza l'opportunità di ripartire in maniera sostenibile, nel rispetto sia dell'ambiente che delle materie prime che ci regala.

Una ristorazione colpita duramente dal coronavirus. Una ristorazione però che non per questo si ferma, che adotta soluzioni che la possano tenere a galla e che approfitta di questo fermo per riflettere sulle fondamenta del suo servizio. Un settore che, secondo alcuni, può ripartire incrementando la sua presenza e la sua attività online; che, secondo altri, può investire sulla tradizione ultimamente trascurata per cucine più esotiche.... Per Antonio Pisaniello, chef de La Locanda del Mare a Paestum (Sa) in Campania,  l'emergenza deve portare ad un contatto più autentico con la natura.

Antonio Pisaniello - Un ritorno al passato, alla natura Pisaniello: La cucina riparta da qui
Antonio Pisaniello


È proprio così, un ritorno al passato, quando c'era più equilibrio tra l'arte del fare e la natura che ci circonda. Il ritorno a un nuovo modo di cucinare, a (soprattutto) un nuovo stile di vita. In questo fermo generale sono sicuramente saltati tutti i canoni del consumismo sfrenato, delle economie drogate da interessi finanziari importanti. Per noi, natura e umanità, questo fermo ha ridato vita. Una nuova vita, quella fatta di cose essenziali.

Tutto questo fa nascere un nuovo modo di fare ristorazione, non solo a chiacchiere, ma nel rispetto di un vero e proprio credo. Bisogna rimboccarsi le maniche e avere il coraggio e la voglia del cambiamento: sono anni che combatto e predico affinché le cucine dei nostri ristoranti inquinino meno.

Iniziamo con il rispettare le stagionalità delle materie prime, dalle produzioni sostenibili alle filiere corte fino all'eliminazione della plastica o di altri materiali non compatibili, nel rispetto dell'ambiente. Impariamo a non usare cibo chimico o semilavorati all'interno delle nostre cucine. Il nuovo ristorante deve essere come la cucina di casa di una volta, cucina espressa, fatta giornalmente, senza conservare. Ma soprattutto deve far vivere al cliente l'esperienza dello stile di vita tipico del posto: tradizioni, profumi, tipicità e senso civico.

La ristorazione sostenibile originale è l'unica in cui è possibile applicare questa formula, è quella delle aree rurali. Dove c'è il giusto equilibrio tra spazi naturali e insediamento urbano.

Paestum, tra storia, tradizione e natura. La casa del ristorante di Pisaniello - Un ritorno al passato, alla natura Pisaniello: La cucina riparta da qui
Paestum, tra storia, tradizione e natura. La casa del ristorante di Pisaniello

In un ristorante sostenibile puoi rivivere non solo i sapori di quel luogo ma soprattutto apprezzare il "silenzio musicale della natura". Il vento, il rumore del acqua, il parlare degli uccelli, degli animali selvatici che lo abitano.

Questo pensiero può sembrare estremo, ma non lo è. Almeno per me. Vivo in una parte interna dell'Italia, a sud dell’Irpinia. Da noi, come in tanti altri posti, tutto questo è già normale.  Non vogliamo le file davanti alla porta, vogliamo semplicemente condividere tutto questo con i nostri clienti, con chi ci sceglie. Vogliamo anche, proprio per questo, avere una tassazione regionale diversa da quella dei centri urbani.

Dovrà essere però diversa la formula da applicare nella ristorazione dei grandi centri urbani, dove quanto appena descritto non è applicabile, dato che lo spazio urbano ha ormai prevalso sulla natura. Non vogliamo dire che la ristorazione urbana non sia buona... È solo diversa.

La cosa importante è avere rispetto della natura, dei tempi, di tutto questo. Farlo significa lavorare in armonia con il mondo. L'aspetto economico di questo progetto è sostenibile. Bisogna solo avere il coraggio di cambiare direzione. Noi ci stiamo lavorando.

#natnochimica

© Riproduzione riservata


“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


cuoco chef cucina ristorante La Locanda del Mare Campania natura sostenibile green plastica filiera corta stagionalita materia prima bio ripartenza Antonio Pisaniello

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®