Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 22 settembre 2021 | aggiornato alle 22:01 | 78058 articoli in archivio

Terrazza Gallia inaugura l’estate. Il menu dedicato dei fratelli Lebano

Milano, al settimo piano dell’Excelsior Hotel Gallia una carta che è un viaggio tra terra, mare e vegetali in unione con la natura. E una volta alla settimana “Il mare a Milano”, un tuffo nel pescato nazionale

di Gabriele Ancona
vicedirettore
22 giugno 2021 | 15:35

Terrazza Gallia inaugura l’estate. Il menu dedicato dei fratelli Lebano

Milano, al settimo piano dell’Excelsior Hotel Gallia una carta che è un viaggio tra terra, mare e vegetali in unione con la natura. E una volta alla settimana “Il mare a Milano”, un tuffo nel pescato nazionale

di Gabriele Ancona
vicedirettore
22 giugno 2021 | 15:35

La voglia di ripartire dopo un anno e mezzo da reclusi sta regalando scariche di adrenalina a tutto l’universo Horeca e alla sua clientela. Un fermento palpabile. Si torna finalmente ad accogliere e a consumare. Dal settimo piano dell’Excelsior Hotel Gallia, a Luxury Collection Hotel, Milan, i fratelli Antonio e Vincenzo Lebano, executive chef di Terrazza Gallia, sono partiti lancia in resta presentando il nuovo menu estivo del ristorante, riconosciuto quest'ultimo dalla Guida de l'Espresso con "Tre Cappelli" per il 2021.

Antonio e Vincenzo Lebano Terrazza Gallia inaugura l’estate Il menu dedicato dei fratelli Lebano

Antonio e Vincenzo Lebano


Soci Euro-Toques, nel 2019 si sono aggiudicati il titolo di “Personaggio dell’anno”, categoria cuochi, nell’ambito della 12ª edizione del Premio Italia a Tavola. Propongono una cucina di alta caratura messa a punto in collaborazione con la famiglia Cerea del ristorante Da Vittorio di Brusaporto (Bg). Detto tutto.

 

Sostenere le piccole realtà produttive

«Il nuovo menu estivo è un ritorno alla natura, ma con i piedi per terra. Portiamo il messaggio di chi produce le materie prime», hanno sottolineato. Un viaggio tra terra, mare e vegetali in riconnessione con la natura, i suoi frutti e profumi per riproporli a tavola nel modo più autentico possibile. Il menu è un invito a conoscere non solo un piatto, ma una tradizione, un valore del territorio, una cultura gastronomica. La loro cucina sostiene le piccole realtà produttive, gli artigiani del gusto, a cui danno voce attraverso le ricette.

Tonno, mandorla siciliana, fichi fiorni Terrazza Gallia inaugura l’estate Il menu dedicato dei fratelli Lebano
Tonno, mandorla siciliana, fichi fioroni


Serate ittiche il venerdì sera

Estate a tutto tondo anche grazie alla serata dedicata a “Il mare a Milano”. In luglio e in agosto, ogni venerdì sera, alla Terrazza Gallia sarà possibile gustare il pesce italiano. Piatti freschi come l’Insalata tiepida di pesci, crostacei al vapore, gli Spaghettoni Masciarelli “Miseria e Nobiltà”, pane atturrato, caviale di aringa, il Trancio di spigola all’acqua pazza. Solo su prenotazione il Gran fritto misto, piatto simbolo dei fratelli Cerea, come i “Paccheri alla Vittorio” e la Cotoletta alla Milanese in carta tutto l’anno.

Risotto Il chicco del Mulino, limone salato, sgombro affumicato, gesomino Terrazza Gallia inaugura l’estate Il menu dedicato dei fratelli Lebano
Risotto Il chicco del Mulino, limone salato, sgombro affumicato, gelsomino


Sapori: identità e armonia

Il 21 giugno, Solstizio d’estate, nel corso della nostra visita in anteprima abbiamo degustato in apertura un quartetto di sapori composto da Mini sandwich al salmone, limoni canditi, Corn dog di gamberi,  maionese al mais, Raviolo di daikon, zafferano, verdure al cumino, Bignè fontina, rosmarino, maionese al wasabi. I rimandi alla cucina giapponese, a cui i fratelli Lebano sono molto legati grazie a una serie di esperienze che li ha visti protagonisti nella capitale, sono proseguiti con Dashi, pane al pomodoro. Pescato in primo piano con Tonno, mandorla siciliana, fichi fioroni, a cui ha fatto seguito il Risotto “il chicco del Mulino” limone salato, sgombro affumicato, gelsomino. In chiusura, Ricciola alla brace, pomodoro giallo, taralli, erbe e fiori, il piatto di impronta maggiormente campana del menu, quello che gli chef associano ai ricordi e ai profumi della casa della loro infanzia.  Come dessert, Rabarbaro, finocchietto, bufala e Pesca grigliata, avena e miele e lavanda. Un menu all’insegna della delicatezza, floreale, cromatico, profumato. L’identità delle materie prime, ben definita, valorizza l’armonia della partitura gastronomica.

Ricciola alla brace, pomosoro giallo, taralli, erbe e fiori Terrazza Gallia inaugura l’estate Il menu dedicato dei fratelli Lebano
Ricciola alla brace, pomodoro giallo, taralli, erbe e fiori


La selezione dei vini è a cura del sommelier Paolo Porfidio, anch’egli, come Antonio e Vincenzo Lebano, Personaggio dell’anno 2019 (categoria Sala e Hotel). Terrazza Gallia a punteggio pieno.

Per informazioni: www.excelsiorhotelgallia.com

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali