Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 24 luglio 2019 | aggiornato alle 07:28| 60080 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli

Fattura elettronica, allarme costi
Spese fino a 600 milioni di euro

Fattura elettronica, allarme costi 
Spese fino a 600 milioni di euro
Fattura elettronica, allarme costi Spese fino a 600 milioni di euro
Primo Piano del 03 gennaio 2019 | 11:05

Il 2019 è nato, tra le altre cose, sotto il segno della fatturazione elettronica, uno strumento che ha messo in agitazione gli imprenditori. Sembra che l’avvio sia stato buono nelle prime ore di “attivazione”. Normale però che qualche disservizio ci sia come in tutte le cose nuove, ma a preoccupare sono i costi.

Le fatture scambiate ogni anno nel mondo privato infatti sono circa 1,3 miliardi, di cui tra il 15 ed il 20% emesso o ricevuto da imprese individuali, ed oltre il 60% da attività di dimensione piccola o media; ogni fattura elettronica avrà un costo di mercato minimo di 40 centesimi, con un aggravio complessivo per le imprese ed i professionisti tra i 400 ed i 600 milioni.

(Fattura elettronica, allarme costi Spese fino a 600 milioni di euro)

«La fatturazione elettronica - spiega Mauro Bussoni, segretario generale Confesercenti - se implementata correttamente, potrebbe essere un elemento di semplificazione burocratica, anche se costoso per le imprese. È infatti probabile che la stangata sia più esosa di quanto stimato, visto che bisogna considerare i costi di gestione ed utilizzo dei sistemi di fatturazione: è irrealistico pensare che ogni piccolo imprenditore faccia da sé. Perché la novità sia veramente un vantaggio per le imprese, è urgente cancellare gli adempimenti resi obsoleti dall’obbligo generalizzato della fatturazione elettronica».

«Con l’e-fattura - prosegue - l’amministrazione finanziaria ha l’immediata disponibilità dei dati relativi a tutte le operazioni rilevanti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto. Proprio in ragione di questo, ci sono una serie di adempimenti antifrode divenuti ormai superflui e che vanno cancellati: a partire dallo split payment, passando per i regimi Iva di reverse charge applicati su alcune cessioni di beni e prestazioni di servizi legati al rischio evasione e per l’obbligo di comunicazione dei dati delle liquidazioni iva. Solamente in seguito all’abrogazione di tali adempimenti, la fatturazione elettronica potrà rappresentare un’opportunità di semplificazione per le imprese».

Per aiutare gli imprenditori del settore agricolo, la Cia ha implementato “SempliCIAFe”, il portale degli agricoltori italiani dedicato alla gestione della fatturazione elettronica che consente direttamente agli imprenditori agricoli di: gestire in modo semplice il processo di fatturazione elettronica; monitorare in tempo reale il flusso delle fatture emesse e delle fatture ricevute; avere contezza delle scadenze di pagamento e di incasso delle singole fatture.

sindacato fattura elettronica Confesercenti costi spesa imprenditore azienda agricoltura Cia

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)