Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 19 ottobre 2019 | aggiornato alle 09:46| 61535 articoli in archivio

Il Senato discute sui “buoni pasto”
Fipe chiede decisione urgente

Il Senato discute sui “buoni pasto” 
Fipe chiede decisione urgente
Il Senato discute sui “buoni pasto” Fipe chiede decisione urgente
Pubblicato il 31 maggio 2019 | 11:44

La questione “buoni-pasto”, scoppiata con il crack di QUI!Group, torna a tenere banco. Il Senato sta tentando - faticosamente - di trovare la soluzione e Fipe sta alla finestra in attesa della migliore soluzione.

Al vaglio c’è la possibilità di convertire il Decreto Legge “Sblocca Cantieri” per ridurre le criticità delle gare d’appalto anche nel settore dei buoni pasto.

(Il Senato discute sui buoni pasto Fipe chiede decisione urgente)

«Il mercato dei buoni pasto per come è stato gestito fino ad oggi ha portato a una complessa e grave situazione - hanno spiegato in una nota Fipe, Fida, Federdistribuzione, Ancc-Coop e Ancd Conad - una giungla di gare al ribasso che hanno permesso a imprenditori improvvisati di competere al fianco di realtà che operano con correttezza pur nell’ambito di un sistema oramai malato, il tutto a discapito delle migliaia di imprese che forniscono il servizio sostitutivo di mensa a milioni di lavoratori. Qualcuno nella maggioranza di Governo, però, sembra finalmente essersi accorto che risparmiare sulle spalle delle imprese è una furbizia che rischia di tradursi in un grave danno per un intero settore».

«Dimostrazione di questa presa di coscienza - prosegue la nota - è la proposta avanzata in sede di conversione del Decreto Legge “Sblocca Cantieri” presentata quest’oggi dal senatore Mauro Coltorti, presidente della Commissione Lavori Pubblici e Comunicazioni, dal senatore Giorgio Fede membro della medesima commissione e dalla senatrice Wilma Moronese, presidente della Commissione Ambiente. La proposta di modifica presentata dai senatori della Maggioranza prevede una decisiva e opportuna revisione del sistema di gara per l’assegnazione dei buoni pasto. Viene infatti previsto che le gare d’appalto siano aggiudicate sulla base della qualità complessiva del servizio e non del solo sconto praticato alla Pubblica Amministrazione. Si tratta di un primo passo verso la revisione di un sistema che non funziona; ora occorre che questa buona volontà diventi norma».

«Chiediamo, pertanto, che le Istituzioni si facciano carico delle aspettative di centinaia di migliaia di imprese, che diano loro un segnale concreto in risposta ai danni economici subiti finora da un settore vitale per l’economia del Paese. Se ciò non dovesse accadere occorre che il Governo si assuma le proprie responsabilità convocando con urgenza un Tavolo per definire la riforma complessiva del mercato dei buoni pasto».

sindacato fipe pubblico esercizio qui group senato decreto legge azienda commercio legge Fida Federdistribuzione Ancc-Coop Ancd Conad sblocca cantieri

RESTA SEMPRE AGGIORNATO! Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp - Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram - Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).