Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 23 ottobre 2019 | aggiornato alle 05:27| 61593 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio

Controlli nei pubblici esercizi
Fipe presenta il suo vademecum

Controlli nei pubblici esercizi 
Fipe presenta il suo vademecum
Controlli nei pubblici esercizi Fipe presenta il suo vademecum
Pubblicato il 23 settembre 2019 | 19:17

Le ispezioni nei bar e ristoranti sono sempre più frequenti e a volte possono costare molto caro ai titolari. È per questo che il 24 settembre Fipe-Confcommercio illustra il nuovo Vademecum Ispezioni.

L’incontro è gratuito ed è riservato ai titolari di bar e ristoranti per fare il punto sulle norme da seguire in materia di lavoro, salute, igiene e sicurezza alimentare. Obiettivo: non farsi trovare impreparati durante i controlli delle autorità preposte.

L'incontro di martedì a Firenze è aperto ai titolare di bar e ristoranti (Controlli nei pubblici esercizi Fipe presenta il suo vademecum)
L'incontro di martedì a Firenze è aperto ai titolare di bar e ristoranti

I lavori, moderati dal vicedirettore della Confcommercio fiorentina Stefano Guerri, si apriranno alle 15.30 con i saluti del vicepresidente vicario di Fipe-Confcommercio nazionale Aldo Cursano e del presidente dei ristoratori fiorentini Marco Stabile. Interverranno il direttore del Dipartimento Prevenzione dell’Azienda Usl Toscana Centro Renzo Berti, il direttore dell’Ispettorato del Lavoro di Firenze Antonio Zoina, il commissario della Polizia Amministrativa di Firenze Elio Covino, poi Silvio Moretti e Giulia Rebecca Giuliani per Fipe nazionale. Nell’occasione sarà distribuito il nuovo Vademecum Ispezioni pubblicato da Fipe, uno strumento operativo e di facile consultazione che riassume diritti e doveri degli esercenti.

Il vademecum che sarà presentato è un manuale pratico e dal linguaggio accessibile, che riassume le norme da seguire per essere in regola con il lavoro, la salute, la sicurezza e l’igiene degli alimenti. Ma non solo: il libretto ricorda anche i diritti che gli esercenti possono far valere  di fronte alle pubbliche autorità che effettuano i controlli, in modo da vivere consapevolmente ogni fase del procedimento.

«Vogliamo mettere a confronto gli esercenti di bar e ristoranti con le autorità di controllo, in modo da chiarire eventuali aspetti ancora nebulosi - spiega Cursano - nel corso degli anni, la normativa di riferimento dei pubblici esercizi è divenuta sempre più ampia e complessa. L’obiettivo è giusto e condivisibile: assicurare la massima tranquillità ai consumatori. Ma per gli imprenditori è sempre più difficile orientarsi nei meandri di fonti normative europee, nazionali e regionali spesso difficili da comprendere e ancora di più da applicare. E questa difficoltà lascia ampi margini ad una interpretazione discrezionale delle leggi, che rende anche i controlli difficilmente comparabili di territorio in territorio. Ecco perché nasce l’esigenza di un confronto diretto con i funzionari di Usl e Ispettorato del Lavoro: i nostri operatori hanno bisogno di chiarezza».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


sindacato Fipe Confcommercio aldo cursano stefano guerri firenze vademecum ispezioni locali pubblici pubblici esercizi Antonio Zoina

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).