Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 17 gennaio 2020 | aggiornato alle 15:40| 62992 articoli in archivio
HOME     PROFESSIONI     MAÎTRES e SALA
di Marco Reitano
presidente Noi di Sala
Marco Reitano
Marco Reitano
di Marco Reitano

Il mestiere del cameriere
Essere parte di un'orchestra

Il mestiere del cameriere 
Essere parte di un'orchestra
Il mestiere del cameriere Essere parte di un'orchestra
Pubblicato il 17 marzo 2018 | 09:55

Il curriculum di un cameriere non è una partita a Risiko, non contano le brevi esperienze per il mondo: ciò che conta è crescere in un luogo e lì rendere perfetto un servizio che sia nostro, di tutta una brigata.

AAA cameriere cercasi… ed ecco che gli account email dei nostri ristoranti si riempiono di curricula che arrivano come raffiche di vento. Storie a volte interessanti, pagine bianche da scrivere o libri già scritti. Ma quanta importanza hanno questi fogli di carta all’atto pratico?

(Il mestiere del cameriere Essere parte di un'orchestra)

Mi sembra ci sia una gran corsa al curriculum: persone che saltano da una città all’altra, da un Paese all’altro senza sosta. Tre mesi a New York e 6 a Parigi, 1 anno a Torino e 1 a Roma, Amsterdam e Tokyo… Va bene tutto, ma il più bravo non è colui che mette più bandierine. Non stiamo giocando a Risiko, stiamo imparando un mestiere, e… ok essere dinamici ma non basta, non serve questo “saltellare” da un posto all’altro per imparare un lavoro così complesso come quello del cameriere.

Il nostro lavoro è fatto di strade lunghe, di anni intensi, di clientela da conoscere, da viziare, da capire. È chiaro che l’esperienza conta molto, che 6 mesi di esperienza all'Eleven Madison Park valgono moltissimo, ma cosa si è fatto in questi 6 mesi, cosa realmente si è appreso? E perché al sesto mese siamo dovuti partire?

Ciò che voglio dire è che, è giusto fare esperienza, è giusto fare esperienza in tanti luoghi anche in quelli più importanti del nostro settore, ma non basta. Questo non è un percorso professionale ma un’infarinatura iniziatica ad un lavoro molto più complesso. Il mestiere di cameriere, lo si apprende negli anni, lavorando nel team, scoprendo i pregi e i difetti dei colleghi. Imparando a convivere con un capo magari molto autoritario, imparando a farsi ben volere, a lavorare in gruppo e a vivere il lavoro nella sua totalità, non sentendosi solisti ma parte di un’orchestra.

Solo così è possibile arrivare alla perfezione di un servizio che non sarà mai “mio” o “suo” ma sempre “nostro”, dove sala e cucina sono tutt’uno e il singolo non ha valore se non insieme al resto. Credo molto in questo, forse è per ciò che lavoro a La Pergola dal 1994?

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


cameriere maitre orchestra brigata servizio La Pergola Eleven Madison Park

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).