Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 09 luglio 2020 | aggiornato alle 00:52| 66616 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     PROFESSIONI     MAÎTRES e SALA
di Valerio Beltrami
presidente Amira
Valerio Beltrami
Valerio Beltrami
di Valerio Beltrami

Non c'è personale competente
Il problema dell'ospitalità

Non c'è personale competente 
Il problema dell'ospitalità
Non c'è personale competente Il problema dell'ospitalità
Pubblicato il 01 novembre 2019 | 15:17

Nonostante le scuole alberghiere siano molte e con tanti iscritti, è sempre più difficile trovare personale qualificato, soprattutto in sala. Questo perché è un lavoro che richiede molti sacrifici.

Tutti i giorni, se apriamo un giornale nella spazio dedicato alle offerte di lavoro, si vedono annunci di hotel e ristoranti che cercano figure professionali tra maitre, camerieri, chef, barman, segretari e altro.

Amira combatte per migliorare le competenze sul lavoro cominciando dalla scuola (Non c'è personale competente Il problema dell'ospitalità)
Amira combatte per migliorare le competenze sul lavoro cominciando dalla scuola

Una cosa simile accade anche a noi che apparteniamo alle tante categorie del settore: non dico ogni ora, ma quotidianamente ci squilla il telefono e ci viene chiesto se disponiamo di personale qualificato da inserire nello staff di chi ci contatta.

La domanda allora mi viene spontanea: ma con tutte le scuole di formazione alberghiera statali, private o regionali come mai non si riesce a trovare personale? E pensare che girando in lungo e largo l’Italia troviamo centinaia di indirizzi formativi, con  numeri esorbitanti che toccano i 1.500-1.600 allievi... Che fine fanno tutti?

Da una recente indagine pare che dopo il secondo anno trascorso dal momento in cui questi ragazzi, “futuri professionisti”, si diplomano, circa l'80% abbandonino la professione.

A questo punto la domanda è un'altra: perché? Forse la loro scelta dipende dalle poche ore di pratica o dalla mancanza di un apprendistato. È vero che lavorare in hotel può essere logorante e stressante, sia fisicamente che mentalmente (si è sempre a contatto con svariate persone, ognuna con problemi diversi), le ore di lavoro sono molte, non esistono domeniche o festività, spesso si è molto lontani dalle proprie famiglie e dalle proprie città. Tuttavia, come accade per ogni medaglia, se proviamo a vederne "l'altra faccia", scopriamo una fantastica realtà che permette di conoscere e girare il mondo, imparare lingue, entrare in contatto con culture e gente differenti.

Noi di Amira - Associazione maitre italiani ristoranti e alberghi ci stiamo battendo per cercare di migliorare questa situazione, cominciando dal mondo della scuola: abbiamo avuto incontri e avanzato proposte presso il ministero della Pubblica istruzione, firmando anche un protocollo di intesa con il Miur, non sappiamo cosa potremo e riusciremo a fare, di sicuro ci batteremo per far sì che questi tanti allievi scoraggiati imparino ad amare questa fantastica professione.

In Italia ormai le grandi industrie chiudono, tanti comuni si stanno sfollando, non ci resta che il Turismo: abbiamo mare, montagne, laghi, città, cultura, gastronomia, vini che il mondo ci invidia. Questa è la grande carta che ci dobbiamo giocare, sicuramente non per noi che il nostro tempo lo abbiamo passato, ma per i giovani che saranno il futuro dell’Italia.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


scuola formazione maitre sala qualifica competenza lavoro ristorante apprendistato scuola alberghiera pratica Amira ministero Istruzione

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

04/11/2019 10:42:12
1) Non c’è personale competente???
Il personale competente c’è. Quello che manca sono le buste paga adeguate alle competenze e allo sforzo fisico e mentale. In Germania e Svizzera in qualsiasi posizione lavorativa del settore alberghiero si guadagna 4-5 volte tanto, 3,5 volte in Regno Unito, 3 volte tanto in Francia e Austria, 1,5 ore in Spagna. Giusto per fare un esempio blando, un manager con laurea in economia del turismo e tre master in diverse scuole alberghiere europee non può guadagnare 1600 € al mese! È ovvio che poi si cerca un’altro percorso professionale, un altro sbocco per poter monetizzare le proprie competenze e capacità. Il turismo è il secondo settore industriale in Italia per occupazione lavorativa e come fonte di reddito ma l’attenzione verso chi lavora nel settore è minima.
Enrik Gjoka


ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®