Rational
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 20 novembre 2019 | aggiornato alle 00:38| 62100 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     PROFESSIONI     MAÎTRES e SALA
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

In sala con... Francesco Cioria
«Una clientela felice gratifica»

In sala con... Francesco Cioria 
«Una clientela felice gratifica»
In sala con... Francesco Cioria «Una clientela felice gratifica»
Pubblicato il 02 giugno 2019 | 17:21

Da un paio d’anni ha aderito a Noi di Sala, l’associazione che dal 2012 valorizza l’identità di sala e servizio. Francesco Cioria è un giovane professionista, ma abituato a volare alto.

Sono già sei anni che è il sommelier del ristorante San Domenico, due stelle Michelin a Imola (Bo), un tempio della gastronomia. Originario di Vallata, in Irpinia, ha dovuto lottare non poco in famiglia per frequentare la scuola alberghiera. Il padre, che gestiva un Autogrill, ben sapeva che vita impegnativa è quella in un pubblico esercizio. Ma Francesco, caparbio, pur di seguire il suo istinto, ha frequentato l’istituto di Vieste (Fg), a 200 chilometri da casa. Già questa una dimostrazione di possedere una buona scorza. «All’inizio volevo fare cucina - racconta Francesco Cioria - ma il professore di sala mi ha orientato a questo mondo che mi ha conquistato. A 18 anni ero diplomato in accoglienza e servizio».

Francesco Cioria (In sala con... Francesco Cioria «Una clientela felice gratifica»)
Francesco Cioria

Poi la gavetta a Roma presso l’Enoteca regionale del Lazio, un altro snodo fondamentale per la sua carriera, e alcune esperienze in strutture di alto livello che lo convincono a volare nel Regno Unito, «perché in sala non si può zoppicare con l’inglese», e in Australia poi. Al San Domenico Francesco Cioria è di casa: nel 2009-2010 a livello di stage, dal 2014 titolare nel ruolo di sommelier.

Che cos’è la sala?
Un sacrificio costante, ma splendido. Passare tante ora con la gente è stimolante ed è davvero gratificante vedere la clientela felice e soddisfatta; ripaga l’impegno. Una dedizione troppo spesso oscurata dal “fenomeno cucina”. La sala è il perno per far esprimere la linea gastronomica e la ristorazione, va ricordato, è innanzitutto ospitalità, una prerogativa della sala. La cucina e l’accoglienza si devono alimentare a vicenda, sono un binomio inscindibile.

Come si può migliorare la professionalità degli addetti alla sala?
L’associazione Noi di Sala è un organismo fondamentale per parlare con tutti e, va ricordato, è aperta a chiunque lavora in sala e a ogni livello di ristorazione. Il confronto e lo scambio di vedute fanno crescere e il senso di appartenenza stimola l’orgoglio professionale. Certo, al San Domenico siamo agevolati: gli ospiti sanno cosa cercano. In altri contesti la sala fa più fatica, ma deve comunque sforzarsi di educare la clientela a esigere un certo livello di servizio.

Gli interni del San Domenico di Imola (In sala con... Francesco Cioria «Una clientela felice gratifica»)
Gli interni del San Domenico di Imola

La clientela, un universo sfaccettato…
Certo. Quando sono arrivato qui mi sono dovuto confrontare con una fascia elevata di ospiti abituali del ristorante, all’incirca il 40%. Non è stato facile conquistare la loro fiducia, ma con la voglia di fare si può entrare in empatia. Con chi sceglie il San Domenico per la prima volta, in una frazione di secondo si deve capire chi si ha di fronte. Anche in base a come si consulta il menu ci si orienta sulla tipologia di persona. Per quanto riguarda l’offerta enologica abbiamo due carte: una da 2.200 etichette e una da 5mila-6mila, che presenta bottiglie dal 1985 al 1945. Cerchiamo inoltre di aiutare i giovani, orientandoli a scelte per loro convenienti a livello economico, ma che si possano rivelare un’esperienza. Abbiamo anche pianificato iniziative mirate per avvicinare le nuove generazioni alla cultura dell’alta ristorazione.

Come è organizzata la squadra?
Siamo un team giovane, di cui io sono il rappresentante più “vecchio”. Una squadra di venticinquenni è molto stimolate. Terreno fertile per la formazione. E chi è qui è determinato, non sta a guardare l’orologio.

Francesco Cioria in servizio (In sala con... Francesco Cioria «Una clientela felice gratifica»)
Francesco Cioria in servizio

L'ASSOCIAZIONE AIUTA
Francesco Cioria è un grande fautore della sala e ci tiene a stimolare i colleghi anche sfatando falsi miti. «Ci sono tanti professionisti - sottolinea - che non osano fare un salto di qualità, perché condizionati da false paure. Nell’alta ristorazione si lavora solo con modalità differenti: la vita privata non viene annullata. Questo deve essere chiaro. L’iscrizione a Noi di Sala, che mette in contatto tutti gli addetti ai lavori, è un punto d’incontro che fa crescere le individualità e il nostro settore».

Per informazioni: www.sandomenico.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino sommelier iat italiaatavola francesco cioria cucina accoglienza noi di sala clientela San Domenico

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).