Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 06 aprile 2020 | aggiornato alle 04:49| 64652 articoli in archivio
HOME     PROFESSIONI     PASTICCERI

Alma, 49 gli studenti diplomati
al corso di Pasticceria italiana

Alma, 49 gli studenti diplomati 
al corso di Pasticceria italiana
Alma, 49 gli studenti diplomati al corso di Pasticceria italiana
Pubblicato il 30 agosto 2016 | 16:32

Valeria Di Matteo e Giuseppe Nacci sono i migliori studenti, tra i 49 diplomati, del corso superiore di pasticceria di Alma. A valutare i candidati sono stati i Maestri Iginio Massari, Gino Fabbri ed Ernst Knam

Iginio Massari, Gino Fabbri, Maestri Pasticceri AMPI, ed Ernst Knam: è una commissione di Maestri Pasticceri d’eccezione quella che ha valutato la preparazione degli studenti della 23ª edizione del corso superiore di pasticceria promosso da Alma - La Scuola internazionale di cucina italiana. Al loro fianco, il direttore didattico di Alma chef Matteo Berti e giornalisti e critici enogastronomici come Andrea Grignaffini, curatore della Guida Vini de l’Espresso, e Luca Bonacini, che collabora con il Gambero Rosso per le Guide dedicate a Ristoranti e Pasticcerie.



A superare l’esame finale del corso, articolato in prove pratiche (menu imposto e menu a scelta) e teoriche, con la discussione di un progetto di tesi, sono stati 49 studenti, provenienti da 13 regioni italiane e, in due casi, dalla Svizzera: 35 le donne, 14 gli uomini, a conferma della predilezione femminile per il mondo della pasticceria.

Migliori studenti della 23ª edizione del corso superiore di pasticceria di Alma sono risultati Valeria Di Matteo e Giuseppe Nacci. Ventidue anni, originaria di Biassono (Mb), Valeria Di Matteo ha cominciato a dedicarsi alla pasticceria dopo essersi iscritta all’Università alla Facoltà di Architettura: è arrivata a Colorno in Alma nell’ottobre 2015, per frequentare il corso tecniche di pasticceria, propedeutico al corso superiore. Ha svolto il periodo di stage presso la Acherer Patisserie Blumen di Brunico (Bz) di Andreas Acherer, strenuo fautore dell’utilizzo delle migliori materie prime, dalle uova prodotte da allevamento a terra al burro di pura panna, guarnizioni pregiate, frutta fresca e vaniglia naturale.



Di Parma, con origini pugliesi, è invece Giuseppe Nacci, 32 anni. Anche Nacci, come la Di Matteo, prima di approdare al corso superiore di pasticceria, ha frequentato il propedeutico corso tecniche di pasticceria. Nacci ha svolto il periodo di stage al servizio del decano dei Maestri Pasticceri italiani, Iginio Massari, presso la rinomata Pasticceria Veneto di Brescia, che dal 2011 a oggi è stabilmente classificata al primo posto nella classifica stilata dal Gambero Rosso.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Alma scuola di cucina corso pasticceria Iginio Massari Gino Fabbri Ernst Knam AMPI

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®