Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 13 novembre 2019 | aggiornato alle 00:58| 61975 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     PROFESSIONI     PASTICCERI

Pasticcerie AMPI, nuove aperture
tra restyling e brand image

Pasticcerie AMPI, nuove aperture 
tra restyling e brand image
Pasticcerie AMPI, nuove aperture tra restyling e brand image
Primo Piano del 03 novembre 2019 | 09:01

Se la qualità della pasticceria a firma AMPI (Accademia Maestri Pasticceri Italiani) è fondamentale e imprescindibile, è il saper essere innovativi, pragmatici e sperimentatori a fare la differenza sul mercato. In autunno, nel giro di poche settimane, si sono tenute ben quattro inaugurazioni di nuove pasticcerie di Maestri AMPI.

Il mondo della pasticceria è sempre più dinamico e in fermento, non solo nell’offerta dei prodotti e nella stagionalità di alcune collezioni dolci, ma come per la moda o la ristorazione, anche nella location dove sono consumati o offerte le creazioni dolci il design conta sempre di più. Dallo studio degli spazi a quello della comunicazione interna allo store, dalla progettazione del laboratorio all’installazione di ogni attrezzatura, dietro alla decisione di rinnovare gli spazi o progettarne di nuovi c’è molto lavoro.

Pasticceria Cortinovis a Ranica (Bg) (Pasticcerie AMPI, nuove aperture tra restyling e brand image)
Pasticceria Cortinovis a Ranica (Bg)

Macchinari e attrezzature del laboratorio sono per lo più in acciaio; banchi e vetrine, siano queste a pozzetto o a isola, sono studiati a regola d’arte e spesso realizzati ad hoc. Tecnologia e design sono impiegati in ugual misura, con considerazioni anche di ergonomia e flussi di lavoro, essendo il laboratorio il cuore del lavoro non solo del pasticcere AMPI ma anche dei suoi aiuti e assistenti, un team di lavoro che in alcuni casi supera la dozzina di persone.

Pasticceria Galleria Iginio Massari a Torino (Pasticcerie AMPI, nuove aperture tra restyling e brand image)
Pasticceria Galleria Iginio Massari a Torino

I colori e la loro influenza sulla creatività sono impiegati per caratterizzare il laboratorio in cui passa la maggior parte della giornata il Maestro AMPI, mentre il modo in cui presentare il prodotto di pasticceria al pubblico è parte fondamentale della sua esperienza di consumo e segue altre logiche. Chi vuole riprodurre un ambiente familiare, accogliente e un’atmosfera coinvolgente nei colori del verde acqua; chi intende dare una impronta più moderna, con specchi retroilluminati, dettagli oro, volte a soffitto stondate che avvolgono il cliente al tavolo; altri ancora preferiscono la forza dei colori fluo, il fucsia e il nero attraverso una rivisitazione moderna di elementi pop eleganti. Anche l’illuminazione è impiegata in questo senso: luci puntuali per il retro banco sui dolci che vengono valorizzati come gioielli, lampade decorative per illuminare i tavoli, luce diffusa per vetrine e corridoi. Dal design del locale traspare molta della personalità del Maestro che “abita” quel luogo.

Pasticceria Sebastiano Caridi a Bologna (Pasticcerie AMPI, nuove aperture tra restyling e brand image)
Pasticceria Sebastiano Caridi a Bologna

Tra i passaggi fondamentali e più critici in una nuova pasticceria c’è senza dubbio la selezione del locale: la città e la sua “ricettività” dolce, il posizionamento e la visibilità del locale, le abitudini dei clienti. Giancarlo Cortinovis ha confermato la sua città (Bergamo) come sede della sua rinnovata pasticceria; Iginio Massari ha scelto Torino, adiacente alla centralissima piazza San Carlo, per la sua “Galleria Iginio Massari”; Sebastiano Caridi si è innamorato del Palazzo delle Esposizioni di Bologna (“volete mettere mangiare un mignon straordinario davanti a un Fontana?”); e Roberto Rinaldini ha aperto allo spazio arrivi dell’aeroporto di Linate una location perfetta per ogni viaggiatore.

Roberto Rinaldini a Milano Linate (Pasticcerie AMPI, nuove aperture tra restyling e brand image)
Roberto Rinaldini a Milano Linate

Oltre al design del locale, spesso il progetto coinvolge anche il re-branding con logo e marchio rivisitati affinché siano coerenti con il nuovo concetto estetico. Nel caso del Maestro dei Maestri, il logo ne è risultato ringiovanito e più moderno, «perché Torino - spiega Igino Massari - è capitale di gusto, eleganza e ricercatezza». Nell’ottica dell’apertura del nuovo locale, anche l’immagine, o “brand image”, subisce un restyling, non solo il logo, ma anche l’immagine coordinata, con la produzione di set grafici per accompagnare e distinguere le linee di prodotto come caffetteria, torte da cerimonia, dolci da prima colazione, cioccolateria, gelateria, produzione salata, catering, ecc., con nuove confezioni, scatole per i dolci da viaggio e confezioni per i grandi lievitati. Un logo e due colori a volte non bastano per realizzare una forte immagine che rappresenti la propria attività. Il brand spesso ha bisogno di elementi di supporto per poter rimanere impresso nelle menti dei propri consumatori, che su questo tema sono sempre più esigenti.

I nuovi negozi dei Maestri AMPI
  • Pasticceria Cortinovis: in via Marconi 109 a Ranica (Bg), inaugurata il 29 settembre dopo tre mesi di forte restyling del locale e del laboratorio.
  • Pasticceria Galleria Iginio Massari: in piazza CLN 232 a Torino, un locale su due piani, con 70 posti a sedere, inaugurato il 28 ottobre, dal concept innovativo.
  • Pasticceria Sebastiano Caridi: dal 24 ottobre a Palazzo Fava, in via Manzoni 2 a Bologna, un nuovo locale per un nuovo progetto che lega arte e food.
  • Roberto Rinaldini: dal 27 ottobre agli arrivi dell’aeroporto di Milano Linate il Maestro riminese firma il suo settimo punto vendita, un corner di 120 mq.

UN ACCADEMICO AL MESE
Sebastiano Caridi
Classe 1988, calabrese, faentino d’adozione, è figlio d’arte ed è proprio a suo padre Paolo - noto pasticcere di Reggio Calabria - che il giovane Maestro AMPI deve l’amore per questo mestiere. Sebastiano muove i suoi primi passi nella pasticceria di famiglia quando è ancora un bambino, giocando con fruste e sac à poche invece che con camioncini e soldatini. Non passerà molto tempo prima di capire quale profonda vocazione lo lega all’arte bianca. Dopo il diploma all’istituto alberghiero di Villa San Giovanni si trasferisce a Brescia per studiare nella rinomata scuola di cucina e pasticceria Cast Alimenti.

Sebastiano Caridi (Pasticcerie AMPI, nuove aperture tra restyling e brand image)
Sebastiano Caridi

Terminati gli studi, lavora a Brescia per quattro anni in un importante laboratorio di cioccolateria, facendo la gavetta nella lavorazione del cioccolato, che nel laboratorio del padre non aveva mai affrontato, fino ad essere promosso capo produzione. Questa esperienza lo forma moltissimo e nasce la sua attuale passione per la pralineria che è la lavorazione dove più si realizza, creando il giusto equilibrio tra spezie, aromi e cacao per deliziare il palato con sapori unici ed equilibrati. Si trasferisce infine a Faenza dove lavora in una storica pasticceria della città e rimane affascinato dall’ambiente solare e caloroso dei romagnoli.

Consapevole che per raggiungere la perfezione la passione e l’esperienza da sole non bastano, cerca il confronto con alcuni grandi Maestri della pasticceria e ne esce rafforzato nelle sue convinzioni di innovare la tradizione. Una caratteristica che trasmette nei suoi dolci è appunto la tradizione della sua terra, gli agrumi e la frutta secca sono i prodotti tipici della Calabria che predilige e la sua creatività e innovazione sanno renderli unici. C’è una frase di Gaudì che Caridi cita perché rispecchia il suo lavoro: “L’originalità consiste nel tornare alle origini”.

Sebastiano partecipa ad alcuni concorsi di pasticceria: nel 2007 vince la Sesta Rassegna del dolce reggino, è secondo classificato al concorso internazionale Bartolomeo Scappi, terzo al concorso Eurochocolate a Perugia e nel 2010 finalista al Concorso Icam di Rimini. Collabora alla pubblicazione di due libri di pasticceria, “L’evoluzione del Cioccolato” del Maestro Eliseo Tonti e “Nuovi Classici Cakes” del Maestro Stefano Laghi. Nel 2015 vince il reality di RaiDue “Il più grande pasticceria d’Italia”. Nel 2016 inaugura a Faenza, la città in cui vive con moglie e due figli, la sua “Pasticceria Sebastiano Caridi” in Corso Saffi. Appena trentenne, ma con più di un 13 anni di esperienza alle spalle, è una persona esuberante, umile, testarda e orgogliosa che comunica - e stupisce - attraverso i suoi dolci. Maestro AMPI dal 2018, è uno tra i più giovani Accademici.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


pasticcere AMPI Accademia Maestri Pasticceri Italiani pasticceria nuova apertura inaugurazione locale restyling brand image Sebastiano Caridi Iginio Massari Giancarlo Cortinovis Roberto Rinaldini

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).