Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 10 aprile 2020 | aggiornato alle 01:46| 64772 articoli in archivio
di Carla Latini
Carla Latini
Carla Latini
di Carla Latini

La nuova frontiera di Montersino:
I dolci del futuro? Senza zucchero

La nuova frontiera di Montersino: 
I dolci del futuro? Senza zucchero
La nuova frontiera di Montersino: I dolci del futuro? Senza zucchero
Primo Piano del 22 febbraio 2020 | 17:51

Il pasticcere piemontese si racconta dopo aver vinto per la seconda volta il Sondaggio Iat Personaggio dell’anno, bissando il successo del 2014. «Un ringraziamento speciale ai miei fans». Tra i suoi progetti per il futuro, ce n’è anche uno particolarmente ambizioso: riuscire a creare dolci del tutto privi di zucchero.

Luca Montersino nasce a Torino nel 1973 in una famiglia molto appassionata di cucina. Saranno proprio i genitori a sostenerlo nella realizzazione di quelli che lui stesso chiama i suoi sogni. Si diploma alla scuola alberghiera e nel 2004 apre la pasticceria salutista Golosi di Salute ad Alba, poi a New York (all’interno di Eataly) e a Tokio. La sua missione è fare dolci poveri di grassi e zuccheri, per quanto possibile. Nel 2015 vince il World Pastry Star rappresentando l’Italia nel mondo. È molto social. La sua pagina Facebook vanta più di 135mila "mi piace". Con 20.387 voti, è lui il vincitore del sondaggio Personaggio dell’anno 2019 di Italia a Tavola per la categoria Pasticceri.

Luca Montersino - La nuova forntiera di Montersino: I dolci del futuro? Senza zucchero
Luca Montersino

Consulenze, attività didattiche, collaborazioni con testate di settore, format televisivi (Prova del Cuoco, Peccati di Gola, Accademia Montersino), libri, l’avvio di ristoranti di lusso in hotel stellati sono solo alcune delle voci che compongono il suo ricco curriculum. Un impegno costante nella ricerca e nello studio di una cucina in continua evoluzione. Luca mette a disposizione dei suoi allievi la sua idea di pasticceria insegnando le conoscenze acquisite negli anni, le tecniche migliori e qualche segreto per dare anima e sapore alla propria genialità. Convinto che nessuno dovrebbe mai rinunciare al piacere di un buon dolce, né tantomeno ad un sogno nel cassetto.

Personaggio dell’anno per Italia a Tavola. Ti sei impegnato come fanno tanti con passaparola, cordate online, fan club, ecc. oppure è stata una sorpresa?
Lo scopo di Italia a Tavola nell’organizzare questo Premio è la condivisione. Promuovere la piattaforma e far girare il link per aumentare il più possibile la visibilità del brand. Sono un imprenditore ed ho sposato questa filosofia per aumentare con i miei click i loro click, al fine di una soddisfazione reciproca.

Le tue master class sono molto seguite. I tuoi corsi formano pasticceri professionisti anche on line. Ti trovi a tuo agio su un palco e davanti ad una telecamera. Pensi che questo abbia influito sul risultato?
Soprattutto attraverso Instagram e Facebook. Quando si è sparsa la voce, è partito il tam tam del Fan Club di Luca Montersino. Una cordata spontanea e affettuosa. Da qui voglio ringraziare i miei sostenitori. Se ho vinto lo devo, soprattutto, ai miei fans.

Hai già vinto questo premio nel 2014. Cosa è cambiato per Luca Montersino in questi 6 anni?
Per fortuna non più di tanto nella sfera della vita personale. In quella professionale insegno, faccio consulenze, corsi, cooking show e ho sempre nuovi progetti.

Avevi 6 anni, cucinavi con la mamma la pasta al pomodoro e già sognavi di fare lo chef pasticcere. Due facce della stessa medaglia. Come le concili nella tua attività di insegnante?
Vanno di pari passo. La cucina è una. È tecnica e studio, non solo pancia e emozione. In fondo sei uno che cucina e tutto ciò necessita di costanza, scienza, approfondimento e sacrificio. La bilancia, la grammatura della pasticceria, nella cucina contano meno, per fortuna, ma sono sempre presenti. Il cuoco è più creativo, il pasticcere più preciso. Un gioco di incastri che si basa su equilibri e su una grande apertura mentale. Se pensiamo a tutti gli ingredienti per realizzare una pralina e alziamo gli occhi, vediamo la frutta fresca, l’olio extravergine d’oliva, l’agave, lo sciroppo d’acero ecc…

E i nuovi progetti?
Sto realizzando una pasticceria futuristica che vuole sostituire lo zucchero con altri tipi di zuccheri per arrivare al totale ‘senza zucchero’. Sono concreto e vado per step. Vi aggiornerò. Altro non posso rivelare.

Luca Montersino ha bissato il successo del 2014 - La nuova forntiera di Montersino: I dolci del futuro? Senza zucchero
Luca Montersino ha bissato il successo del 2014

INTERVISTA FLASH

Il tratto principale del tuo carattere?
La caparbietà nel voler raggiungere i risultati sia sul lavoro che nella vita personale

Il tuo difetto maggiore?
La permalosità

Il tuo pregio a cui tieni di più?
L’allegria e la solarità

Il vino che preferisci?
Vini rossi e corposi

Il piatto che preferisci?
Spaghetti al pomodoro e basilico (fatti a regola d’arte) con tanto parmigiano

Il tuo colore preferito?
Rosso

Il tuo hobby?
Il mio lavoro

Il tuo sport?
Equitazione, salto a ostacoli

Il nome del tuo animale domestico?
Tesla (una dolcissima golden retriever)

Se non vivessi a Treiso (Cn) dove vorresti abitare?
A San Diego

Lo scrittore che preferisci?
Italo Calvino

Il regista che preferisci?
Giuseppe Tornatore

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


pasticcere personaggio dellanno sondaggio iat premio italia a tavola dolci dessert zucchero senza zucchero cuoco vincitore piemonte luca montersino

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®