ABBONAMENTI
 
Castel Firmian
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 27 settembre 2020 | aggiornato alle 18:20 | 68004 articoli in archivio
Rational
Molino Quaglia
HOME     PROFESSIONI     PASTICCERI
di Vincenzo D’Antonio
Vincenzo D’Antonio
Vincenzo D’Antonio
di Vincenzo D’Antonio

Pasticceria in lutto
È morto Alfonso Pepe

Pasticceria in lutto 
È morto Alfonso Pepe
Pasticceria in lutto È morto Alfonso Pepe
Pubblicato il 05 febbraio 2020 | 12:32

Era uno dei maggiori esponenti della pasticceria napoletana. Lo ha stroncato a 55 anni una lunga malattia. Il cordoglio dei suoi colleghi sui social.

Una persona perbene, un galantuomo che a soli 55 anni, soccombendo ad un male che non gli ha dato tregua, ci ha prematuramente lasciati. Alfonso Pepe è morto stamane. Pasticciere di fama mondiale, prestigiosi e strameritati i riconoscimenti ed i premi conseguiti nell’ultimo decennio della sua attività.

Alfonso Pepe (Pasticceria in lutto È morto Alfonso Pepe)
Alfonso Pepe


Mai ha voluto lasciare il suo paese, Sant’Egidio del Monte Albino. E quella sua amatissima terra, incuneata tra l’entroterra della Costiera Amalfitana, i Monti Lattari e l’Agro Sarnese-Nocerino, il Maestro Alfonso ha saputo con abilità somma e maestria impareggiabile nobilitare con la sua arte bianca. Sì, con i limoni della Costiera (grande la sua amicizia con Sal De Riso), con i latticini dei Monti Lattari, con i pomodori dell’agro Sarnese-Nocerino, adoperati anche per fare uno dei suoi squisiti panettoni. Ma ancora, dai territori limitrofi, le albicocche del Vesuvio ed i fichi del Cilento, frutti che diventavano gemme incastonate nelle sue originali creazioni.

Schivo ma sempre sorridente, ha fortemente amato il suo lavoro e già sofferente ha voluto fare i suoi panettoni anche lo scorso Natale quando il male si stava accanendo inesorabilmente.

E lo ricordiamo così, quando dolcemente, è proprio il caso di dirlo, faceva giunzione lieta tra un presente che diventava “assaggia questo, l’ho appena fatto” riferendosi ad una sua nuova deliziosa creazione, ed un futuro che diventava “la prossima volta che vieni ti farò assaggiare una novità che già ho in mente, alla quale sto già lavorando”. Ecco, Alfonso Pepe partoriva le sue dolci creazioni con il cuore ancor prima che con la mente.

Grazie, caro Maestro Alfonso, per le gioie che ci hai dato con i tuoi dolci. Grazie ancora di più per la tua naturale e contagiosa dolcezza di pensiero e di comportamento. Però, Alfonso, te ne sei andato troppo presto!

Tanti i messaggi di cordoglio che sono apparsi sui social network: «Oggi se ne va anche una parte di me - ha scritto sul suo profilo Facebook Iginio Massari - L’Italia perde un’Eccellenza della Pasticceria». «Rip Alfonso Pepe, da oggi delizierai tutto il paradiso, fratello mio. Siamo tutti sconvolti e senza parole. Alfonso Pepe per sempre nei nostri cuori», ha scritto invece il pizzaiolo Gino Sorbillo.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


pasticcere panettone morte pasticceria Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani Alfonso Pepe gino sorbillo iginio massari

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®