Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 03 agosto 2020 | aggiornato alle 20:06| 67054 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     PROFESSIONI     PIZZAIOLI

Quale futuro per la pizza di qualità?
A Napoli l'incontro con esperti del settore

Quale futuro per la pizza di qualità? 
A Napoli l'incontro con esperti del settore
Quale futuro per la pizza di qualità? A Napoli l'incontro con esperti del settore
Pubblicato il 29 dicembre 2016 | 17:50

Torna il 6 febbraio a Napoli per la seconda edizione il consessus internazionale dedicato alla pizza durante il quale si cercherà di individuare la miglior pizza tra quella napoletana, la classica o gourmet

Dopo il successo della prima edizione di Pizza Formamentis, torna l’appuntamento con il consessus internazionale interamente dedicato alla pizza napoletana che - dopo aver approfondito il tema della cottura - quest’anno si interrogherà sul tema: “Napoletana, classica o gourmet. Quale futuro per la pizza di qualità?”. Spazio, poi, anche alle farine: varietà, utilizzo e resa saranno al centro degli interventi di relatori scelti tra i migliori del settore.

Quale futuro per la pizza di qualita Se ne discute a Pizza Formamentis

Si svolge a Napoli, lunedì 6 febbraio, presso Città della Scienza, il secondo convegno scientifico organizzato da Formamentis in collaborazione con Luciano Pignataro Wine Blog e Lsdm (Le strade della mozzarella) per proseguire l’approfondimento dell’evoluzione pizza napoletana, il piatto italiano più amato e conosciuto al mondo che continua a vivere uno straordinario momento di espansione quantitativa e qualitativa.

Anche quest’anno storici, antropologi, professori universitari, giornalisti, comunicatori, esperti, rappresentanti delle associazioni e alcuni dei migliori maestri pizzaioli si incontreranno per un libero confronto riflettendo sul prodotto e sulle sue varie declinazioni andando poi a concentrarsi sulle farine. Quali sono le prospettive per la pizza napoletana e per la sua corretta e massima valorizzazione? Che tipo di contributo possono dare le associazioni di categoria? Quali sono le novità introdotte dalla presenza di numerosi e promettenti giovani pizzaioli?

Questi gli input che daranno vita alla prima sessione di lavori. La discussione si allargherà poi alla materia prima per eccellenza tra opinioni e pareri contrapposti in un momento in cui il dibattito è particolarmente acceso. Quali sono le migliori farine? Quale è il miglior impiego a seconda delle esigenze? In che modo è possibile valorizzare al meglio le diverse varietà di farine? È il momento di aggiornare il disciplinare europeo in materia?

Interrogativi a cui professionisti ed esperti del settore proveranno a rispondere per fare un ulteriore passo in avanti in quella che è ormai a tutti gli effetti una riflessione permanente sugli assi portanti dell’economia campana in campo agroalimentare avviata lo scorso anno.

Il programma dettagliato dell’evento - completamente gratuito e sponsor free - è scaricabile al sito www.pizzaformamentis.it. Per seguire i lavori è necessario accreditarsi direttamente sul sito dal 7 gennaio 2017 e attendere la mail di conferma dell’accredito. Gli atti congressuali saranno successivamente diffusi attraverso i nostri canali ufficiali.

Per informazioni: www.pizzaformamentis.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Pizza formamentis pizza napoletana classica gourmet Napoli Citta della scienza Luciano Pignataro

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®