Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 05 agosto 2020 | aggiornato alle 19:18| 67098 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     PROFESSIONI     PIZZAIOLI

In partenza il corso di analisi sensoriale
per pizzaioli e giudici di gara qualificati

In partenza il corso di analisi sensoriale 
per pizzaioli e giudici di gara qualificati
In partenza il corso di analisi sensoriale per pizzaioli e giudici di gara qualificati
Primo Piano del 12 luglio 2016 | 14:44

Il 19 e 20 settembre e il 28 e 29 novembre a Lograto (Bs) si svolgerà il primo Corso certificato di analisi sensoriale I livello per pizzaioli professionisti, che preparerà a diventare dei giudici di gara competenti. Alla fine del corso i professionisti certificati potranno per la prima volta in Italia costituire giurie qualificate nelle gare

Un corso certificato e contestualizzato in un programma formativo a tre step che vede la formazione di un maestro pizzaiolo e panettiere per poter svolgere, tra le altre attività, quella di giudice di gara. Si tratta del Corso di analisi sensoriale I livello per pizzaioli professionisti, che si svolgerà a Lograto (Bs) (presso la Forni Ceky via Industriale, 21/23), il 19 e 20 settembre e il 28 e 29 novembre 2016. Un’assoluta novità che potrebbe cambiare il settore e a cui Italia a tavola è lieta di dare un contributo ed un sostegno come media partner.



Si tratta del primo, e uncio, percorso formativo nel suo genere tenuto dai docenti iscritti all’albo professionale con pluriennale esperienza specifica. Fra i docenti nomi eccellenti che si sono distinti per preparazione tecnica e serietà professionale, come Elsa Cugola, chimico, Pizza Sensory expert & certification, e Simona Lauri, tecnologo esperta di arte bianca, reologia pane e pizza.

Il corso è rivolto a professionisti pizzaioli, panificatori, cuochi, e pasticceri che vogliono distinguersi, e diventare giudici di gara certificati da un albo professionale. Dopo avere frequentato il corso i professionisti certificati potranno per la prima volta in Italia costituire giurie qualificate nei campionati nazionali, mondiali, esteri e italiani e gare gastronomiche dove gli organizzatori (finalmente!) vogliano tutelare e garantire la professionalità dei giudici e dei concorrenti. Si trata di una novità che sembra destinata a cambiare il volto, un po' stanco, del settore dei concorsi di pizzeria, così da dare più valore alla professionalità dei maestri pizzaioli e alla qualità dei prodotti utilizzaati, a partire dalle farine. L'importanza di questa iniziativa spiega anche la possibilità, fin dal suo esordio, di assistere a lezioni in inglese, spagnolo e francese. Del rewsrto la pizza è il piatto più realizzato (e spesso bistrattato) al mondo.

Il corso (a numero chiuso) si svolgerà in due giornate intervallate da lezioni teoriche e molte esercitazioni pratiche su basi di pizza pani e metodi di impasto. Approfondimenti su reologia degli impasti e fenomenologia dei gusti e degli odori. Durante le lezioni verranno stimolati vista, udito, olfatto, gusto e tatto allo scopo di allenare i sensi e creare un dizionario di “descrittori” indispensabili per conoscere, valutare giudicare, oggettivamente. Alcuni test saranno svolti seguendo la normativa Uni - laddove esistente - in materia di valutazioni sensoriali per alimenti. Verranno svolte esercitazioni con basi di pizza e impasti per pani.

Programma delle lezioni

Primo giorno:
  • I sensi e loro allenamento - esercizi;
  • Descrittori tattili associati agli impasti - basi di pizza e di prodotti di panetteria - prove di impasto;
  • Reologia degli impasti e tecnologia di panificazione.

Secondo giorno:
  • Gli errori nell’impasto: esercizi pratici;
  • Sviluppo di QDA (analisi descrittiva quantitativa su basi di pizza e pizze farcite);
  • Sviluppo del “pizzagramma”: Atlante per gare: descrittori tattili, olfattivi e gustativi per il giudice;
  • Simulazioni del lavoro di una giuria, seria, in gara:
  • Esame finale per ogni partecipante.
Discussione finale consegna attestati e materiale. La giornata è intervallata da coffee break e brunch.

Perché il corso?
Perché la giuria di un campionato è una cosa seria, e soltanto tecnici con competenza, preparazione e serietà possono affrontare tale evento, sia come gareggianti sia come giudici. Inoltre siamo sicuri che ciò che è “delicato o fragrante per un valutatore sia ugualmente delicato o fragrante per il valutatore della stessa giuria? Bisogna sapere dare un significato ai descrittori, come “croccant” o “filante” per esempio.

Iscrizioni
Quota: 1.020 euro + Iva, con uno sconto del 10% per coloro che si iscrivono entro il 30 del mese antecedente. Si includono: materiale didattico, brunch, materiali di consumo per le esercitazioni, iscrizione nella lista dei giudici qualificati. Requisiti di partecipazione: disponibilità ad assaggiare e a condividere i giudizi con i colleghi partecipanti.

Per informazioni: ella@whyjustfood.com - www.whyjustfood.com - Tel 342 8488483

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


corso analisi sensoriale giudice gara pizza

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®