Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 10 agosto 2020 | aggiornato alle 11:01| 67145 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Molino Quaglia
HOME     PROFESSIONI     PIZZAIOLI

Pizza Day, settore in crescita nel mondo
Il business vale 15 miliardi di euro

Pizza Day, settore in crescita nel mondo 
Il business vale 15 miliardi di euro
Pizza Day, settore in crescita nel mondo Il business vale 15 miliardi di euro
Primo Piano del 17 gennaio 2019 | 11:16

Oggi la pizza festeggia la sua giornata. Uno dei cibi simbolo della Cucina italiana e uno dei piatti più amati e conosciuti nel mondo sta vivendo il suo momento d’oro anche grazie al riconoscimento Unesco. 8 milioni sono le pizze prodotte ogni giorno nel mondo, per un business che è arrivato a valere 15 miliardi di euro.

A evidenziarlo sono i dati rilevati dal Centro Studi Cna (Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa) su dati di Infocamere e Infoimprese. La vigilia del Pizza Day è stata segnata dalla bomba fatta esplodere davanti al locale del noto pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo. Un attacco deplorevole che ha scosso il settore, ma che ha anche confermato quanto interesse ci sia per la pizza e quanto l’arte dei pizzaioli sia stimata: numerosi i messaggi di solidarietà pervenuti a Sorbillo e altissimo l’interesse per la notizia.

(Pizza Day, settore in crescita nel mondo Il business vale 15 miliardi di euro)

Tornando ai numeri: le imprese che vendono pizza sono quasi 127mila, di cui 76.357 sono reali esercizi di ristorazione, 40mila sono ristoranti-pizzerie e circa 36.300 bar-pizzerie. I pizzaioli impiegati nell'attività sono quasi 105mila, ma raddoppiano nei fine settimana.

Agli italiani piace classica. La pizza più scelta è quella tonda, cotta a legna nel forno a pietra. Vince poi la pizza tradizionale (marinara, margherita, napoletana o capricciosa) su quella gourmet: a scegliere la prima sono 8 italiani su 10. La fascia di prezzo non supera in un caso su due i 7 euro ma c’è una fascia di mercato (4%) oltre la soglia dei dieci euro per impasti speciali e ingredienti ricercati (lardo di colonnata, tartufo, ecc.). Il 75% della clientela sceglie di gustare la specialità napoletana comodamente servita al tavolo ma cresce anche la voglia di pizza surgelata da consumare a casa: quasi 48 milioni di kg acquistati per una spesa di circa 300 milioni di euro, il 2,7% in più rispetto all'anno precedente.

Regina indiscussa della pizza è la Campania con il 16% delle attività seguita da Sicilia (13%), Lazio (12%), Lombardia e Puglia (10%). Altre conferme arrivano dall’app di prenotazione online The Fork. Nei Paesi dove funziona l'applicazione, degli oltre 54mila ristoranti prenotabili, quasi 12mila (22%) preparano e servono la pizza. L'Italia comanda - manco a dirlo - con oltre 6mila ristoranti-pizzerie, seguita da Francia (più di 2mila) e Spagna (oltre 1.500). Sorprendentemente il Paese dove maggiormente si esce al ristorante per degustare la pizza è il Brasile (29% delle prenotazioni), seguito dall'Italia (28%) e dalla Svezia (20,3%) , mentre risultano meno prenotazioni in Spagna (6,8%).

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


pizza pizzeria pizzaiolo Gino sorbillo Pizza Day Patrimonio unesco Italia Brasile Francia business fatturato Margherita

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®